Resultato  Liverpool 5-1 Arsenal in Premier League 2014

Resultato  Liverpool 5-1 Arsenal in Premier League 2014
Liverpool
5 1
Arsenal
Liverpool: (4-2-3-1) : Mignolet; Flanagan, Kolo Touré, Skrtel, Cissokho; Gerrard (78° Ibe), Henderson; Sterling, Coutinho, Sturridge (65° Allen); Suarez (85° Iago Aspas). Panchina: Jones; Kelly; Moses, Luis Alberto. Allenatore : Rodgers.
Arsenal: (4-2-3-1) : Szczesny; Sagna, Mertesacker, Koscielny, Nacho Monreal (59° Gibbs); Wilshere, Mikel Arteta; Olxade-Chamberlain, Ozil (59° Rosicky), Santi Cazorla; Giroud (59° Podolski). Panchina: Fabianski; Jenkinson, Gnabry; Bendtner. Allenatore : Wenger.
SCORE: 1-0, min. 1, Skrtel (L); 2-0, min. 9, Skrtel (L); 3-0, min. 16, Sterling (L); 4-0, min. 19, Sturridge (L); 5-0, min. 51°, Sterling (L); 5-1, min. 68, Mikel Arteta (A)
ARBITRO: Micheal Oliver (ING). Ammoniti : al 46° Henderson (L), al 47° Giroud (A), al 59° Wilshere (A). Guardalinee : Burt e Beswick. Quarto uomo : Madley
NOTE: Si gioca per la 25° giornata di Premier League. Si gioca ad Anfield Road, Liverpool, Inghilterra

E con questo è tutto per oggi. Un saluto da Antonello Angelillo! Alla prossima!

Con questa vittoria il Liverpool accorcia sull'Arsenal attualmente capolista tornando a -5, issandosi a 50 punti. -3 su Chelsea e Manchester City che stanno per scendere in campo rispettivamente contro il Newcastle ed a Norwich. Una Premier equilibratissima e combattutissima. Prossimi impegni : Fulham - Liverpool ed Arsenal - Manchester United.

Vittoria imponente del Liverpool che distrugge senza pietà l'Arsenal con il risultato di 5-1. La partenza dei Reds è storica: sangue agli occhi, corsa ovunque, pressing asfissiante. Quattro reti in venti minuti raccontano tutto con Ozil che si fa mangiare dai corridori del Liverpool. Sblocca Skrtel in leggero fuorigioco al 1° minuto su punizione di Gerrard dalla sinistra; raddoppia sempre Skrtel e sempre su calcio piazzato su assist sempre di Gerrard; 3-0 di Sterling in contropiede grazie all'omaggio di Suarez; 4-0 a 20° con Sturridge lanciato in contropiede dal mago Coutinho: balletto dell'inglese. Nel secondo tempo l'Arsenal continua a dormire e si becca il quinto con Sterling che firma la sua doppietta ribattendo in rete il primo tentativo. Il rigore di Arteta non serve a nulla. Da segnalare il palo di Suarez nel primo tempo.

Finisce qui. Un abominio del Liverpool ad Anfield. 5-1 su un inerme Arsenal

90 +1 - Podolski prova il tiro di testa ma Mignolet blocca dopo la punizione dell'Arsenal.

90° - Tre minuti di recupero

89° - Santi Cazorla prova la conclusione seza pretesti e trova la ribattuta di Kolo Touré. Wneger scuote la testa

86° - Sterling dribbla Gibbs in velocità e per poco non trova il 6-1 che gli sarebbe valso l'hat-trick e quindi il pallone. Calcio d'angolo. Era libero in mezzo Aspas ma il nativo giamaicano aveva troppa voglia di fare il terzo. Ci prova anche con Ibe con un tiro troppo alto.

84° - Esce anche Suarez, un po' arrabbiato per non aver segnato oggi, che cede la fascia e permette l'ingresso a Iago Aspas. 23 reti ed 8 assist per lui in camionato.

82° - Wilshere diventa preda del torello dei Reds ma non molla un centimetro, cade e si rialza: ha voglia di rivincita. Fortunatamente non dovrà aspettare molto per provarci: una settimana appena e c'è la F.A. Cup

81° - 16° gol in Premier quest'anno di Sturridge, 4° e 5° di Sterling, 3° e 4°  per Skrtel, secondo per Mikel Arteta, 

78° - Break di Suarez che fa tutto da solo con mille dribbling ma trova l'opposzione della difesa avversaria che gli nega il gol. 

76° - 4-4-1-1 adesso per i Red con Ibe e Sterling esterni, Henderson e Allen centrali e Coutinho dietro Suarez davanti

74° - Pronto Ibe per l'ingresso in campo : esce Stevie G. La fascia di capitano finisce sul braccio di Suarez. Meritato riposo per il capitano. Per Ibe è la seconda presenza nel Liverpool. Va a posizionarsi esterno. 

73° - Tiro forte di Coutinho su appoggio di Suarez che veste i panni della boa e serve il brasiliano a rimorchio. Szczesny blocca facilmente il rasoterra.

71° - Intervento a piedi uniti di Flanagan su Wilshere: ci poteva stare il giallo. Punizione per l'Arsenal ed Arteta quasi non fa doppietta con una bella botta bassa sul secondo palo. Ottimo riflesso per Mignolet.

70° - Wilshere contro tutti. Cade per terra e si fa male. Il Liverpool per dispetto visto il nervosismo di Jack non ferma il gioco e continua il fraseggio. Ci pensa Oliver a fermare il tutto.

68° - Rete della bandiera nel sacco. Arteta punisce Mignolet centralmente.

67° - Rigore per l'Arsenaaaaaaaaaaal! Scivolata irregolare di Gerrard su Chamberlain. Batte Arteta.

66° - Coutinho trova la profondità di Henderson in modo fantastico. Scatto dell'inglese sulla fascia ma il tiro non è dei migliori. Apriamo una discussione su Coutinho per favore, ve ne prego.

65° - 4-3-3 per il Liverpool con Coutinho e Sterling ai lati di Suarez

64° - E' indicativo che Suarez non abbia ancora messo a segno nemmeno un gol. Ed il Liverpool è sul 5-0. Esce Sturridge, entra Allen. Anche Rodgers pensa alle prossime gare da giocare

62° - Punizione da distanza proibitiva di Suarez. Ma nulla è impossibile per El Conejo che quasi non trova l'incrocio dei pali per il 6-0- Alza in angolo Szczesny

61° - Il 5-0 di Sterling :

 

 
 

59° - Triplo cambio Arsenal. Podolski per Giroud, Rosikcy per Ozil, Gibbs per Nacho Monreal. Wneger pensa già alle prossime gare

58° - Se le va a cercare con chiunque Wilshere. Fallo a Cissokho ed altro duro faccia a faccia per l'inglese. Entrano Gibbs e Podlski

56° - Giroud, il meno peggio degli ospiti, prova a prolungare di testa . L'Arsenal cerca il gol della bandiera. Tira Oxlade da fuori ma Mignolet è reattivo a bloccare la sfera.

54° - Quasi 6-0 di Sterling che da solo si presenta davanti a Szczesny su calcio piazzato. L'ARSENAL NON DIFENDE, DORME!

53° - La capolista è sotto 0-5.  Queste è la Premier. Un campionato bellissimo. Nervosismo Koscielny - Suarez dopo la spallata del difensore all'uruguayano

51° - STERLINGGGGGGGGGGGGGGGGGGG! 5-0, DOPPIETTA DA UNDER-20. FERMATELI. FERMATELI. Non c'è difesa, nulla. Ragazzi, in difesa non presenzia nessuno! Tiro dell'attaccante, parata di Szczesny, ribattuta di Sterling. Toc, 5-0! Semplice. L'Arsenal non si riprenderà più! 

49° - Oggi Ozil sta regalando troppi palloni agli avversari. In netto calo rispetto alle magie dei prmi due mesi in maglia Arsenal.

49° - Punizione di Suarez per Sturridge che spicca il volo di testa e trova il corner.

48° - Palla troppo lunga di Giroud per Ozil. Il palo di Suarez è il 19° in stagione per il Liverpool

47° - Cazorla su punizione trova il calcio d'angolo

46° - Ancora nervoso Wilshere che subisce il fallaccio da dietro di Henderson (giallo) e si alza di scatto per protestare con l'avversario. Giroud va ad aiutare il compagno ma le acqua si calmano

46° - Si riparte. I Reds saranno sazi? Da 13 anni l'Arsenal non subiva quattro gol in un primo tempo.

Il conto degli assist odierni è : 2 Gerrard ed uno a testa Coutinho e Suarez

Sturridge rischia di passare troppo poco sotto i riflettori quando si gioca con Suarez, ma questo attaccante è di primissimo livello. L'Inghilterra non ne vedeva uno così da tanto, troppo tempo.

Skrtel con tutta la cattiveria del mondo scivola sul prato di Anfield per esultare. 

Esulta in toto il Liverpool : 

La faccia di Kieran Gibbs in panchina non ha bisogno di descrizioni:

Primo tempo terminato, per fortuna dell'Arsenal. Quattro gol in venti minuti è il bottino del Liverpool nel primo tempo. Una partenza mai vista da parte della squadra di Rodgers che va due volte in rete con Skrtel fra 1° e 10° con un doppio colpo di testa su calcio piazzato. L'Arsenal già boccheggia. Su un altro calcio piazzato Suarez prende il palo dopo essersi alzato il pallone e Kolo Touré manda fuori a porta vuota. 3-0 di Sterling in contropiede con Suarez a suggerire dal primo palo. 4-0 di Sturridge lanciato in profondità da Coutinho. Arsenal in bambola. Koscielny e Mertesacker mortificanti. Venti minuti di dominio assurdo, con verticalizzazioni letalie difesa avversaria a dormire. I restanti 25 minuti sono di predominio sterile.

45° +2 - L'espressione attuale di Wenger.

45+1° - Altra occasione per il Liverpool. Poco pericolosa stavolta però. Sterling ci prova ancora. ANGOLO! Non ci si ferma mai.

45° - Tre minuti di recupero. Intanto vi offriamo gratuitamente un Gunner leggermente inviperito sugli spalti:

45° - Altro fallo, il secondo cosecutivo, su Gerrard, di Wilshere., L'arbitro lo grazia 

43° - Fallo di Wilshere su Coutinho. Evidente la frustrazione di Jack, nervosissimo.

41° - Il Liverpool adesso ha segnato 40 gol solo nei primi tempi. Almeno dieci gol in più di ogni altra squadra di Premier.

39° - A terra Monreal, gioco fermo ad Anfield.

38° - Somiglia vagamente ad un 6-3 pizzicato dai Gunners per mano del City. Vagamente.

37° - Cross di Nacho Monreal dalla sinistra per Giroud. Palla troppo alta per il francese che può solo spizzarla e prolungarla. Ci prova lo stesso l'Arsenal. Ma la palla è spazzata, si ricomincia da dietro

35° - Sterling esterno a destra , Sturridge esterno a sinistra, Coutinho dietro Suarez la formula scelta oggi da Rodgers. Ora si delineano bene le posizioni

32° - Dopo aver perso 5 anni di vita posso tornare a commentarvi la gara. Liverpool, basta però!

22° - La faccia di Wenger è tutto un programma.

20° - Il gol di Skrtel al primo minuto è il primo di Liverpool dal 1996 (Fowler)

19° - BASTAAAAAAAAAAAAAAA. 4-0, STURRIDGEEEEEEEEEEE. STOP, FERMATEVI, CANNIBALI. 4-0, 4-0 IN 20 MINUTI. STOP. Passaggio in profondità mitico di Coutrinho, Sturridge solo davanti Szczesny e 4-0.

16° - STERLINGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGG. IMPAZZISCE ANFIELDDDDDDDDDDDDD. 3.0!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Al 16° siamo 3-0. Contropiede mozzafiato dei Red, Coutinho sulla destra mette in mezzo per Raheem ed è 3-0. IMPOSSIBILE

14° - Il Liverpool sta giocando con la stessa intensità mostrata con l'Everton. L'intento di Rodgers è stato raccolto.

12° . IL LIVERPOOL STA MANGIANDO VIVO L'ARSENAL. SIAMO SU FOX SPORTS O SU FOX A VEDERE WALKING DEAD?! Cross di Suarez mandato in angolo. INCREDIBILE: schema. Suarez esce dall'area di rigore, si alza la palla si coordina e manda una bordata al volo sul palo. Legno! Kolo Touré sbaglia a porta vuota . 

11° - Sturridge si mangia un gol incredibile. All'11° sarebbe stato già 3-0! Pallonetto di poco fuori!

9° - Flanagan cerca il riscatto in sovrapposizione. Passaggio di Sturridge e cross del terzino messo in angolo. Bel dialogo fra i due. SKRTEL, 2-0!!!!!!!!!!!!!! DOPPIO DI MARTIN SKRTEL NON CI CREDO. Male in marcatura Koscielny, Skrtel supera i blocchi ed insaccaaaa. Doppietta in meno di 10 minuti.

- Inserimento di Monreal sulla sinistra suggerito dal lanciatore. Mignolet deve uscire per evitare l'1-1. La respina finisce su Flanagan (colpevole per non esser stato attento al terzino avversario) che quasi non fa autogol.

6° - Palla recuperata dai Reds a centrocampo, Coutinho prova l'imbeccata centrale per Suarez ma Mertesacker stoppa tutto.

- Sturrdige da centrocampo parte piano, temporeggia Monreal. Daniel tenta il tiro da posizione non facile. Bel tiro e parata bassa sul primo palo di Szczesny

- Dall'altra parte Giroud prova il dribbling a rientrare in area e viene fermato.

1° - Suarez inseguito da Mertesacker sulla fascia sinistra. L'arbitro fischia punizione in favore del Liverpool. SKRTEEEEEEEEEEEEEEEEEEL, dopo 40 secondiiiiiiiiii! Incredibileeeeeeeeee. NEMMENO UN INUTOOOOOOOO. Punizione di Gerrard dalla sinistra, velo di un Reds e Skrtel si inserisce bene. Posizione dubbia

1° - PARTITI!!!!!!!!!!!!!!!

13.45 - Minuto di raccoglimento per un ex-giocatore del Liverpool deceduto in settimana. Ma ora, dopo il boato di Anfield, si parte. Kickoff sia! 

13.44 - I capitani Mikel Arteta e Gerrard si sfidano a testa-croce. Sottofondo: l'inno del Liverpool

13.42 - Suarez che ferma Monreal nel tunnel tipo :" Ehi, ti ricordi di me?" 

13.41 - Le squadre stanno per entrare in campo. Mertesacker si sgranchisce la mani!

13.29 - E fuori dallo stadio la sciarpa di Suarez :

13.28 - Picchi di gloriosità inauditi in uno scatto :

13.27 - Wenger :"Sono sempre frenetici questi match ad Anfield, loro partono forte. L'importante è avere una buona fase difensiva. Bloccare i rifornimenti di Coutinho e Gerrard per fermare la S&S. C'è un po' di ansia di perdere punti? La fiducia la costruisce ogni olte che di punti non ne perdi. Non affronteremo la gara con ansia."

13.23 - Rodgers nel pre-partita :"Ovviamente la possibilità di giocare in casa un grane match è fondamentale. Chi dominerà il possesso palla varà la meglio. Gerrard avrà lo stesso ruolo che ha avuto nelle ultime partite. Gioca playmaker partendo da dietro ma ci dà anche profondità. Dobbiamo concentrarci su di noi, anche se abbiamo rispetto dell'Arsenal."

13.15 - Le squadre entrano in campo per il riscaldamento

13.10 - Twitta il Mago di Oz

13.09 - Curioso il dato per cui con Mertesacker e Koscielny insieme dietro l'Arsenal non perda da ben 31 partite. Di Vermaelen è rimasto pochissimo all'Emirates...

13.04 - La mia personale opinione è che senza Ramsey l'Arsenal abbia perso molto rispetto a ciò che era ad inizio anno. L'assenza del gallese si farà sentire.

13.00 - 45 minuti è quanto ci separa da Liverpool - Arsenal!

12.55 - Ecco quella dell'Arsenal! Piccola sorpresa con Monreal che si accaparra la fascia sinistra a discapito di Gibbs. Eccola nel dettaglio : Szczesny; Sagna, Mertesacker, Koscielny, Nacho Monreal; Wilshere, Mikel Arteta; Olxade-Chamberlain, Ozil, Santi Cazorla; Giroud. Panchina: Fabianski; Jenkinson, Gibbs; Rosiscky, Gnabry, Podolski; Bendtner. Confermati i recuperi di Wilshere ed Arteta.

12.48 - Formazioni ufficiali. Eccole! Nel Liverpool Coutinho vince il ballottaggio con Allen ed il 4-2-3-1 paventato è confermato. Ecco gli undici Red nel dettaglio: Mignolet; Flanagan, Kolo Touré, Skrtel, Cissokho; Gerrard, Henderson; Sterling, Coutinho, Sturridge; Suarez. Panchina: Jones; Kelly, Ibe; Moses, Iago Aspas, Allen, Luis Alberto

12.47 - Oggi compie gli anni Jenkinson, terzino dell'Arsenal che dovrebbe finire in panchina. 22 anni per lui

12.47 - L'arrivo allo stadio dei giocatori dell'Arsenal 

 

 
 

12.47 - Szczesny sull'atmosfera di Anfield :"I fans sono incredibili. Ricevere una stading ovation dalla Kop è una delle esperienze più belle che ho vissuto"

12.46 - Lo spogliatoio del Liverpool

12.46 - La strada che faranno i giocatori per entrare nel tunnel 

 

 
 

12.45 : Per presentarvi una sfida come questa devo riavvolgere il nastro. Riarrotoliamo di cinque anni. 21 Aprile 2009, ad Anfield si sfidano Liverpool ed Arsenal. Io sono seduto sul divano a gustarmi il big-match fra Reds e Gunners, ero (e tuttora sono) innamorato pazzo di Arshavin e Gerrard. Dopo una giornata abbastanza intensa, e dopo una mezzora blanda sul prato di Anfield suggerisco al mio corpo di andare a riposare in branda, tanto la partita non prometteva bene. Mentre tutto tace, in casa, lì ad Anfield Road si fa prima a contare cosa non è successo piuttosto che ad elencare le cose capitate. Al 35° va in vantaggio l'Arsenal con gol del mio russo preferito che - prontamente - porta il dito alla bocca e, come da copione, incita i supporter avversari a tacere. Proprio sotto la Kop. La risposta del Liverpool arriva al 48° con gol del Nino Torres con un colpo di testa in piena area, che a guardarlo adesso ti vien la bocca amara a pensare a cosa poteva diventare quello spagnolo biondissimo. Al 55° arriva il sorpasso dei Reds firmato Benayoun, un caso spinoso di gol fantasma che venne sbrogliato in quattro e quattr'otto a favore (giustamente) del Liverpool. Passano undici minuti ed Arbeloa perde palla sulla propria trequarti: Arshavin lesto ruba il pallone e lo manda sul secondo palo con un tiro di collo con traiettoria ad uscire magnifico. Shut up, again. Quattro minuti e quel prodigio di Andrey addirittura triplica mandando in rete un pallone vagante grazie alla complicità di Fabio Aurelio. Contro-rimonta, contro-sorpasso. Arshavin era uno tsunami in piena. Tre minuti e lo spagnolo leonino Torres fa 3-3. La Kop esplode dopo la giocata spalle alla porta di Nando. 89°, angolo Liverpool, contropiede Gunners. Oh ma guarda, spunta un ragazzo che sembra un mezzo-fondista sulla destra. E' Theo Walcott, che cercava di farsi spazio fra i Nasri e i Fabregas dell'epoca. Contropiede due contro uno, palla al solito mitico Arshavin e 4-3. Poker del ragazzo che quella sera fece innamorare mezzo palcoscenico europeo. Un gol simile al gol di Del Piero nei supplementari dei Mondiali 2006 contro la Germania. Al 93°, in pieno recupero extra-large, Xabi Alonso smista sulla destra, trova lo sponda di testa di un compagno ed il rimorchio di Benayoun per il 4-4 è impeccabile. Potete immaginare lo sgomento e le imprecazioni al mio risveglio il mattino seguente: mi ero perso una delle partite più belle di sempre. Con quel mezzo passo falso il Liverpool abbandonò parecchio speranze di conquista dello scudetto, con lo UTD che chiuse a +4 sui Reds il campionato.

Dopo avervi presentato la sfida con lo spot migliore vi do il benvenuto alla diretta live di Liverpool - Arsenal!  Luch-match che ha un po' meno fascino rispetto al serale di quelcampionato (2008/09) ma che sicuramente val la pena di gustarsi. Stavolta i ruoli si sono invertiti: l'Arsenal lotta per il titolo, il Liverpool per la zona Europa ma, vista la quantità di partite ancora da giocarsi, chissà che la rimonta dei Reds per lo scudetto non possa cominciare proprio oggi. I Gunners, tornati al primo posto dopo il regalino dei concittadini del Chelsea che hanno spodestato il City, vantano un +2 rispetto al secondo posto del Manchester e rispetto al terzo del Chelsea. Il Liverpool è quarto, con sei punti in meno della coppia Chelsea-City e quindi a meno otto dalla capolista Arsenal. Il Chelsea, nel programma della 25° giornata, ospita il Newcastle mentre il Norwich riceverà il City. Impegni facili per le inseguitrici che impongono ai Gunners una vittoria se non vogliono vedersi scavalcati un'altra volta. Il Liverpool può giocarsela in modo più spensierato, sperando che le sue di inseguitrici (Tottenham ed Everton, rispettivamente a -2 e -3) non vadano oltre un pareggio domenica all'ora di pranzo. 

I Gunners vivono un buon momento. Nelle ultime otto hanno vinto sei volte e pareggiato due (Chelsea e Southampton). L'ultima sconfitta in Premier il rumoroso 6-3 contro il City. Nell'ultimo mese all'incirca però i Gunners hanno avuto un calendario più che favorevole: in campionato affrontate Aston Villa, West Ham, Cardiff, Palace, Southampton, Chelsea, Newcastle e Fulham. Niente scontri diretti. Ma ora giunge il contrappasso. Doppia sfida proibitiva in campionato dove, dopo il Liverpool, arriva lo UTD ed in seguito ancora Liverpool in F.A. Cup (sì, le  squadre si troveranno di fronte anche nella competizione più antica per club) ed andata degli ottavi di Champions contro il Bayern. Un filotto da brividi. Il tutto in undici giorni. A Wenger cominciano a tremare le gambe: vuoi vedere che il sogno Gunners incomincia a sciogliersi adesso?

Il Liverpool ha invece rallentato un po' il ritmo da Ferrari tenuto ad inizio campionato. Due pareggi (e tre vittorie) nelle ultime cinque, due sconfitte (due pareggi e sei vittorie) nelle ultime dieci. I passi falsi non sono mancati. l'ultimo in ordine cronologico è anche il più pesante: 1-1 fuori casa contro il pericolante WBA "grazie" alla paperissima di Kolo Touré che ha reagito così (foto al lato). Oltre a questo anche un 2-2 evitabile a Birmingham contro l'Aston Villa. Le due sconfitte che hanno aperto il periodo grigio dei Reds sono state i due 2-1 consecutivi per mano delle prime della classe City e Chelsea. Da allora vittorie con Hull (comodo 2-0 casalingo), Stoke (3-5 spericolato in trasferta), pareggio con i Villans, vittoria mostruosa con l'Everton nel derby per 4-0 e pareggio - appunto - con il WBA. Ora il calendario diventa leggermente più leggero (a parte il doppio confronto Premier-F.A. Cup contro i Gunners): in campionato le avversarie saranno in ordine Fulham, Swansea, Sunderland e Southampton. 

Si giocherà ad Anfield, dicevamo. In casa, il Liverpool, è la terza squadra con il miglior rendimento casalingo della Premier, dietro solo a City e Chelsea. Un pareggio, una sconfitta (Southampton, il 21 settembre) e dieci vittorie. La difesa casalinga in casa è la seconda migliore (8 gol presi) dietro quella dell'Arsenal. L'attacco il secondo migliore (33 reti fatte) dietro i mamma-santissima del City (42). Il rapporto gol fatti/subiti in totale parla di un Liverpool che ne prende uno ogni due che ne fa (ultima delle prime quattro in graduatoria). Se restringiamo il campo ai gol fatti/subiti ma solo in casa il Liverpool ne prende uno ogni 4,1 che ne fa, diventando la seconda miglior squadra delle prime quattro. Rendimento che attesta il Liverpool come una delle migliori compagini inglesi quando si gioca in casa.

L'Arsenal invece per rendimento è la miglior squadra della Premier League fuori casa. 8 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. Nessuno ha fatto meglio. Solo il Tottenham vanta lo stesso score. Le due sconfitte sono arrivate per mano dello UTD (1-0 il 10 novembre) e con l'altro Manchester (6-3 del 14 dicembre contro i Citizens). I due pareggi invece sono opera del WBA (1-1 il 6 ottobre) e del Southampton (2-2 due giornate fa). Quattro partite senza sconfitte fuori casa. Il rendimento gol fatti/gol subiti in trasferta erge l'Arsenal al secondo posto fra le prime quattro con un rapporto di 1,6 gol fatti ogni gol preso (dietro il Chelsea; ah Mourinho come ti piace giocare in contropiede fuori casa!) mentre in quanto a gol fatti/subiti a prescindere dallo stadio in cui si gioca, i Gunners e Wenger sono primi a pari rendimento con City e Chelsea (2.2 fatti ogni gol preso). Riepilogando gli ultimi due paragrafi: Liverpool migliore in casa, Arsenal migliore in trasferta. Quindi ogni squadra avrà il suo posto di partenza dai blocchi preferito nella partita delle 13.45 di questo sabato di Premier. 

Il mercato appena finito ha accomunato Arsenal e Liverpool in un certo qual modo. Entrambe le compagini hanno inseguito fino al gong finale il colpaccio che ti cambia la squadra. I Gunners sono stati ad un passo da Draxler, esterno d'attacco-trequartista che parla la stessa lingua di Ozil (ma l'impressione è che si siano gettate le basi per Giugno). Il Liverpool invece fino davvero all'ultimo respiro ha cercato di accaparrarsi Konoplyanka. Voi direte :" Come? Konoply-chi ti cambia la stagione?". Beh sì. Kono, che nello scacchiere di Rodgers prenderebbe il posto di Sterling o Coutinho nel 4-2-3-1 di base, è un esterno per certi versi migliore di Draxler. Più veloce, più piazzato fisicamente, più esperto (24 anni contro 20) e quindi più pronto. E poi ha una valutazione di 17 milioni contro i 30 (ma verrà pagato di più) di Draxler. Ok, mi avete scoperto: sono preso maggiormente dall'ucraino attualmente in forza al Dnipro. Per quanto i movimenti fatti e conclusi nel mercato di Gennaio, invece. Wenger, in emergenza dopo gli infortuni di Ramsey  e Wilshere, si è fatto prestare Kallstrom. Il colmo al primo allenamento, quando lo svedese - che aveva già evidenziato problemini nelle visite mediche - si è fermato per infortunio. Apriti cielo. In uscita prestati su tutti Chu Young Park e Frimpong. Il Liverpool si è limitato a riportare in prima squadra Flanagan dopo aver prestato gli altri difensori Coates, Thiago Ilori e Wisdom rispettivamente a Nacional Montevideo, Granada e Derby County.

Passiamo alle formazioni. L'Arsenal dovrebbe recuperare il singor Wilshere e dovrebbe piazzarlo in mezzo assieme ad Arteta. I tre trequartisti dietro Giroud saranno Santi Cazorla, Ozil e l'asso Oxlade-Chamberlain che ha deciso l'ultima gara di Premier. Ad insidiare le tre mezze-punte sono pronti Podolski, Gnabry e Rosicky, con il ceco prima alternativa anche in mezzo in caso di forfeit di uno fra Wilshere e Mikel Arteta appunto. In difesa Gibbs, dopo aver riposato col Palace, dovrebbe riappropriarsi della fascia sinistra con nessun'altra novità prevista. Szczesny in porta Sagna, Mertesacker e Koscielny in difesa completeranno l'undici titolare. Fuori causa Ramsey, Diaby, Kallstrom e Walcott mentre Flamini sconterà la seconda di tre giornate di squalifica.

Il Liverpool ha la difesa in emergenza invece. Sono fuori causa Agger e Sakho in mezzo e José Enrique e Johnson sulle fasce (quest'ultimo è tornato ad allenarsi). Il reparto arretrato dovrebbe essere quindi presidiato da Flanagan, Skrtel, Kolo Touré e Cissokho. Tutti confermati quindi. Anche a centrocampo, dove il 4-2-3-1 dovrebbe offrire ancora Gerrard insieme ad Henderson in mezzo e Coutinho e Sterling a supporto della S&S (Suarez-Sturridge). Ma Rodgers starebbe pensando ad una novità: un corridore in più per contendere il famoso possesso palla magico dei rossi londinesi, che ne fanno una costante con portatori di palla del calibro di Ozil, Santi Cazorla e compagnia cantante. Il prescelto sarebbe Allen, che preme per una chance da titolare. Il sacrificato sarebbe Coutinho. Dalla cintola in su l'unico assente sarà Lucas Leiva cui posto è stato preso ormai da Jordan Henderson. 

Il miglior marcatore dell'Arsenal in campionato si chiama Giorud (10 reti). Dietro di lui due giocatori che non saranno della sfida: Ramsey (8) e Walcott (5). Successivamente, con 4 centri pari, troviamo Ozil e Cazorla. Il top-scorer del Liverpool non devo nemmeno nominarvelo. 23 reti in 24 gare (ragazzi, ad inizio anno questo non giocava per squalifica), un mostro di giocatore chiamato Suarez. Dall'altra parte della S&S il più pragmatico Sturridge con 14 reti. Poi Gerrard con 6. Staccati gli altri. L'uomo più in forma di quelli che oggi saranno gli ospiti è Santi Cazorla, a quota tre marcature nelle ultime tre partite. Dall'altra parte Sturridge è quota cinque marcature nelle ultime quattro gare. Paura! Suarez ha segnato due volte in sei presenze ai Gunners, Sturridge due volte in nove incontri. Giroud ne ha messi a segno uno in tre gare contro i Reds, Cazorla due in tre presenze. All'andata la gara ha visto l'Arsenal avere la meglio per 2-0 grazie alle reti di Cazorla e Ramsey (un gol per tempo, sotto gli highlights).

Le due squadre si sono affrontate 215 volte. Il bilancio totale premia il Liverpool che vanta 82 vittorie. 56 i pareggi e 77 le vittorie dell'Arsenal. 274 a 297 in favore del Liverpool il conto delle reti. Ad Anfield l'Arsenal ha vinto 24 gare, perdendone il doppio. Pareggio per 17 volte. La statistica interessante è come l'Arsenal non perda da sei partite ad Anfield (in fila: 1-1, 4-1, 1-2, 1-1, 1-2 e 0-2). In queste sei gare i Gunners hanno segnato 12 reti, 4 in più rispetto a quelle dei Reds. I due allenatori si sono affrontati 5 volte: 1 vittoria per Rodgers, 1 pareggio e 3 vittorie per Wenger (due i confronti con Rodgers allo Swansea con doppia vittoria Arsenal). Sarà anche la loro sfida, per come amano apparecchiare le loro squadre: Rodgers più vicino a Mou (contropiede micidiale) e Wenger più vicino a Pellegrini (possesso palla e tecnica). Un remake di Manchester City - Chelsea? Il Liverpool è andato a segno 19 volte grazie ad un calcio piazzato contro le sole 7 dei Gunners. Curioso infine come prima e quarta (Arsenal e Liverpool) e seconda e terza (Chelsea e City) si affrontino sia in campionato che in F.A. Cup (sì, in F.A. Cup ci godremo il remake di City-Chelsea) che in Premier. Come se fossimo ai Playoffs NBA. Nel prossimo mese ci sarà da divertirsi insomma. 

Un po' di curiosità: Liverpool - Arsenal è la classica con più numero di triplette nella storia inglese; il Liverpool ha vinto solo una delle sue ultime 13 partite con l'Arsenal; l'Arsenal è stata l'ultima squadra a tenere a bada il Liverpool in quanto a gol segnati (nelle 14 partite successive i Reds faranno 41 gol); ci sono state quattro reti al 90° o più tardi negli ultimi cinque incontri fra Liverpool ed Arsenal ad Anfield; il Liverpool sarebbe primo a +1 se il campionato contasse solo i primi tempi, mentre se il campionato contasse solo i secondi tempi il Liverpool sarebbe 8°.

Queste le parole di Wenger alla vigilia della gara :"Come fermare la S&S? (L'Arsenal è l'unica squadra delle 11 affrontate in tandem da Suarez e Sturridge questa stagione che li ha tenuti lontani dalla rete)  Dovremo dominare la gara e lasciar loro pochi palloni da giocare; sarà sicuramente un nostro obiettivo far ciò. A Liverpool il compito potrà essere un po' più difficile ma la filosofia della nostra squadra deve rimanere la stessa : giocare il pallone e dominare la gara in questo modo. Il Liverpool ha una portata offensiva forte: Sturridge, Suarez, Coutinho, Sterling, gente che può segnare e fare la differenza. Quindi cosa chiedi alla tua squadra è una prestazione difensiva ottima. No, non ho rimpianti riguardo al non aver portato Suarez all'Emirates. Si hanno rimorsi quando un giocatore che ha giocato per te fa bene e segna altrove. Ma lui non ha mai giocato per noi. E' stata una situazione che non si è capitalizzata: tutto qui. Non l'avremmo preso per rimpiazzare Giroud. Non abbiamo mai voluto rimpiazzare Olivier, abbiamo sempre avuto fiducia in lui. Ad inizio stagione dissi che lui faceva bene al secondo anno ovunque fosse andato e così è stato. E' un giocatore importantissimo per noi e non sono sorpreso da quello che sta facendo. Quando sei in una buona posizione per conquistare qualcosa è ovvio che più si vada avanti più le partite diventino fondamentali. In una partita di Coppa diventa importantissimo vincere, cosa conta in campionato sono i punti invece quindi questo sarà un mese stra-importante per noi. Abbiamo lottato duramente fino ad adesso per essere in questa posizione quindi godiamocelo (il momento, ndr.) e facciamo il nostro meglio; sono sicuro che lo faremo. Mentalmente siamo preparati e nel corso della stagione abbiamo dimostrato di saper reagire alle avversità. Anche fisicamente siamo preparati. Dipende molto anche dal numero di infortunati che avremo, perché avremo bisogno di ruotare e sarà importante avere più giocatori possibili. Grossi infortuni possono di certo condizionare la fine di un campionato."

Queste quelle di Rodgers :"Dobbiamo concentrarci verso la vittoria, come abbiamo fatto in parecchie gare in casa. Sì, sicuramente siamo dispiaciuti per non aver preso i tre punti contro il WBA ma ci sono lo stesso cose positive da riprendere riguardo a quella gara. Ogni tanto c'è stata un po' di apprensione prima delle gare ad Anfield, è vero, ed è per il risultato ma c'è un determinato modo di arrivare al risultato. E se ti concentri solo sul risultato finale non va bene. Tutte le grandi partite sono diverse fra di loro ma l'atmosfera allo stadio è l'unica cosa che non cambia. Il nostro obiettivo è prenderci i tre punti ed andare a -5 dall'Arsenal. Dobbiamo giocare la nostra partita come abbiamo fatto con l'Everton, anche a livello di intensità. Abbiamo bisogno dei nostri tifosi per vincere partite come queste, come ne abbiamo bisogno per concludere bene la stagione. Il nostro obiettivo, a prescindere da che tipo di calcio fa l'Arsenal, è giocare la palla e dominare con essa. Penso che le due squadre, nonostante siano due squadre che amano giocare con la palla, abbiano differenze. Noi per esempio ci concentriamo molto sul movimento senza palla anche, e sulle transizioni in attacco". Interrogato poi sul condizionamento che può avere sull'Arsenal un calendario duro come quello che aspetta i Gunners, Brendan risponde così :"Forse non per questa partita ma per la partita di F.A. Cup. Wenger dovrà pianificare le rotazioni. Sono tutte grandi partite e speriamo di avere lo stesso problema noi il prossimo anno."

La partita è stata affidata all'arbitro Micheal Oliver. I suoi assistenti saranno Burt e Beswick. Quarto uomo Madley. Su Anfield Road è previsto un acquazzone (al 90%) con forte vento e tanto freddo (dai 9° ai 4°).