Il Manchester United di Van Gaal: un mix di giovani e campioni per ricominciare a vincere

Tre vittorie in tre partite ufficiali, lo United non poteva cominciare meglio con una nuova stella: Memphis Depay.

Il Manchester United di Van Gaal: un mix di giovani e campioni per ricominciare a vincere
Il Manchester United di Van Gaal: un mix di giovani e campioni per ricominciare a vincere

Un nuovo Manchester United, una squadra rinnovata con l'inserimento di tanti giovani che hanno dimostrato di essere da United. La squadra più titolata al mondo non vince da tre anni, dall'addìo di Sir Alex Ferguson, quest anno, con Van Gaal, si vuole tornare a vincere. Cambio di strategia dunque, fuori i grandi nomi che hanno deluso, Van Persie, Falcao, Di Maria. Dentro dei ragazzi meritevoli che prima del talento hanno disciplina e la capacità di non mollare mai, caratteristiche che ama l'allenatore olandese, caratteristiche da Manchester United, della gloria del club, come ricorda l'inno ufficiale dei Red Devils, "Glory glory Man United".

Una squadra rinnovata in quasi tutti gli effettivi, tre vittorie su tre partite ufficiali e tre prestazioni convincenti, le due di campionato contro Tottenham e Aston Villa hanno mostrato ancora un feeling tra i giocatori che può migliorare, normale visto i molti volti nuovi. Ma è una squadra più attenta, soprattutto in difesa, senza sbavature o disattenzioni, centrocampo compatto e un attacco di qualità. Contro il Bruges, in Champions League, la migliore prestazione fino ad ora con un protagonista su tutti, Memphis Depay, due gol e un assist, il nuovo numero 7 che ha conquistato tutti all'Old Trafford. Il numero 7 ha pesato sulle spalle di Di Maria, raccogliere l'eredità di Beckham, Cantona e Cristiano Ronaldo non è una cosa da tutti, Depay potrebbe aggiungersi a questa lista di fenomeni con la sua grande personalità. 

Il sistema di gioco quest anno è il 4-2-3-1, la situazione dei portieri è da sistemare, De Gea e Victor Valdes devono risolve i loro problemi di mercato, nel frattempo Van Gaal si cautela con il vice campione del mondo Sergio Romero, ex Sampdoria. In difesa, largo a destra il 'nostro' Matteo Darmian, che ha raccolto solo applausi grazie alla sua tenacia e voglia di non mollare mai, queste cose il pubblico dell'Old Trafford le nota. Centrali Smalling e Rojo, una difesa giovane, a Van Gaal potrebbe far comodo un leader difensivo. A sinistra Blind o Shaw. Il centrocampo è il settore dove la società ha rinnovato di più con gli innesti di Sweinsteiger e Schnederlin, i tre davanti sono tutti di grande qualità, Ashley Young, Mata, Depay con a disposizione giocatori come Herrera e Januzai dietro al leader Wayne Rooney che può essere rimpiazzato da Javier Hernandez. Con questa rosa Van Gaal punta a vincere non solo in Inghilterra, i diavoli rossi stanno per tornare.