José Angel Crespo ad un passo dall'Aston Villa

Il difensore spagnolo è in Inghilterra per svolgere le visite mediche. Arriva dal Cordoba che lo aveva preso a 0 dal Bologna. Ha giocato anche con Padova e Verona

José Angel Crespo ad un passo dall'Aston Villa
José Angel Crespo ad un passo dall'Aston Villa

Lo ricordate Crespo? Non Valdanito, non lui. Bensì il terzino sinistro spagnolo che fino a qualche tempo fa era in forza al Bologna. L'anno scorso i felsinei lo cedettero per una cifra non svelata al Cordoba, dopo averlo comprato per 1.5 milioni dal Padova. Quest'anno l'ex spagnolo U21 cambierà per l'ennesima volta casacca. E' infatti stato annunciato ieri dal profilo Twitter del Cordoba che il fluidificante questa mattina si sarebbe recato in Inghilterra per effettuare le visite mediche con l'Aston Villa.

Ancora una volta ignota la cifra dell'accordo fra le due squadre così come quella fra Villans e giocatore. Ciò che è certo è che l'accordo pare chiuso, con Crespo che potrebbe esser stato acquistato per fungere da jolly in una difesa che conta il solo Hutton come terzino destro, Micah Richards, Okore, Ciaran Clark, Baker e Senderos come centrali ed Amavi e Cissokho come terzini sinistri. Ottenere una maglia da titolare per l'ex Siviglia sarà difficile: la cosa più facile sarà quella di vederlo impiegato come terzino destro, lui che è bravo a ricoprire ogni ruolo della retroguardia.

Crespo, nella scorsa stagione, ha ottenuto 27 presenze nella Liga BBVA (+2 in Copa del Rey, senza mai segnare) con il suo Cordoba, a fine stagione retrocesso, giocando inizialmente come terzino sinistro e poi come centrale della difesa, senza disdegnare un breve periodo da terzino destro nel finale di stagione. 

Crespo viene fuori dalle giovanili del Siviglia e viene promosso in prima squadra solo nel Luglio del 2007 - sebbene esordisca in prima squadra nel 2005/06 - in seguito al Mondiale U20 giocato con la Spagna di Piqué ed Adrian (Spagna eliminata ai quarti). Debutta a 18 anni e 10 mesi nella Liga spagnola ma visto il poco spazio trovato al Sanchez Pizjuan passa al Racing Santander in prestito oneroso per un anno. Al Sardinero colleziona 13 presenze ma non impressiona, così al ritorno dal prestito il Siviglia non lo rinnova e lo lascia partire a 0 verso il Padova. In B va benone, con il Padova giunge quinto, segna il primo gol in carriera, gioca sempre titolare e salta appena tre partite. Lo compra il Bologna per un milione e mezzo ma in A con Bisoli non va benissimo (appena 7 presenze in A, 3 dall'inizio). I rossoblù lo prestano allora al Verona,  che si appresta a salire dalla B: gioca come riserva di Agostini e colleziona 17 presenze fra A e Coppa Italia. Tornato al Bologna vive la retrocessione giocando dieci partite. L'anno scorso il passaggio al Cordoba dove retrocede ancora. E se infilasse la terza stagione da retrocesso?

Non se lo augura l'Aston Villa che così dovrebbe aver messo apposto laa difesa dal punto di vista numerico. E' il settimo acquisto dei Villans e la prima cessione remunerativa del Cordoba (che ha perso sei giocatori a zero)