Uno strepitoso Manchester City schianta il Chelsea 3-0 con Aguero, Kompany e Fernandinho

Nel posticipo domenicale della 2° giornata di Premier League, il City di Pellegrini strapazzi il Chelsea di Mourinho in uno scontro diretto per il titolo. A segno Aguero, Kompany e Fernandinho.

Uno strepitoso Manchester City schianta il Chelsea 3-0 con Aguero, Kompany e Fernandinho
Uno strepitoso Manchester City schianta il Chelsea 3-0 con Aguero, Kompany e Fernandinho

Quasi un calcio perfetto giocato quello dal Manchester City di Pellegini. All'Etihad Stadium di Manchester, il City ha ospitato il Chelsea di Josè Mourinho in un classico della Premier League. La squadra di casa ha dominato per quasi tutti i 90 minuti giocando un calcio di qualità sopraffina, ma anche di grinta e intensità che ha asfaltato i londinesi con uno strepitoso Aguero, un ritrovato Kompany e un costante Fernandinho.

Entrambe le squadre si presentano con il loro classico 4-2-3-1, Pellegrini schiera la formazione tipo, con Sagna confermato al posto di Zabaleta e il tridente Sterling, Silva e Navas dietro al Kun Aguero per la sua prima da titolare. Mourinho fa a meno di Courtois squalificato, al suo posto Begovic. Inserisce la difesa titolare, in mezzo Ramires e Matic dietro ad Hazard, Willian e Fabregas. Unica punta Diego Costa.

L'inizio del match è di un'intensità spaventosa con entrambi le compagini che attaccano forsennatamente. Begovic si deve superare un paio di volte su Aguero con una grandissima prontezza di riflessi, ma non può nulla alla mezz'ora quando l'argentino scambia con Yaya Touré, si libera dei difensori e insacca il pallone all'angolino con una precisione da biliardino. Il Chelsea rimane un po frastornato, prova a reagire poco dopo con una botta di Fabregas senza successo.

Alla ripresa Mourinho schiera subito Zouma, richiesto dalla Roma, al posto di Cahill che aveva preso una botta in testa nel corso del primo tempo. Al 50' Ramires si vede annullato un gol per fuorigioco dopo aver segnato a tu per tu con Hart. Il portiere inglese è miracoloso poco dopo su Hazard che, servito da Diego Costa, si libera con una finta di Kompany e tira da pochi metri dal portiere, ma Joe Hart si fa trovare prontissimo.

Così arriva il 2-0 che spiazza gli uomini di Mourinho, che aveva inserito da poco Cuadrado per Ramires, al 79'. Calcio d'angolo battuto da Silva, Kompany brucia sul primo palo un dormiente Ivanovic e di testa manda la sfera sul palo interno dove Begovic non può arrivare. Il capitano è tornato dopo una passata stagione di scarso livello, è già a quota due gol in due partite, entrambi da calcio d'angolo. Il Chelsea è annichilito, prova una timida reazione, ma Fernandinho chiude i conti 5 minuti dopo con un diagonale di destro precisissimo. Ancora Begovic può rimanere a guardare. 

Termina 3-0 con il City che allunga già a più 5 dai rivali, va bene che siamo alla seconda giornata, ma il Manchester sembra pronto per vivere una stagione da protagonista a discapito dei 'Blues' che sono apparsi spenti con il solo Hazard che accende la miccia a sprazzi e difensivamente preoccupanti. Occorre un rinforzo in difesa per Mou e ritrovare la verve dello scorso anno, intanto uno strepitoso Manchester City si gode una meritatissima vittoria.