Premier League Preview, 21^ Giornata

La 21^ giornata di Premier League si apre con il Liverpool che fa visita al Sunderland, e con Gerrard che ha annunciato da pochi giorni il suo passaggio ai Los Angeles Galaxy. Gli altri match che spiccano nel sabato di Premier sono Everton - Manchester City e Chelsea - Newcastle: riuscirà il Chelsea a riprendersi dopo il passo falso contro il Tottenham? Chiude la 21^ giornata la sfida "Champions" tra Manchester United e Southampton.

Premier League Preview, 21^ Giornata
Premier League Preview, 21^ Giornata

Sunderland - Liverpool

Nella settimana in cui non si è fatto altro che parlare dell'addio di Steven Gerrard, il Liverpool fa visita al Sunderland, che ha dato filo da torcere nell'ultima giornata alla capolista Manchester City. I Reds sono in buon momento di forma, e se non ci fosse stato il passo falso in casa con il Leicester il bottino in vista della sfida con i Black Cats  sarebbe stato di 4 vittorie consecutive. Il Sunderland arriva al match di sabato dopo aver battuto di misura il Leeds in Fa Cup, e si affiderà ancora una volta ad Adam Johnson per trascinare i suoi verso la conquista dei 3 punti, vista la situazione in classifica non del tutto tranquilla. Poyet schiererà il solito 4-1-4-1, con il probabile inserimento di Giaccherini nell'11 titolare. In avanti ci sarà Fletcher, con il ballottaggio tra Cattermole e Rodwell davanti alla difesa. Rodgers confermerà quasi sicuramente il 3-4-3 utilizzato nelle ultime partite, lasciando ancora una volta ai margini della squadra Mario Balotelli. In avanti probabile tridente leggero con Sterling, Coutinho e Markovic.

Burnley - QPR

Sfida salvezza al Turf Moor di Burnley. A scendere in campo contro i Clarets sarà il QPR di Harry Redknapp. Entrambe le squadre arrivano al match di sabato dopo due pareggi consevutivi in Premier, e con una posizione in classifica per nulla tranquilla. Il Burnley è reduce comunque da un'ottima prestazione contro il Tottenham in FA Cup, mentre il QPR è uscito sconfitto per 3-0 contro lo Sheffield United.

Chelsea - Newcastle

Il Chelsea di José Mourinho si è ripreso dalla batosta subita contro il Tottenham vincendo in casa contro il Watford nel match di FA Cup. Nonostante ciò, lo Special One è apparso un pò contrariato: pesano ancora i 5 gol presi contro gli Spurs. Probabilmente l'aver schierato costantemente quasi gli stessi 11 ha pesato sullo stato di forma dei Blues, e soprattutto sulla lucidità dei giocatori negli ultimi 2 match. A Stamford Bridge arriva il Newcastle, deluso dopo la sconfitta in FA Cup, e per l'addio di Alan Pardew. I Magpies stanno vivendo un momento non proprio positivo: sono solo 4 i punti conquistati nelle ultime 5 partite di campionato. Mourinho avrà tutta la rosa a disposizione, quindi vedremo quasi sicuramente un 4-2-3-1 con Diego Costa unica punta, ed Hazard, Oscar ed uno tra Willian e Schurrle a supporto della punta spagnola. Nel Newcastle ci sarà la sorpresa del campionato, Ayoze Perez, mentre Armostrong sostituirà lo squalificato Cisse.

E

Everton - Manchester City

Dopo aver raggiunto il Chelsea e completato la missione aggancio, ora il Manchester City punta al sorpasso. Se non fosse per il passo falso in casa contro il Burnley, i Citizens avrebbero un ruolino di 12 vittorie consecutive, a dimostrazione dell'ottimo momento della squadra di Pellegrini. L'Everton invece vive uno dei momenti peggiori degli ultimi anni: 13° posto in classifica, e soltanto 4 punti conquistati nelle ultime 8 giornate di Premier. Una media punti che preoccupa davvero tanto i tifosi Toffes. Pellegrini, ancora privo di Aguero, affiderà l'attacco a Stevan Jovetic, con Nasri, Navas e Silva a supporto. Martinez affiderà le chiavi dell'attacco a Lukaku, voglioso di dismostrare tutto il suo valore. Per il resto confermato il 4-2-3-1 con Barkley e Mirallas sugli esterni.

Swansea - West Ham

In casa Swansea non si fa altro che parlare di mercato. E a tenere banco è il caso Bony, pronto ad approdare al Manchester City, per una cifra che si aggira intorno ai 30 milioni di sterline. Per il resto i gallesi sono in una posizione di classifica abbastanza tranquilla, e con quella ingente somma di denaro potrebbero programmare al meglio il futuro. Il West Ham arriva al match di sabato dopo il pareggio in FA Cup contro l'Everton, e dopo una brutta prestazione contro il WBA in campionato. Gli Hammers sono costretti a vincere per poter continuare a sognare l'Europa.

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo Sabato alle 16.00

Crystal Palace - Tottenham

Il Crystal Palace del neo-manager Alan Pardew se la vedrà contro una delle squadre più in forma del momento, il Tottenham di Pochettino. Il Palace, terzultimo in classifica, è molto attivo sul mercato, ma riuscirà a tenere la giusta concentrazione per avere la meglio degli Spurs? Il Tottenham, quinto, deve conquistare a tutti i costi i tre punti, soprattutto per mettere il fiato sul collo dello United terzo. Pochettino puà contare sul goldenboy Kane, autore di una doppietta clamorosa contra il Chelsea
Questi i probabili 22 che scenderanno in campo sabato pomeriggio:

Arsenal - Stoke City

Partita di fondamentale importanza per l'Arsenal, dove conterà soltanto la vittoria. Conquistare i tre punti sarà importantissimo per provare ad accorciare sul terzo posto, vista anche la concomitanza dello scontro diretto tra Manchester United e Southampton. Brucia ancora la sconfitta della settimana scorsa subita contro i Saints, e Wenger medita qualche cambio di formazione. All'Emirates arriva uno Stoke in stato di grazia: 7 punti conquistati nelle ultime 3 partite, e Red Devils fermati. Mark Hughes ha dato la giusta quadratura alla sua squadra, che adesso milita a metà classifica. Dovranno fare quindi molta attenzione i Gunners, vietato fallire. Wenger deve sciogliere ancora alcuni dubbi di formazione: Giroud o Welbeck al centro dell'attacco? Ramsey o Coquelin a centrocampo? Per Mark Hughes tutto più semplice: solito 4-2-3-1 e Bojan al posto di Diouf, volato in Africa per la Coppa Continentale.

Manchester United - Southampton

Match Clou della 21^ giornata sarà sicuramente United - Southampton. Rispettivamente terza e quarta in classifica, si sfideranno per capire chi è realmente la terza forza del campionato. A rendere pià accativante la partita, è anche la sfida fra i due allenatori olandesi della Premier: Van Gaal - Koeman, due idee di calcio diverse, ma che puntano allo stesso risultato, lo spettacolo e i 3 punti. Sarà quindi una partita aperta ad ogni tipo di risultato quella dell'Old Trafford. Lo United è in un buon momento di forma, e la facile vittoria in FA Cup ne è l'esempio, però nel match della scorsa giornata si è notata un pò di stanchezza tra le fila dei Red Devils. Fa discutere ancora l'impego di Rooney a centrocampo, ma anche in questa giornata difficilmente lo rivedremo nella posizione che più gli si addice. Dopo le 4 sconfitte di inizio dicembre, i Saints si sono ripreso alla grande, fermando il Chelsea sull'1-1 e battendo nettamente l'Arsenal. Van Gaal riproporrà sicuramente il 3-5-2, con Di Maria e Rooney a centrocampo e Van Persie e Falcao in attacco. Koeman, privo di Mané, si affiderà all'esperienza di Davis per supportare Graziano Pellé. Per il resto confermato l'11 della scorsa giornata.

Questa invece la classifica in attesa della 21^ giornata: