Il calciomercato Premier League: tra i trasferimenti conclusi e trattative

Il nostro appuntamento tutto inglese riprende da metà Giugno: intanto Cech è diventato un Gunner, Clyne e Firmino hanno rinforzato il Liverpool ed a metà classifica West Ham, Swansea, Southampton, Stoke e Leicester hanno speso per Payet, Eder e Tabanou, Cedric, Joselu ed Okazaki. Il tutto in attesa dei possibili terremoti Pogba e De Gea. Squadra per squadra tutto quello che dovete sapere su acquisti e cessioni delle 20 di Premier.

Il calciomercato Premier League: tra i trasferimenti conclusi e trattative
Premier League

Prosegue a gonfie vele il calciomercato in Inghilterra. Vi avevamo lasciato a metà Giugno con il Liverpool protagonista e dopo 15 giorni ci ritroviamo a ricominciare il nostro recap proprio dai Reds di Brendan Rodgers. Dopo gli acquisti di Ings, Bogdan e Milner ed i ritorni di Origi ed Ilori i Reds hanno aperto il portafoglio ed hanno speso per Firmino (41 milioni di euro all'Hoffenheim) e Clyne (17.7 mln di euro al Southampton). Il promettente centrocampista offensivo brasiliano va praticamente a coprire il buco che si presume possa esser lasciato dall'addio di Sterling mentre il terzino destro ormai ex-Southampton, nella corsa per il quale è stato battuto lo UTD, andrà a prendersi la fascia destra lasciata vacante dallo svincolo di Glen Johnson, facendo presumere un ritorno a centrocampo di Emre Can. Un altro new entry è il giovanissimo centrale Joe Gomez, comprato a 4.9 mln (sempre di euro) dal Charlton, dove l'anno scorso il 18enne ha trovato molto spazio. Ora fari su Kovacic? La seconda cessione remunerativa dell'estate (dopo quella di Aspas al Siviglia) è stato invece quella di Coates, riscattato dal Sunderland per 2.8 mln. E mentre il 22enne Ward torna per un altro anno in prestito all'Aberdeen, lascia Anfield anche Brad Jones, svincolatosi (come Lussey e Gerrard), cui posto sarà preso da Bogdan di cui avevamo già detto. 

Varrà davvero 41 milioni Frimino?

I campioni in carica del Chelsea, oltre ad aver praticamente rinforzato il Vitesse comprando giocatori come Nathan e Manea che quasi sicuramente rafforzeranno la squadra olandese, non si sono mossi in maniera perentoria. In entrata la notizia principale è il permesso di lavoro accordato al fenomenale Bertrand Traoré che l'anno scorso in Eredivisie ha messo a segno 13 reti. Sono invece usciti definitivamente il mai esploso Kakuta (il Siviglia l'ha preso per 3.5 mln) e Thorgan Hazard (il Moenchangladbach l'ha riscattato per 8 mln). L'addio più pesante è però quello di Cech: il veterano ha vinto la propria battaglia ed ha ottenuto il trasferimento nonostante il divieto di Mourinho. Abramovich l'ha accontentato, vendendolo all'Arsenal per 14 mln. La campagna per piazzare i vari giovani in prestito è partita bene e dopo Atsu al Bournemouth è toccato a Lewis Baker al Vitesse che da Gennaio scorso era all'MKDons e di Pasalic (bene all'Elche l'anno scorso) al Monaco che aveva perso Kondogbia a centrocampo. Restano da piazzare Oriol Romeu, Chalobah, Moses, Bamford, Marin, Salah, Delac, Wallace, Piazon e Davilà. Diverso il discorso per Cuadrado.

Sembrano andare di pari passo le concorrenti al titolo quest'estate. E così, proprio come il Chelsea, anche il City deve piazzare il colpaccio. In attesa è però stato preso il futuribile attaccante turco Enes Unal, pagato 3 mln al Bursaspor. Andrà in prestito o sarà il vice Aguero mentre si cerca di vendere Dzeko e/o Jovetic? Intanto è partito Negredo, per il quale il Valencia ha speso 30 milioni (troppi), così come Rekik (bel colpo del Marsiglia a 5 mln) oltre a Nastasic, Boyata, Sinclair, Milner Lampard, Richards e Guidetti (gli ultimi quattro a zero). Si cercano destinazioni per Zuculini e Marcos Lopes.

Enes Unal con la Turchia ha sempre impressionato: 25 gol in 24 partite con l'U16, 9 in 12 con l'U17, 6 in 4 con l'U19

E' fermo a Depay il mercato dello United, che cerca di piazzare su tutti Chicharito Hernandez ed in seguito Angelo Henriquez e forse Nani (vicinissimo al Fenerbahce in queste ore). Salutati Falcao (torna al Monaco), Cleverley (una volta scaduto se l'è accaparrato l'Everton), Saidy Janko (il ragazzo passa al Celtic), Ben Amos (a 0 al Bolton) e Tom Thorpe (ora svincolato). L'obiettivo numero uno perso Clyne, invece, sembra essere Coleman dell'Everton. In uscita c'è van Persie, che notizia di ieri, sarebbe stato offerto a mezza Europa senza consenso del giocatore. Si punta , come ben saprete, a Sergio Ramos in difesa (piano B Vlaar?), magari nell'ambito dell'operazione che porterebbe De Gea al Real Madrid (cui sostituto potrebbe finire per essere Victor Valdes, l'anno scorso secondo dell'ex Atleti). L'aleternativa è Cillesen, che van Gaal conosce bene.

Relativamente fermo anche l'Arsenal che fatta eccezione per Cech non ha acquistato nessuno. Più movimentato il mercato in uscita: ciao ciao a Miyaichi (a 0 al St.Pauli), Ormonde-Ottewill (a 0 allo Swindon), Ajayi (a 0 al Cardiff) ma sopratutto a Diaby (ancora svincolato). Primol prestito della carriera per il giovane Maitland-Niles, che va all'Ipswich per un anno. Ora si pensa ad inserire un centrocampista centrale che possa prendere il posto del poco glamour Coquelin che tanto bene ha fatto nel finale di stagione. Vidal sembra in pole position.

Cech è il nuovo portiere dell'Arsenal. Storico cambio di maglia per il portiere ceco

Grande mossa invece per il Tottenham che vende Paulinho in Cina alla bellezza di 14 mln ed ora cerca un centrocampista che possa prendere il suo posto in rosa (Rabiot? Maxim?). Potrebbe essere immesso nel motore anche un altro centrale (Glik, Alderweireld ed Andre Hofmann i nomi) dopo Wimmer (era stato pagato 7 mln), mentre in fascia era arrivato Trippier (4.9 al Burnley). Davanti ci sono da vendere Adebayor e Soldado. Partissero entrambi servirebbe un vice-Kane. Sono scaduti Ceballos, McQueen, Archer, Miles e Khumalo. 

Molto bene il Southampton che, dopo aver preso Juanmi, ha monetizzato vendendo Clyne ed al suo posto ha comprato Cedric Soares dallo Sporting Lisbona per 6.5 milioni. In porta il nuovo secondo di Forster sarà l'olandese Stekelenburg (prestito dal Fulham) dopo la partenza definitiva di Boruc (va al Bournemouth con cui ha ottenuto la promozione l'anno scorso). Si svincola Osvaldo, così come i giovani Rowe, Johns, Jake Sinclair e Cropper più il veterano Hooiveld. Sulla trequarti occhio a Piazon, possibile rimpiazzo di Elia e Djuricic, ritornati a Werder e Benfica. Sempre con la valigia pronta Gaston Ramirez.

Fra le squadre di seconda fascia non c'è dubbio su chi debba detenere il trono di regina del mercato: lo Swansea. I gallesi avevano già fatto il colpaccio con Ayew a zero ma non si sono fermati lì: Tabanou per la fascia sinistra (4.9 mln al St.Etienne), Eder del Braga (quello che segnò all'Italia qualche settimana fa) come vice-Gomis per 7 mln dopo il ritorno di Nelson Oliveira al Benfica e Nordfelt ex-Heerenveen come nuovo secondo di Fabianski copo lo svincolo di Tremmel. E mentre Tate, Gallifuoco, Obeng, Tancock, Cornell e Donnelly si svincolano ecco la partenza di Ashley Richards, che va al Fulham per 705 mila euro dopo il prestito di sei mesi dell'anno scorso.

Poco dietro nel ranking delle squadre di seconda fascia ecco lo Stoke City, che dopo aver prelevato Joselu (ex vivaio del Real Madrid) dall'Hannover per 8 mln punta un'ala che rimpiazzi lo svincolato Walters. Il nome più invitante è quello di Shaqiri, per il quale pare l'Inter abbia accettato l'offerta di 17 milioni. Il Leicester ha invece deciso di riscattare Huth per 4.2 mln e con la stessa formula lo Stoke si è coperto con Wollscheid dal Leverkusen. Ai saluti, su tutti, Wilkinson, il portiere Sorensen e Wilson Palacios. 

L'Everton si è accordato con il Barcellona per Deulofeu per una cifra forse esagerata (6 mln) se si guarda al rendimento dell'ex catalano l'anno scorso a Goodison Park. Cleverley è invece arrivato senza spendere nulla (era svincolato dopo la stagione scorsa all'A.Villa). Obiettivi? Un centrale (dopo gli svincoli di Distin ed Alcaraz sono rimasti solo Stones e Jagielka) e forse una punta se parte Lukaku (si parlava di Drmic e Ya Konan ma si sono già accasati). Escludendo ribaltoni dovrebbe rimanere un altro anno Stones.

Fermo a zero il Palace, che sonda il mercato delle punte (Osvaldo, Remy ed Austin i nomi) e pensa di cedere Glenn Murray ad una neopromossa. A centrocampo potrebbe arrivare Cabaye (il PSG chiede 10 milioni di sterline). La verità è che per ora Pardew non ha praticamente niente dal campo del calciomercato. Di poco conto le uscite (su tutti Shola Ameobi e Jorme Thomas, ora svincolati) ma non sarebbe male sfoltire. 

Tiene drizzate le antenne molto di più il West Ham che dopo l'addio di Song (tornato al Barcellona) cercava un centrocampista. Ha trovato Obiang dal mazzo Serie A (6 mln alla Samp) al quale si è guardato anche per sostituire lo svincolato Jaaskelainen prima che arrivasse Darren Rondolph dal Birmingham a zero. Sempre in Italia è stato chiesto Destro come vice-Diafra Sakho (ieri doppietta nei preliminari di EL per lui) dopo l'addio di Carlton Cole (svincolatosi) ma la Roma tentenna. Super colpo a centrocampo dove Bilic ha preso Payet per 15 mln dal Marsiglia lì dove era stato preso Nené ex-PSG per 6 mesi con scarsi risultati (ora il brasiliano torna ad essere uno svincolato). Si pensa a Rudiger per la difesa (centralmente, oltre ai giovani, ci sono solo W.Reid, Collins e Tomkins) ed a Sala per la fascia destra (Jenkinson è tornato all'Arsenal, Demel è scaduto ed attualmente lì c'è solo O'Brien). C'è da comprare, insomma. Colpo alla Cresswell Stephen Hendrie, preso dall'Hamilton ad 1.3 mln dopo 29 presenze e 5 assist in Scottish PL ad appena 20 anni. Prende il posto di Potts, ceduto al Luton Town a zero. 

Molto intrigante il progetto del West Ham: Payet - Downing - Enner Valencia dietro Diiafra Sakho fa venire il languorino

Il WBA che come ogni anno punta alla salvezza ha comprato McClean dal Wigan per 2.1 mln dopo i 6 gol e 7 assist dell'anno scorso. Ennesimo esterno per Pulis, insomma. Sfoltito il reparto centrocampisti con le cessioni di Dorrans e Mulumbu al Norwich, Baird al Derby. Saluta dopo un anno il terzino sinistro neozelandese Davidson, passato all'Huddersfield. Torna dai sei mesi di prestito Sebastian Blanco (era al San Lorenzo).

Si attendono rinforzi al Newcastle. Parecchi i nomi che circolano per rinforzare un organico salvatosi solo all'ultima giornata l'anno scorso. Per il ruolo di difensore centrale gli occhi sono su Rudiger, davanti bisogna alzare il tasso qualitativo: Lasogga in pole ma prima bisogna vendere almeno uno fra Facundo Ferreyra e Rivière. Piace anche Stocker per l'ala, dove è stato scaricato Jonas Gutierrez (svincolato). Serve un vice Janmaat, infine. Sono rientrati i quattro Rangers Bigirmana, Vukcic, Ferguson e Streete. Saluta Sammy Ameobi, che non ha ottenuto la riconferma.

Prosegue a gonfie vele il mercato del Leicester, nonostante l'improvviso licenziamento di Pearson (si ipotizza che l'esonero sia dovuto al coinvolgimento del figlio nel sex-gate che l'ha visto protagonista di un video controverso che coinvolgeva tre donne asiatiche durante la tournée di fine stagione delle Foxes) e dopo l'acquisto di Ch. Fuchs a 0 ed il riscatto di Huth ha comprato per 11 milioni il bomber Okazaki dal Mainz. Ora sono quattro punte di buon livello quelle a disposizione: Vardy, Ulloa, Kramaric ed appunto Okazaki. Potrebbe però esser stato sottovalutato il peso di Cambiasso, non rinnovato ed ora svincolato. Chi prenderà il suo posto? Le altre uscite sono Wood al Leeds, Knockaert allo St.Liegi ed Upson (svincolato).

Magari la faccia non incute timore ma questo giapponese sulla trentina l'anno scorso in Bundes è andato per la seconda volta di fila in doppia cifra

Cerca il riscatto il Sunderland dopo un'annata nera. Scusate, riscatto non è proprio la parola perfetta per partire con il piede giusto se si parla di Black Cats. Errore da annali infatti il riscatto di Ricky Alvarez per 10.5 milioni di euro. Si cerca di riparare con l'offerta a Lens della Dinamo Kiev. In difesa è stato riscattato Coates ed è vicino Lombaerts dello Zenit, che con Wes Brown e O'Shea saranno i quattro centrali (si cerca sistemazione per Roberge) ma maggiormente serve rimpolpare il reparto terzini.

Ha trovato il sostituto di Cleverley l'Aston Villa: sarà Idrissa Gana Gueye del Lilla per una cifra vicina ai 14 milioni di euro. L'accordo dovrebbe essere chiuso in settimana ed arriva dopo quelli per Richards ex-Fiorentina a zero e Sinclair. Al primo ha fatto spazio Lowton (passato al Burnley), al secondo Weimann (ora al Deby con l'altro ex Villans Bent). Partiti anche Enda Stevens (a 0 al Portsmouth), Sylla (per 1.5 al Rennes), Herd (svincolato) ma sopratutto Vlaar, che non ha rinnovato. Dove finirà il centralone olandese? L'A.Villa potrebbe decidere anche di non sostituirlo (i centrali in rosa sono comunque quattro, cinque se si conta che Richards è adattabile in mezzo). In attacco le sirene suonano per Benteke. Se parte sarà dura sostituirlo con un pari valore.

Passiamo alle neopromosse. Sembra un ottimo mercato quello del Bournemouth: dentro il veterano Distin in difesa, un interessante terzino sinistro quale Mings (la bellezza di 11.3 mln all'Ipswich) e due velocisti in fascia come Atsu e Joshua King. Dentro anche Federici come secondo di Boruc. In attesa di scoprire quali giocatori già visti fra Udinese e Granada rimpolperanno la rosa del Watford a Vicarage Road hanno piazzato i colpi Holebas e Prodl in difesa, Vydra in attacco (riscattato). Chiudiamo con il Norwich che in entrata ha accolto la coppia Baggie Dorrans-Mulumbu.