Ramiro Funes Mori e Leandro Rodriguez prossimi giocatori dell'Everton

Il difensore centrale argentino a segno nella finale di ritorno della Copa Libertadores attende il permesso di lavoro in seguito all'accordo fra Everton e River sulla base di 5.5 milioni di sterline. Per Leandro Rodriguez trattativa in stato avanzato: il River di Montevideo ha accordato ai Toffees la possibilità di trattare con il giocatore

Ramiro Funes Mori e Leandro Rodriguez prossimi giocatori dell'Everton
Ramiro Funes Mori, difensore centrale in procinto di passare all'Everton (foto di ESPNFC.com)

Finalmente anche una delle squadre inglesi meno attive in questo calciomercato ha deciso di darsi una mossa. Parliamo dell'Everton di Roberto Martinez, che al centro del mercato c'è stato più che altro per il braccio di ferro con il Chelsea atto a trattenere John Stones. E' proprio nella posizione occupata dall'oggetto del desiderio di Mourinho che i Toffees hanno intenzione di rimpolpare la rosa. Indipendentemente da come andrà a finire la faccenda Stones l'Everton potrà contare sul difensore centrale argentino Ramiro Funes Mori. 

Il 24enne difensore centrale argentino arriverà dal River Plate per 5.5 milioni di sterline, poco meno di 8 milioni di euro al cambio attuale. Le due società hanno trovato l'accordo: il ragazzo che con i Millionaros ha appena vinto la Copa Libertadores (segnando tra l'altro in finale) è pronto al salto in Europa mettere che metterà alla prova il suo talento. Roberto Martinez ha visto in lui il profilo esatto per far sì che Stones e Jagielka abbiano qualcuno di cui preoccuparsi alle spalle, qualcuno che possa contender loro il posto al centro della retroguardia. Dietro quei due infatti c'è solamente il giovanissimo Browning. Funes Mori ci metterà una pezza con le sue armi migliori: fisico importante (1.86), tempismo, aggressività e forza.

Ramiro Funes Mori in azione con la Selecciòn argentina contro el Salvador

Doti che gli hanno permesso tra l'altro anche di entrare nel giro di convocazioni dell'Argentina (con cui ha debuttato lo scorso 28 marzo) di Martino. Probabilmente il Tata l'avrebbe portato anche in Coppa America se non fosse stato per l'abbagliante cavalcata che il River stava completando in Copa Libertadores. Da non confondere con il fratello, Rogelio Funes Mori, passato anche dal Benfica ed attualmente in forza al Monterrey messicano. 

Ma non è tutto fatto. Come ben ricorderete perché un extra-comunitario possa effettivamente entrare a far parte di un club di Premier League deve prima assicurarsi il permesso di lavoro. La FA non assegna un work permit ad ogni giocatore extra-comunitario, anzi. Perché il calciatore possa essere ufficializzato deve aver completato una determinata (dalla posizione media nel ranking FIFA) percentuale di partite internazionali con la sua Nazionale maggiore, escludendo quelle per le quali non era convocabile in quanto infortunato. L'Everton ha chiesto alla FA di esaminare il caso Ramiro Funes Mori ed aspetta speranzoso l'esito. "Siamo ottimisti", ha detto Roberto Martinez, che ha aggiunto: "Con il River abbiamo un buon rapporto, la speranza è quella di ottenere il ragazzo entro poche ore".

E non è finita qui, perché l'Everton è tra l'altro vicino all'acquisto di un altro sduamericano. Il suo nome è Leandro Rodriguez, classe 92 attualmente in forza al River di Montevideo. La trattativa è sulla buona strada, tanto che secondo a quanto racconta Martinez ("Abbiamo avuto il permesso dal River di Montevideo di trattare con il calciatore") l'Everton avrebbe già trovato l'accordo con la società uruguayana sulla base di 500.000 sterline, poco meno di 700.000 euro. Leandro è una prima punta di 1.79 approdata in prima squadra nell'estate del 2012 e che con i suoi 20 gol totali ha contribuito all'affermazione dei biancorossi nella top-5 uruguayana negli ultimi sei tornei (Apertura e Clausura). Di passaporto italiano, Leandro non dovrebbe aspettare di ricevere il via libera da parte della FA, motivo in più perché l'Everton punti su di lui per inserire un nome nuovo in un reparto offensivo che ha visto Arouna Koné migrare in fascia e che dietro Lukaku non può contare su nessuno.

Intanto prosegue la caccia ad almeno un altro elemento di fantasia da piazzare sulla trequarti, visti gli stenti con cui Pienaar, Mirallas e Deulofeu hanno cominciato la stagione. I nomi principali secondo il Daily Mirror sono quelli di Andryi Yarmolenko della Dinamo Kiev (il club ucraino fa resistenza nonostante la volontà dei Toffees di pagare i 20 milioni di euro a cui ammonta la clausola rescissoria del calciatore) e di Bernard dello Shaktar Donetsk che non vanta certo rapporti idilliaci con Lucescu. Altri nomi caldi quelli dei giallorossi Iturbe e Ljajic.