Risultato Arsenal - Aston Villa Finale FA Cup (4-0), Arsenal Campione

Risultato Arsenal - Aston Villa Finale FA Cup (4-0), Arsenal Campione
Arsenal
4 0
Aston Villa
Arsenal: (4-1-4-1): Szczesny, Bellerin, Mertesacker, Koscielny, Monreal, Coquelin, Cazorla, Ramsey, Ozil (Wilshere), Alexis (Oxlade-Chamberlain), Walcott (Giroud). All. Wenger
Aston Villa: (4-3-2-1):​ Given, Hutton, Vlaar, Okore, Richardson (Bacuna), Westwood (Sanchez), Delph (c), Cleverley, Grealish, N'Zogbia (Agbonlahor), Benteke. All. Sherwood
SCORE: 40' Walcott, 50' Sanchez, 62' MERTESACKER, 93' GIROUD
ARBITRO: Moss. Ammoniti: 15' Cleverley, 33' Hutton, 37' Delph, 52' Westwood
NOTE: Dallo Stadio Wembley di Londra, Finale della FA Cup 2014/2015. In campo Arsenal ed Aston Villa

Vi lasciamo con Mertesacker e Arteta che alzano la Coppa. Per questa spettacolare finale è davvero tutto. Buon proseguimento di serata da Vincenzo Esposito e da Vavel Italia

E' stata anche la partita di Wenger, che con le sue scelte ha surclassato Sherwood. Le scelte del tecnico dei Villans avevano stupito ad inizio partita: snaturare la squadra che l'aveva portato fino in finale, lasciando in panchina Bacuna e Agbonlahor, non ha sortito gli effetti sperati, anzi, ha solo tolo alla squadra quella sicurezza che l'aveva portata anche a salvarsi. Vincente invece la mossa del tecnico alsaziano: è stato infatti decisivo Walcott, schierato a sopresa al centro dell'attacco al posto di Giroud, che con le sue giocate e i suoi movimenti, oltre a segnare il gol del vantaggio, ha creato gli spazi per gli inserimenti e le giocate di Sanchez. 

Partita senza storia al Wembley Stadium questa sera. Sin dal primo minuto si era capito che l'Arsenal ne aveva di più e il risultato finale è l'esatta fotografia della partita. L'Aston Villa non ha potuto niente contro i Gunners, che non hanno offerto ai rivali di questa sera neanche un'occasione da gol

E' Record per i Gunners!!

20.20 LA COPPA VA ALL'ARSENAL!!! BATTUTO 4-0 L'ASTON VILLA!! SECONDA FA CUP CONSECUTIVA PER I GUNNERS!! 12^ FA CUP DELLA STORIA, è RECORD!!!

93' GIROUDDDDDDD!!! GIROUDDDD!! 4-0 ARSENAL!! CROSS AL CENTRO TESO DI CHAMBERLAIN CON L'ATTACCANTE FRANCESE CHE TUTTO SOLO IN AREA SUPERA GIVEN CON UN PREGEVOLE TOCCO D'ESTERNO

90' Arsene Wenger concede la standing ovation anche a Sanchez. Al suo posto entra Chamberlain. Sono 3 i minuti di recupero

Da segnalare un rigore netto non concesso da Moss all'Aston Villa all'86° minuto

87' Bacuna arriva sul fondo e crossa al centro per Benteke ma Mertesacker fa buona guardia. Ottima prestazione del capitano dei Gunners, coronata dal gol del 3-0

83' Passano i minuti senza troppe emozioni. Solo 7 minuti separano l'Arsenal dalla vittoria della FA Cup

80' Ci prova Agbonlahor che entra in area e viene steso da Coquelin! Fallo nettissimo ma Moss non fischia!! Assurdo... C'era tutto il fallo..

77' Doppio cambio per Wenger: dentro Wilshere e Giroud, fuori Walcott ed Ozil. Standig ovation per il numero 14 Gunners

75' Cala vistosamente adesso il ritmo della partita. L'Arsenal, forte del vantaggio, adesso aspetta con tranquillità l'Aston Villa, che comunque non riesce mai ad arrivare dalle parti di Szczesny

Questo invece il 3-0 firmato dal capitano dei Gunners, Per Mertesacker

68' Altro cambio per Sherwood che manda nella mischia Bacuna togliendo un generoso Richardson

67' Ozil prova il numero ma si incarta da solo! Intanto rivediamo il gol del 2-0 firmato Alexis Sanchez

Match totalmente in mano all'Arsenal che si avvicina ad alzare la seconda Fa Cup consecutiva. Benteke si dimentica totalmente di marcare Mertesacker su un corner e per il capitano dei Gunners è un gioco da ragazzi battere Given. Dominio Arsenal

62' GOLLLLLLL!!! MERTESACKERRRRRRRR!!! 3-0 GUNNERS!! INCREDIBILEEEE !! SOLO ARSENAL A WEMBLEY

57' Ancora Arsenal! Azione prolungata dei Gunners che vanno poi al tiro con Cazorla, ma Given è ancora una volta attento. Grande prestazione del portiere Villans che con le sue parate prova a mantenere in partita i suoi

55' Sanchez realizza il 3-0 ma è tutto inutile. Il guaralinee aveva segnalato il fuorigioco di Walcott che era andato al tiro prima che Sanchez spedisse in porta la sfera dopo una grande parata di Given

53' Prova a cambiare qualcosa Sherwood: dentro Agbonlahor e fuori N'Zogbia. Deludente la sua prestazione

52' Westwood si vendica per il gol subito rifilando un calcione a Sanchez: giallo per lui

Che giocatore Alexis Sanchez! Mette in crisi da solo la difesa dei Villans e poi non lascia scampo a Given con una bomba dai 25 metri che si insacca alle spalle del portiere irlandese

50' SANCHEZZZZZZZZZZZZ!!!!! EL NINO MARAVILLAAAAAAA!! CHE GOLLLLLL!!! UN MISSILE TERRA ARIA CHE NON LASCIA SCAMPO A GIVEN!!! 

48' Primi tre minuti del secondo tempo giocati ad un ritmo nettamente inferiore a quello della prima frazione, Villans che provano a giocare

19.32 Riprende il match al Wembley Stadium con gli stessi 22 in campo

Primo tempo divertente e spettacolare con una sola squadra a cercare ripetutamente il gol, l'Arsenal. L'Aston Villa è stato in balia dei Gunners per tutti i primi 45 di minuti di gioco, e vedremo se Sherwood proverà a cambiare qualcosa. 

E adesso vediamo il gol con il quale il numero 14 ha portato in vantaggio in Gunners

L'esultanza di Theo Walcott!!!

Dopo due minuti di recupero termina la prima frazione al Wembley Stadium con l'Arsenal in vantaggio per 1-0 sull'Aston Villa

45' Corner per l'Arsenal. Intanto in quarto uomo ha segnalato il recupero: si giocherà per altri 2 minuti

43' Nonostante il vantaggio l'Arsenal resta in pressione costringendo l'Aston Villa nella propria metà campo. Nettamente superiori i Gunners per quanto si è visto fino ad ora

Vantaggio meritato dei Gunners. E' stata vincente la mossa di Wenger, che da qualche minuto aveva invertito Sanchez e Walcott. 

40' WALCOTTTTTTTTTTTTTT!!! THEO WALCOTT PORTA IN VANTAGGIO I GUNNERS!!! IL NUMERO 14 SFRUTTA AL MEGLIO UNA SPONDA DI SANCHEZ E FREDDA GIVEN CON UN SINISTRO POTENTE

38' Terzo ammonito tra le fila dell'Aston Villa. In questa circostanza a finire sul taccuino del signor Moss è Delph, reo di aver trattenuto vistosamente Ozil

Sanchez braccato da Hutton e N'Zogbia

35' Prova a ripartire in contropiede la squadra di Sherwood, ma N'Zogbia ha le idee poco chiare e si lascia fermare da Monreal

33' Entrata durissima di Hutton su Sanchez! Giallo inevitabile per il terzino dell'Aston Villa. Adesso si complica la partita per lui

30' 0-0 alla mezz'ora. Molto meglio l'Arsenal in questi primi 30 minuti. I Villans fanno fatica ad imbastire azioni pericolose

27' Altra azione offensiva dei Gunners con Given che para senza difficoltà la conclusione di Aron Ramsey

25' Era stato Richardson ad immolarsi sulla conclusione di Walcott!

24' Ancora Given!!! Tiro a botta sicura sicura di Walcott, ma il portiere Villans si supera ancora e sventa la minaccia!!

Arsenal padrone del campo dopo 23 minuti di gioco! 

20' OCCASIONISSIMA GUNNERS!!! Ozil crea il panico tra i difensori villans. Il trequartista tedesco trova poi Ramsey, che , dopo un rimpallo fortunoso, conclude alto sopra la traversa da ottima posizione. Si dispera Wenger

17' Ancora Gunners in avanti con Bellerin. Il terzino destro spagnolo va via a Richardos e crossa rasoterra per Ramsey che non riesce a trovare lo specchio della porta in scivolata. Da segnalare un'ammonizione per Cleverley al 15'

Schema perfetto su punizione dell'Arsenal: palla a Sanchez che, entrato in area piccola, crossa al centro per Koscielny, bravo ad anticipare Okore e a colpire di testa verso la porta difesa da Given, che si supera ed in controtempo effettua una super parata

15' CHE PARATA DI GIVEN!!! PARATA STREPITOSA!! 

13' Risponde l'Aston Villa con Richardson che via sulla corsia di competenza e prova il cross al centro per il gigante Benteke, anticipato da Szczesny, impeccabile in uscita alta

11' Non riesce a sfruttare il calcio piazzato l'Arsenal, con Westwood bravo a prendere il tempo a tutti

10' Grande giocata di Cazorla che supera in dribbling Benteke, con l'attaccante belga costretto al fallo

8' Va via Cazorla sulla fascia sinistra, arriva sul fondo e crossa al centro per Walcott, ma Vlaar chiude tutto in scivolata. Corner per i Gunners non sfruttato: la fisicità dei difensori Villans sta avendo il sopravvento per il momento

5' Partita molto combattuta e giocata soprattutto a centrocampo. Arsenal molto più propositivo in questo avvio di partita, con l'Aston Villa che si limita a contenere

2' Crossa al centro di Cazorla con Vlaar che anticipa tutti e spazza via la minaccia

1' Partita subito intensa con i Gunners che attaccano a testa bassa. Subito fallo di Hutton su Sanchez

18.30 Let's Start!!!! Si parte con la Finale di FA Cup!!!!

18.25 Il principe William saluta le squadre e completa il rito prepartita della Finale della FA Cup

18.20 Spettacolare coreografia prepartita al Wembley Stadium! Brividi, tutto lo stadio canta l'inno Inglese!

18.15 Le squasdre hanno terminato il riscaldamento prepartita e si apprestano a rientrare negli spogliatoi. 

18.10 Andiamo a rileggere le formazioni ufficiali. Sherwood ha preferito schierare dal primo minuto Hutton, relegando in panchina il più offensivo Bacuna. La scelta del tecnico dell'Aston Villa è dettata sicuramente dalla pericolosità di Alexis Sanchez, che solitamente agisce su quella zona del campo. Inoltre con un terzino come Richardson è invitabile coprire maggiormente l'altro lato del campo

18.05 Chi invece partirà titolare dal primo minuto per l'Arsenal è Theo Walcott. Dopo la tripletta di domenica scorsa, Wenger non è riuscito a fare a meno di schiare dal primo minuto il numero 14 dei Gunners. Rivediamo lo splendido Hattrick dell'ultima giornata di Premier League

Abbastanza seccato Gaby Agbonlahor, chem come anticipato prima, partirà dalla panchina. Probabilmente Sherwood ha voluto conservare qualche cartuccia da utilizzare a partita in corso

18.00 Anche Thomas Hitzlsperger è pronto a tifare per la sua ex squadra, l'Aston Villa!!

17.55 Oggi in Inghilterra è la giornata dedicata alle forza armate, ecco il supporto dei tifosi che si dirigono al Wembley Stadium

Armed Force Day

17.50 Entriamo negli spogliatoi del Wembley Stadium

17.45 Wenger alla fine preferisce Walcott a Giroud, decidendo di non dare alla difesa dei Villans un vero e proprio punto di riferimento. Anche Sherwood sorprende in parte gli addetti ai lavori lasciando in panchina Agbonlahor, preferndogli N'Zogbia

Arsenal - (4-1-4-1): Szczesny, Bellerin, Mertesacker, Koscielny, Monreal, Coquelin, Cazorla, Ramsey, Ozil, Alexis, Walcott

Aston Villa - (4-3-2-1):​ Given, Hutton, Vlaar, Okore, Richardson, Westwood, Delph (c), Cleverley, Grealish, N'Zogbia, Benteke.

17.40 Diramate le formazioni ufficiali!!!

17.35 Apre l'Arena dei Sogni, apre il Wembley Stadium. Manca meno di un'ora all'inizio della Finale di FA Cup

17.30 Buona sera e benvenuti al Wembley Stadium per la Finale della FA Cup 2014/2015. Vavel Italia vi accompagnerà verso l'inizio di questa sentitissima finale tra Arsenal ed Aston Villa. Diretta scritta live ed di Arsenal - Aston Villa, Live la Finale della Fa Cup. I Gunners arrivano alla finale da favoriti, ma occhio ai Villans, che, dopo aver fatto così tanta strada, faranno di tutto per portare a Birmingham la tanto amata Coppa.

Dopo una stagione interminabile, eccoci arrivati all'atto finale, l'ultima partita di una lunghissima stagione del calcio inglese. Gli occhi di tutta l'Inghilterra calcistica sono puntati sul Wembley Stadium, dove tra poco più di un'ora avrà inizio la tanto attesa Finale della FA Cup tra Arsenal ed Aston Villa. I Gunners partono con i favori del pronostico, visto anche il convincente finale di campionato, coronato con la conquista del terzo posto, mentre i Villans partono da "Underdog", ma le proveranno tutte per sovvertire i pronostici. 

A darsi battaglia sullo storico campo di Wembley saranno Arsenal ed Aston Villa. Due squadre che hanno fatto la storia del calcio inglese e di questo torneo. Per la squadra di Wenger c'è l'opportunità di bissare il "double", come già accaduto nel 2002/03. Infatti i Gunners sono i detentori del titolo, dato il successo maturato lo scorso anno contro l'Hull City ai supplementari (3-2 il risultato finale). Sarà la prima volta invece per Sherwood che ha già affrontato il dirimpettaio Wenger, in questa competizione, nella scorsa stagione, con la vittoria del francese per 2-0. Per il manager dei Villans è l'occasione per cominciare ad arricchire la sua bacheca dei trofei. Non sarà assolutamente facile, anche se la sua squadra di Birmingham fino ad ora ha sorpreso per tenacia, aggressività, compattezza, ma soprattutto velocità. E' proprio quest'ultima l'arma che dovranno sfruttare i Villans per far male ai Gunners.

Dal punto di vista tattico la partita è abbastanza chiara: Arsenal che tenterà di avere il pallino del gioco per far girare a vuoto gli avversari, trovare gli spazi con giocate di squadra o individuali e arrivare a fare gol nella maniera più semplice. Di contro ci sarà un Aston Villa pronto a chiudere tutti gli spazi e rubar palla per partire in contropiede e sfruttare la velocità, la potenza, la tecnica di Benteke. Queste disposizioni si sono già viste durante le sfide della Premier League 2014/15 ed in entrambe le occasioni ne sono usciti vincitori i Gunners ( 0-3 all'andata, 5-0 al ritorno ).

Qui Arsenal: dopo aver chiuso la Premier League al terzo posto in classifica, piazzamento valido per un posto nei gironi della prossima Champions League, i gunners proveranno in tutti i modi a bissare il trionfo dello scorso anno ai danni dell’Hull. In quell’occasione a decidere la finale furono i gol di Cazorla, Koscielny e Ramsey, nei tempi supplementari. A spingere il team di Wenger al secondo trionfo in due anni la possibilità di conquistare la vetta solitaria dell’albo d’oro, al momento i londinesi sono infatti al primo posto, a quota 11, a braccetto con il Manchester United. Se la presenza di Diaby e Arteta rimane in dubbio, Debuchy e Oxlade, come confermato dalle parole del tecnico francese, hanno recuperato e saranno del match. Ancora ai box Welbeck. Dopo la tripletta nell’ultimo turno Walcott si candida per una maglia da titolare.

Qui Aston Villa: la missione di mister Sherwood è quella di ristabilire il feeling con un trofeo che, nella bacheca dei villans, manca dal lontano 1956/1957. Il team di Birmingham dopo aver vinto sette edizioni della FA Cup tra il 1886 e, appunto, il 1957 non è mai più riuscito ad alzare al cielo il trofeo nonostante la partecipazione alla finale del 2000, contro il Chelsea, decisa da un gol di Di Matteo. Vincere la Coppa per Benteke e soci non significherebbe soltanto arricchire il palmares della società ma, soprattutto, strappare un posto per la prossima Europa League, dopo aver chiuso al quartultimo posto in Premier League. Un obiettivo ambizioso che, se non dovesse essere centrato, spedirebbe in Europa il Liverpool. Tre le assenze certe, quelle degli infortunati Clark, Herd e Kozak. Da valutare le condizioni di Given, Okore e Richardson.

Abbiamo parlato della finale ma non di come ci sono arrivate le due squadre. L'Arsenal ha eliminato nell'ordine: Hull City (2-0), Brighton&Hove Albion (2-3), Middlesbrough (2-0), Manchester United (1-2), Reading (1-2). L'Aston Villa ha sconfitto: Blackpool (1-0), Bournemouth (2-1), Leicester City (2-1), WBA (2-0), Liverpool (2-1).

I pronostici danno per favoriti i Gunners ma molte volte la squadra londinese ha dimostrato incostanza nelle partite più importanti, giocando ad un ritmo più basso del solito. I Villans sono più determinati in quanto con una vittoria possono accedere direttamente alla fase a gironi di Europa League, visto che l'Arsenal si è già aritmeticamente qualificato alla prossima edizione della Champions League, tramite il 3° posto in campionato. La formazione di Birmingham inoltre può in questo modo riscattare una stagione non andata secondo le attese, infatti ha concluso la Premier League appena sopra la zona retrocessione.

Riassumeremo le chiavi tattiche della partita in 5 duelli one Vs one. 

Benteke - Mertesacker - L'attaccante belga è il pericolo numero uno per i Gunners, ed il principale punto di forza dei Villans. Dal suo rientro, la squadra di Birmingham si è finalmente ritrovata, riuscendo a salvarsi con non poche difficoltà. Starà al gigante difensore tedesco il compito di contenere lo strapotere fisico di Benteke, che proverà a far spazio agli inserimenti dei suoi colleghi di reparto. 

Giroud - Vlaar - Stesso discorso, ma a squadra inverse. Wenger non farà sicuramente a meno del suo punto di riferimento in avanti, e sarà quindi del difensore olandese il compito di marcare il forte attaccante francese, che avrà praticamente lo stesso ruolo di Benteke: fare spazio alle incursioni dei veloci trequartisti gunners. 

Ozil - Westwood - Il trequartista tedesco quando vede l'Aston Villa si infiamma, regalando ai suoi supporters prestazioni al di sopra della media. L'ex giocatore del Real Madrid ama spaziare senza dare punti di riferimento alla squadra avversaria, quindi non sarà facile per i villans marcarlo. Abbiamo indicato Westwood nel duello, ma in realtà dovranno essere tutti e tre i centrocampisti villans ad occuparsi di lui, senza però lasciare troppo spazio al collega Cazorla.

Bellerin/Coquelin vs Grealish - Sarà una delle sfide più belle della partita. In base a dove si sposterà il folletto Villans, ci sarà un uomo ad attenderlo. Se dovesse posizionarsi alle spalle di Benteke ed Agbonlahor, spetterà al francese Coquelin occuparsene, dando vita ad una sfida tutta da vivere. Un vero e proprio testa a testa, con il giovane centrocampista dell'Aston Villa (19 anni per lui) che sarà fondamentale anche in fase di contenimento, andando ad infastidire proprio Coquelin, ed Aron Ramsey, qualora dovesse partire da titolare. Inoltre saranno fondamentali le sue giocate per innescare l'attaccante belga li davanti, spesso troppo isolato durante la stagione.

Sanchez - tutti - E' lui la variabile impazzita della partita, El Nino Maravilla. Decisivo come sempre, ha avuto qualche difficoltà nell'inserimento in  Premier League, ma una volta prese le misure è tornato ad essere il goleador che avevamo apprezzato all'Udinese, e ammirato al Barca. In tutta la stagione ha messo a segno 24 reti, regalando ai suoi compagni di squadra ben 11 assist, per un totale di 35 reti che hanno il suo zampino. Sarà lui l'uomo decisivo questa sera?! Se i giocatori Villans non gli prenderanno bene le misure, la risposta è servita su un piatto d'argento. 

Wenger sembra avere le idee chiare, 4-2-3-1 e migliori giocatori in campo. Tra i pali c'è il solito ballottaggio, ma dovrebbe essere Szczesny a spuntarla sul colombiano Ospina. In difesa ci saranno Bellerin, Koscielny, Mertesacker, ed uno tra Gibbs e Monreal. Davanti alla difesa ci sarà Coquelin a fare da diga, con il francese che si occuperà soprattutto di contenere il temibile Grealish, mentre a formare la linea a 4 alle spalle di Olivier Giroud ci saranno: Ozil, Cazorla, Ramsey ed Alexis Sanchez. Il tecnico francese, a differenza del collega Sherwood, ha però un paio di "assi nella manica" su cui puntare a partita in corso: Wilshere, Chamberlain e Walcott.

Arsenal (4-1-4-1): Szczesny; Bellerin, Koscielny, Mertesacker, Gibbs/Monreal; Coquelin, Cazorla; Ozil, Ramsey, Sanchez; Giroud. All. Wenger.

Sherwood non ha alcun dubbio di formazione: in campo i giocatori che gli assicurano gli standard maggiori. L'allenatore dell'Aston Villa si affiderà alla diga formata da Westwood, Cleverley e Delph per fermare la tecnica del centrocampo Gunners, mentra la difesa sarà guidata dall'olandese Vlaar (uno dei pezzi pregiati del prossimo calciomercato, visto il contratto in scadenza). In avanti ci saranno Benteke, l'uomo in più dei Villans, ed Agbonlahor, con Grealish libero di spaziare alle loro spalle. Probabile anche che Sherwood preferisca allargare al fianco della punta belga i due giocatori brevilinei, ma staremo a vedere. Sarà l'estro del giovane trequartista a poter fare la differenza?

Aston Villa (4-3-1-2): Guzan; Bacuna, Vlaar, Baker, Richardson; Delph, Westwood, Cleverly; Grealish; Benteke, Agbonlahor. All. Sherwood.

Le due partite di Premier League sono terminate con un complessivo 8-0 in favore della squadra di Londra: 0-3 nel match dell'andata a Villa Park (Ozil, Welbeck e Cissokho) e 5-0 nel ritorno all'Emirates Stadium (Giroud, Ozil, Walcott, Cazorla e Bellerin). In FA Cup sarà il quattordicesimo confronto, il primo in finale, nei 13 precedenti bilancio positivo per i Gunners di 7 vittorie a 3. L'ultima vittoria in assoluto dell'Aston Villa contro l'Arsenal nella Premier League 2013/14, a Londra, risultato 1-3.

Finale spettacolare e ricca di gol quella andata in scena nella scorsa stagione. L'Arsenal si trovava ad affrontare l'Hull City, partendo nettamente favorito, proprio come questa sera. I Tigers si resero protagonisti di una partita stoica, passando in vantaggio e riuscendo a raggiungere anche il 2-0. Poi alla distanza sono usciti i Gunners, che nei supplementari si aggiudicarono la Coppa con una rete di Ramsey. Rivediamo quell'emozionante partita

Arsenal e Aston Villa si sono sfidate in FA Cup 10 volte, con l'Arsenal uscito vincente ben 7 volte e l'Aston Villa 3. Nessun pareggio tra le due compagini
Questa è la prima volta che le due squadre si sono incontrate in una finale di FA Cup.
L'ultimo incontro di FA Cup tra Gunners e Villans è stato un quarto turno nel 2012, quando l'Arsenal vinse 3-2 all'Emirates Stadium.
L'ultima vittoria dell'Aston Villa in FA Cup contro l'Arsenal è stata nel quarto turno nel 1974, quando ha pareggiato 1-1 ad Highbury prima di vincere il replay per 2-0 al Villa Park.
L'Aston Villa ha vinto solo una delle ultime nove partite in tutte le competizioni contro i Gunners. La loro unica vittoria dal maggio 2011 è stato un 3-1, in Premier League, all'Emirates Stadium nel mese di agosto del 2013.
L'Arsenal è il detentore della FA Cup, dopo aver battuto per 3-2 l'Hull a Wembley lo scorso maggio. I Gunners, insieme al Manchester United, sono la squadra che ha vinto più volte la FA Cup, ben 11!
L'Arsenal ha raggiunto la finale di FA Cup per il secondo anno consecutivo, dopo non essere riuscito a raggiungere questo stadio nelle otto stagioni precedenti. E la loro 19esima finale di FA Cup, anche questo un record.
Solo tre squadre hanno alzato la FA Cup in più occasioni dell'Aston Villa. Le loro sette vittorie di FA Cup sono arrivate tutte tra il 1887 e il 1957.
Questa è la prima finale di FA Cup per l'Aston Villa dal 2000, quando hanno perso 1-0 contro il Chelsea, sempre a Wembley, prima che la finale si trasferisse per 7 anni a Cardiff.