Dominio Tottenham, Kane e Carroll consolidano il quarto posto. Norwich battuto

Tre a zero per gli Spurs, che fuggono dal Manchester United e proseguono nella lotta per raggiungere la Champions League. A segno Kane, con una doppietta, e Carroll

Dominio Tottenham, Kane e Carroll consolidano il quarto posto. Norwich battuto
Tottenham
3 0
Norwich
Tottenham: (4-2-3-1) Lloris; Walker, Alderweireld, Vertonghen, Davies; Dembele (86' Chadli), Dier; Eriksen (72' Carroll), Alli (79' Son), Lamela; Kane. All. Pochettino
Norwich: (4-4-1-1) Rudd; Martin, Bennett, Bassong, Olsson; Redmond, Mulumbu (73' Howson), Tettey, Brady (79' Mbokani); Odjidja (73' Dorrans); Jerome. All. Neil
SCORE: 1-0 KANE (R) 26' 2-0 KANE 41' 3-0 CARROLL 80'
ARBITRO: Mike Jones. AMMONITI: Tettey, Dier, Howson
NOTE: PREMIER LEAGUE • 18. GIORNATA WHITE HART LANE • SABATO 26 DICEMBRE 2015 • 16:00

Il Tottenham prosegue la sua marcia verso le zone nobili del campionato. Questa volta a fare da vittima sacrificale, è il Norwich City, che cede con un netto tre a zero, con le firme di Kane e Carroll. I ragazzi di Pochettino dominano in lungo e in largo, concedendo pochissimo ai gialloverdi. Il quarto posto è consolidato, gli Spurs mettono la freccia e vedono lo United, sconfitto dallo Stoke City, sullo specchietto retrovisore e inseguono il City. Gli ospiti si ritrovano nella quart'ultima piazza, ma la palla passa al Newcastle, che ha la possibilità di sorpassarli in caso di risultato positivo contro l'Everton nella partita delle 18:30. Pochettino gongola, Kane e compagni tengono alta la guardia: lunedì si scende già in campo contro il Watford, che si trova a -3 dai Lilywhites. 

Pochettino si affida al 4-2-3-1, con la coppia belga centrale (Alderweireld-Vertonghen), affiancati da Walker e Davies sulle fasce. In mediana, spazio a Dier e Dembelè, con Alli in mezzo a Lamela e Eriksen sulla trequarti, di supporto a Harry Kane, principale terminale offensivo. In porta, l'imprescindibile Lloris. Formazione speculare per la truppa di Alex Neil, con Bassong-Bennett a guidare la retroguardia, proteggendo la porta di Rudd. Sulle fasce Olsson e il capitano Martin, mentre a centrocampo troviamo Mulumbu e Tettey interni, con Odjija-Ofoe trequartista, affiancato da Brady e Redmond. In attacco Jerome come unica punta.

White Hart Lane, come sempre, carico, grazie al buon momento che sta attraversando il Tottenham. Gli ospiti scendono il campo con l'obiettivo di sorprendere i più quotati Hotspurs, dopo la convincente vittoria contro l'United della scorsa settimana, impegnando Lloris fin dalle prime battute di gioco, con Martin e Odijia-Ofoe. I padroni di casa prendono subito le misure: al minuto 23' la prima grande occasione per gli Spurs, con Alli che riceve un bel filtrante di Eriksens, spara addosso a Rudd, mentre Kane arriva sul pallone di ribattuta, non trovando la porta per un soffio. Due minuti dopo, Kane si invola verso la porta avversaria, ma il numero uno ospite lo ferma in maniera scorretta, l'arbitro indica il dischetto: Kane non sbaglia e porta in vantaggio meritatamente il Tottenham. Il Norwich tenta di abbassare il ritmo, giocando prevalentemente su lanci lunghi, ma sono sempre i londinesi a schiacciare gli avversari, sfiorando il raddoppio con Alderweireld e Alli, che di testa costringono Rudd agli straordinari. Al 41', la truppa di Pochettino raddoppia: Kane finalizza un perfetto contropiede, servito da Alli, e gonfia la rete con un preciso diagonale rasoterra. Il primo tempo finisce 2-0.

I "Lillywhites" rientrano in campo proseguendo la ricerca del terzo gol, con Alli e Lamela che impegnano Rudd. Al 64', l'argentino, ex Roma, si vede negare dal portierone ospite, una rabona da fuori area, destinata al sette. Nel corso della ripresa, la musica non cambia, il Norwich alza bandiera bianca, facendosi schiacciare dal Tottenham nel possesso palla e subisce il terzo gol, ad opera del neo entrato Carroll, che insacca dalla distanza, a dieci minuti dalla fine. Gli Spurs peccano di presunzione sul finale, sprecando un contropiede 4vs1, rischiando la beffa, con Lloris che salva due volte su Mbokani. Tottenham in totale controllo della partita, al 93' Jones fischia la fine, i ragazzi di Pochettino ottengono la terza vittoria consecutiva, senza incassare un gol, consolidando il quarto posto, a più tre dall'United, mentre il Norwich City si trova invischiato nella lotta per non retrocedere, con diciassette punti all'attivo.