Ligue 1: il PSG torna al successo, Lille battuto 3-1

Prestazione concreta dei parigini, che battono un Lille in forma grazie a Di Maria e Pastore. In mezzo, El Ghazi illude il LOSC, Mbappe' cala il tris.

Ligue 1: il PSG torna al successo, Lille battuto 3-1
Source photo: profilo Twitter Paris Saint-Germain
PARIS SAINT-GERMAIN
3 1
LOSC LILLE
PARIS SAINT-GERMAIN: Areola; Dani Alves, Marquinhos, Kimpembe, Berchinche; Verratti, Rabiot (Lo Celso, min. 46), Pastore (Nkunku, min. 84); Di Maria (Draxler, min. 67), Cavani, Mbappe'.
LOSC LILLE: Malgnan; Malcuit, Edgar Ie, Soumaoro, Alonso; Amadou, Thiago Mala, Pepe (El Ghazi, min. 75), Mendes (Araujo, min. 70), Benzia; Ponce.
SCORE: 1-0, min. 29, Di Maria. 2-0, min. 49, Pastore. 2-1, min. 86, El Ghazi. 3-1, min. 92, Mbappe'.
ARBITRO: Hamel (FRA). Ammoniti: Verratti (min. 65), Dani Alves (min. 73), Benzia (min. 78), Ie (min. 93)
NOTE: Parco dei Principi di Parigi, gara valida per la Ligue 1 2017/18.

Prova di forza del Paris Saint-Germain, che seppur senza brillare torna al successo battendo 3-1 un Lille particolarmente in forma. Avanti grazie a Di Maria, i parigini bissano a inizio ripresa con Pastore, soffrendo dopo la rete di El Ghazi. Poco male, comunque, per Emery, che sorride grazie al definitivo 3-1 di Mbappe'. 

Padroni di casa che scendono in campo adottando il solito 4-3-3, con Di Maria e Mbappe' ai lati del Matador Cavani. Davanti ad Areola, difesa a quattro composta da Dani Alves, Marquinhos, Kimpembe e Berchinche, mentre sono Verratti e Pastore le mezz'ali scelte da Emery per affiancare Rabiot. Un più offensivo 4-2-3-1, invece, per il Lille, che si affida al solo Ponce in attacco, sostenuto però dal terzetto di trequartisti Pepe-Mendes-Benzia. Malgnan in porta, protetto dai centrali Edgar Ie e Soumaoro, affiancati dai terzini Malcuit ed Alonso. Scelti come mediani, infine, Amadou e Thiago Mala

Sfida inizialmente poco emozionante, con il Paris Saint-Germain spesso costretto a ricominciare a causa dell'ottima tenuta difensiva del LOSC. Gli ospiti di Sacramento, infatti, si chiudono bene e al 9' si mettono in evidenza con un bel tiro dalla distanza di Thiago Mala. Pallone, però, alto. Il passare dei minuti è comunque favorevole ai parigini, sempre più in palla e subito pronti a rispondere presente cinque minuti dopo, quando è Rabiot ad imitare il collega sganciando un missile fuori dallo specchio della porta protetta da Malgnan. La chance mancata è solo il preludio al goal, per i padroni di casa, in rete alla mezz'ora grazie ad un colpo di testa di Di Maria, che ringrazia Mbappe' per il cross teso e fa esplodere il pubblico del Parco dei Principi.

La rete dell'argentino scuote positivamente il PSG, molto più pericoloso per tutta la seconda parte di frazione: al 33' pericoloso tiro di Mbappe' di poco fuori, un minuto dopo è invece Pastore a spaventare il Lille con un tiro dalla distanza. Succede poco altro fino al duplice fischio del signor Hamil, con i parigini che si limitano ad un controllo semplice e poco avventato. L'ultima azione di primo tempo capita sui piedi di Angel Di Maria, che al 40' prova a concludere mancando lo specchio della porta. 

Secondo tempo subito in discesa per i padroni di casa, che al 49' indirizzano la sfida grazie alla rete di Javier Pastore. A far partire l'azione, un pallone rubato di Verratti, che non ci pensa due volte e serve un Cavani lucido nel seguire l'inserimento dell'ex trequartista del Palermo, lucido nel freddare Malgnan con un tiro di discreta potenza. Il raddoppio parigino abbatte le timide speranze del Lille, impotente a confronto dello strapotere tecnico e tattico dei rispettivi avversari. Nonostante il passivo, il LOSC cerca comunque di concludere la gara in maniera onorevole, pungolando la retroguardia protetta da Areola: al 77' ci prova il neo-entrato El Ghazi con una buona conclusione, quattro minuti dopo manda invece alto Alonso.

L'impegno del LOSC viene premiato incredibilmente all'86', quando è El Ghazi a battere Areola sugli sviluppi di un calcio d'angolo. La marcatura vincente anima gli ospiti, che nei minuti finali cercano disperatamente il goal del pareggio. Poco male, comunque, per il PSG, che al 92' chiude definitivamente i conti grazie al 3-1 marcato da Kylian Mbappe'. Prova di forza dunque dei parigini, che anche non brillando conquistano tre punti importanti in ottica campionato. Migliore in campo per i padroni di casa, Di Maria. Per gli ospiti in evidenza Thiago Mala.