Risultato Manchester United - Swansea, Premier League 2015/16 (2-1): Martial, Sigurdsson, Rooney

Risultato Manchester United - Swansea, Premier League 2015/16 (2-1): Martial, Sigurdsson, Rooney
Manchester United
2 1
Swansea
Manchester United: (4-2-3-1): De Gea; Young (dal 77' McNair), Jones (dal 46' Darmian), Smalling, Blind; Schneiderlin, Schweinsteiger; Mata, Herrera (Dal 90' Carrick), Martial; Rooney. All. Van Gaal.
Swansea: (4-3-3): Fabianski; Rangel, Fernandez, Williams, Taylor; Britton (dal 62' Barrow), Ki Sung-Yueng, Cork; Sigurdsson, Routledge (dal 82' Montero), Ayew (dal 82' Gomis). All: Curtis
SCORE: 1-0, min 47, Martial; 1-1, min 71, Sigurdsson; 2-1, min 77, Rooney;
ARBITRO: Jonathan Moss ammonisce Smalling (MUN), Rangel (SWA), Blind (MUN).
NOTE: Ventesima giornata del campionato di calcio della Premier League 2015/2016. Da Old Trafford, Manchester, la diretta di Manchester United - Swansea. Calcio d'inizio ore 16.

Per questa sera è davvero tutto amici lettori di Vavel Italia. Vi lasciamo alle cronache del pomeriggio di Premier e Liga, oltre che al live della sfida del Manchester City che prenderà il via alle 18.30. Da Andrea Bugno e dalla redazione Premier di Vavel, l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

La magia di Rooney per il definitivo 2-1. 

Il pareggio di Sigurdsson

Ci lasciamo con i gol del match, partendo da quello di Martial. 

Si riscatta, così, Van Gaal, che si riporta al quinto posto in classifica a meno due dal Tottenham. Si ferma, nel frattempo, il Leicester di Ranieri, che fa 0-0 contro il Bournemouth. Vince l'Arsenal che è prima da sola. 

Torna a vincere, dopo più di un mese, lo United, che brinda nel miglior modo possibile l'arrivo del nuovo anno. Decidono i gol nella ripresa di Martial e Rooney, che riporta il Manchester avanti dopo il solito pareggio di Sigurdsson ad Old Trafford. Partita giocata su ritmi molto più alti nella ripresa, con i padroni di casa che hanno cavalcato, come al solito, le sgroppate di Young e Martial sulle corsie laterali. 

FISCHIA MOSS! FINISCE QUI AD OLD TRAFFORD!!!! FINISCE 2-1 PER IL MANCHESTER UNITED DI VAN GAAL! DECIDE IL TACCO DI ROONEY, DOPO I GOL DI MARTIAL E SIGURDSSON!

FABIANSKI!!!!! CHE OCCASIONE PER LO SWANSEA!!!!! DI TESTA SVETTA IL PORTIERE EX ARSENAL, CHE SFIORA IL PALO ALLA SINISTRA DI DE GEA! CHE OCCASIONE A TEMPO SCADUTO!

Spazza Schweinsteiger! Sul cross di Sigurdsson! Se ne va anche l'ultima occasione per gli ospiti. Ricicla la sfera di Fabianski che lancia in avanti e guadagna un corner. 

94' Fallo di Darmian su Montero: ultima occasione per gli ospiti, che batteranno in calcio di punizione dal lato corto dell'area di rigore. 

Nessuno trova la deviazione sul cross dalla destra di Sigurdsson. Che pericolo per lo United. 

92' WILLIAMS! SI TROVA LA SFERA SUL DESTRO E CALCIA DA OTTIMA POSIZIONE: DE GEA RISPONDE PRESENTE E DEVIA IN ANGOLO!

Ultimo cambio per Van Gaal: dentro anche Carrick, che prende il posto di Herrera. Saranno 4 i minuti di recpero. 

89' Ancora prova a partire Mata dall'out di destra, accentrandosi e scambiando con Rooney centralmente: Williams, attento stavolta, chiude e spazza in fallo laterale. 

87' Non riesce a tenere palla il Manchester, che si espone alle offensive dello Swansea. Chiude bene, però, Darmian su Montero: ottima la prova dell'italiano. 

85' Riparte lo Swansea: Barrow punta ancora Blind, lo salta costringendolo al fallo da ammonizione. Punizione dal lato corto dell'area di rigore per i gallesi. 

85' Sbaglia tutto Mata, in ripartenza. Ottimo Martial che serve centralmente lo spagnolo, che punta la difesa, schierata, piuttosto che servire il taglio di Rooney. 

82' Sono due i cambi per gli ospiti: Gomis e Montero per Ayew e Routledge. Cambia tutto Curtis per gli ultimi dieci minuti di match. 

80' Barrow! Si accentra dalla destra sul mancino, salta McNair e calcia verso De Gea, che blocca centralmente. Dentro anche Gomis per Curtis. 

77' ROONEY!!!!! CHE GOL DI ROONEYYY!!!! DI TACCO!!!!! IMPAZZISCE OLD TRAFFORD!!!! NEL MOMENTO PIU' DIFFICILE, WAYNE ROONEY SI SBLOCCA E FA 2-1!!!! CLAMOROSO GOL DI ROONEY!!!!!

74' Torna a spingere il Manchester. Punizione conquistata dai Red Devils a circa 30 metri dalla porta di Fabianski: Rooney col destro, murato dalla barriera. 

73' Panico in area di rigore dello United: sempre Sigurdsson prova la conclusione, smorzata da Darmian, prima dell'intervento di Smalling a liberare l'area su Ayew.  

71' SIGURDSSON!!!! SEGNA SEMPRE AD OLD TRAFFORD L'ISLANDESE!!!! 1-1 SWANSEA! PAREGGIANO I GALLESI: CROSS DI BARROW DALLE DESTRA, INSERIMENTO PERFETTO DI ICEMAN CHE GIRA DI TESTA SUL SECONDO PALO! 

69' One man show! Sempre il francese palla al piede mette in soggezione tutta la difesa gallese, scambia con Rooney prima di calciare col destro nel tentativo di togliere il tempo al difensore sul primo palo: tocco di punta che però termina a lato. 

67' Spettacolare Martial! Parte in quinta dalla fascia destra, scambia sempre con Mata che gli restituisce la sfera col tacco: Fernandez è attento e chiude al momento della battuta a rete del francese. 

65' MATA! Ci prova sempre col mancino, dal limite dell'area accentrandosi, l'iberico: fuori misura la sua conclusione. 

64' AYEW!!! PALO DELLO SWANSEA! IMPROVVISO LAMPO DI SIGURDSSON, CHE INVENTA SULLA TREQUARTI PER L'EX MARSIGLIA: TROVA SOLO IL MONTANTE ALLA SINISTRA DI DE GEA! SI SALVA IL MANCHESTER!

Primo cambio per Curtis: dentro Barrow, esterno d'attacco, che prende il posto di Britton. 

61' Rooney per Herrera! Destro del mediano che termina alto sopra la traversa di Fabianski. Timidi applausi dalle tribune di Old Trafford. 

59' E' un monologo dei Red Devils! Apre Herrera, sempre a memoria per Young che pennella per la testa di Rooney: Fernandez clamoroso di testa in anticipo sul dieci, che avrebbe battuto a colpo sicuro. Alle corde i gallesi. 

57' Rooney! Sta cercando con insistenza la porta: destro dal limite dopo essersi accentrato superando in dribbling Fernandez. Blocca Fabianski. 

55' Altra buonissima chiusura di Darman su Sigurdsson: perfetto in diagonale l'ex Torino, che devia tra le braccia di De Gea una conclusione di destro dell'islandese dall'interno dell'area di rigore. 

52' Insiste ancora il Manchester! Recupera palla Blind in pressione, dentro la verticalizzazione per Schweinsteiger che intendeva girare al centro per Rooney, chiuso però da Fernandez. 

50' Prova a scuotersi lo Swansea, che ci prova sull'out mancino con Routledge, fermato al momento di entrare in area da Darmian. 

48' MARTIAL!!!!!!! VANTAGGIO DELLO UNITED!!! ANCORA MARTIAL! SEMPRE LUI, ANTHONY MARTIAL SU CROSS DALLA DESTRA DI ASHLEY YOUNG!!!! 1-0 UNITED!

46' ROONEY!!! SUBITO PERICOLOSO IL CENTRAVANTI DEI RED DEVILS CHE RICEVE CENTRALMENTE, SI SPOSTA LA PALLA SUL SINISTRO E CALCIA DA OTTIMA POSIZIONE: DEVIA FERNANDEZ IN ANGOLO!

C'è un cambio per Van Gaal: dentro Matteo Darmian, che prende il posto di Jones. Si riparte, United in possesso palla. 

Risuona in campo 'Glory, Glory Man United' al ritorno in campo dei Red Devils. Torna in campo anche lo Swansea. Tutto pronto per l'inizio della ripresa. 

17.00 Clamoroso il dato che accompagna i Red Devils negli spogliatoi: negli ultimi nove incontri in casa, otto volte il primo tempo si è chiuso 0-0, mentre in una sola occasione gli ospiti sono andati in vantaggio. Nessun gol per Van Gaal nei primi 45 minuti davanti al pubblico amico. 

16.56 Partita onesta dello Swansea, che non piazza il famigerato bus Mourinhano (inneggiato dalle tribune) davanti alla propria area di rigore, ma si difende con diligenza e riparte in velocità con Ayew e Routledge. Proprio quest'ultimo va vicino al gol, calciando di destro dal limite. 

16.52 Primo tempo di marca Red Devils, che però non riescono a scardinare il prevedibile muro eretto dai gallesi in prossimità dell'area di rigore. Buona l'intensità dei primi minuti, che però come al solito si tramuta in una manovra lenta e macchinosa nei successivi dieci di gioco. Di Martial e Young gli unici lampi, che producono un paio di ghiotte occasioni per i piedi di Rooney e Mata: poca precisione per il centravanti ed il trequartista iberico. Old Trafford mormora, Van Gaal pallido in volto. 

FISCHIA MOSS! FINISCE IL PRIMO TEMPO A MANCHESTER: 0-0 TRA UNITED E SWANSEA! ROONEY E MATA PERICOLOSI IN PIU' OCCASIONI, MA POCO PRECISI!

46' ROONEY! Si gira di testa a centro area, blocca Fabianski centralmente. Solita trama dello United, con Herrera che allarga per il solito Young: cross perfetto di destro che non trova la forza nella deviaizione del centravanti. 

45' 1 minuto di recupero concesso dal signor Moss. Mormora Old Trafford: staremo a vedere la reazione dello stadio al fischio dell'arbitro. 

44' Altro scambio in velocità tra Martial e Rooney, con l'ex Everton che torna la palla al francese, anticipato al momento di entrare in area dal solito impeccabile Williams. 

42' MATA! Ancora lo spagnolo, che sfrutta l'ennesima discesa di Young sulla destra, che aveva superato Taylor. Mancino dell'iberico due passi dopo essere entrato in area che viene controllato in due tempi da Fabianski. 

40' Recupera Ashley Young sull'out di destra con la collaborazione di Herrera, alza la testa e serve Rooney, che però parte oltre la linea, altissima, dello Swansea. 

38' Clamoroso errore di Moss: retropassaggio netto di Cork per Fabianski che controlla di petto e, sulla pressione di Rooney, blocca con le mani. Tutto regolare per l'arbitro inglese. 

35' ROONEY! Altra occasione per il Manchester! Cambia gioco perfettamente il 10 dei Red Devils, che trova Young tutto solo sulla destra prima di proporsi in area e svettare sul cross del compagno: conclusione debole che viene contrata da Fernandez in ripiegamento. 

33' MATA! Sinistro dello spagnolo da ottima posizione che però è debole e termina tra le braccia di Fabianski. Ottima occasione per i Red Devils, dopo lo scambio in velocità tra l'ex Chelsea e Martial in velocità. 

32' Occasione per lo Swansea! Routledge va via sulla destra, Schneiderlin in qualche modo prima col mancino, poi con la mano. Si continua: destro al volo di Sigurdsson, mura Smalling. 

31' Ci provano ancora Martial e Young, partendo dalle rispettive fasce, ma prima Fernandes, poi Williams sono posizionati perfettamente a centro area. 

29' Routledge! Destro dal limite dell'ala dei gallesi, blocca De Gea. Svirgola Smalling, favorendo l'inserimento di Ki; si intromette Routledge che si coordina perfettamente dal vertice sinistro dell'area, impegnando l'estremo difensore di casa. 

28' Time out in campo: resta a terra Cork dopo uno scontro con Schweinsteiger. Nel frattempo, United che non riesce a sfondare il muro eretto da Curtis: tre passaggi verso De Gea hanno fatto 'resuscitare' Old Trafford, che è tornato ad inneggiare a Jose Mourinho. 

26' Si vede anche la squadra gallese, con Cork che scambia con Sigurdsson al limite dell'area: chiude bene Schneiderlin, con l'aiuto di Martial. 

24' Nonostante la pressione dei padroni di casa, però, a metà primo tempo è ancora 0-0. Lenta e macchinosa la manovra dello United, che si schianta spesso contro i sette uomini piazzati da Curtis davanti a Fabianski. 

21' ROONEY! SI SCUOTE LO UNITED! CROSS DALLA DESTRA DI YOUNG, SPIZZA DI TESTA HERRERA CENTRALMENTE, LA SFERA RESTA VIVA SUL SCONDO PALO DOVE IL CENTRAVANTI INGLESE STOPPA E CALCIA SUL PRIMO PALO, TROVANDO SOLO L'ESTERNO DELLA RETE!

Fasi di gioco concitate, con Sigurdsson che lotta per la sfera con Daley Blind.

Destro di Rooney che viene respinto dalla barriera, con Ayew che ripiega e spazza l'area di rigore. 

19' Ritmi piuttosto calati in questi ultimi dieci minuti. Si sveglia Rooney, che prova a trascinare i suoi con un'iniziativa personale: punizione conquistata dall'ex Everton, che batterà dal limite dell'area. 

18' In realtà lo United si schiera con un 3-3-3-1, che prevede Mata e Rooney di punta, con Young e Martial ai lati. Centrocampo a tre con Herrera e Schweinsteiger ai lati di Schneiderlin, mentre Blind, Smalling e Jones si stringono molto in difesa. 

15' Sugli sviluppi di una rimessa laterale è Mata a provare l'incursione centrale in area di rigore, ma il suggerimento per Rooney è preda ancora di un implacabile Federico Fernandez, perfetto in questo quarto d'ora. 

13' Rooney pressa Cork e gli sradica il pallone, serve con il tacco Young che si inserisce sulla destra, forzando Taylor a deviare il suo cross in angolo. 

11' Si affaccia lo Swansea in attacco: punizione conquistata sulla trequarti offensiva che viene battuta da Sigurdsson, ma il cross dell'islandese è fuori misura. 

10' United che, in fase di non possesso palla, si schiera con Mata accanto a Rooney, mentre Herrera si allarga molto sulla destra nell'intento di coprire e dare manforte a Young. Martial dalla parte opposta in quello che sembra un 4-4-2 che invece, in fase di possesso diventa un 4-2-3-1. 

7' Continua la pressione dei padroni di casa, entrati molto bene in partita. Aggressivo Rooney sul portatore di palla avversario, prova ad aprire dalla parte opposta su Young, che viene però anticipato dall'uscita di Taylor. 

5' Prova lo spunto, dalla distanza, Martial accentrandosi: il francese scambia successivamente con Rooney, prova ad entrare in area e a concludere, ma il suo destro viene smorzato da Rangel e Fernandez ancora. 

3' United che, come prevedibile, fa la partita. Red Devils sempre in possesso palla, con lo Swansea che si chiude a riccio nella propria metà campo. Sigurdsson agisce alle spalle di Routledge e Ayew, coprendo a turno sul portatore di palla iniziale avversario. 4-3-1-2 per Curtis. 

1' HERRERA! CHE OCCASIONE PER IL MANCHESTER! NEMMENO 20 SECONDI, INCURSIONE CENTALE, CHIUDE FERNANDEZ AL MOMENTO DELLA CONCLUSIONE DOPO UNO SCAMBIO STRETTO CON MATA! SI INFIAMMA, SUBITO, OLD TRAFFORD!

1' Subito aggressivo lo United, Williams costretto a chiudere in fallo laterale. 

Lo Swansea ha vinto il sorteggio e da il via al match! Fischia Moss, partiti! 

Ci siamo! Tutto pronto in campo per l'inizio del match. Telecamere che cercano, ovviamente, Louis Van Gaal. Oggi, così come nelle ultime settimane, l'olandese si gioca molto, se non tutto! 

15.55 Squadre in campo! Boato di Old Trafford. Sorteggio e ultimi convenevoli in vista del fischio di inizio del match. 

15.45 Ultimi minuti di riscaldamento ad Old Trafford. Queste le ultime fasi del pre-gara dello United di Van Gaal. Un quarto d'ora all'inizio del match. 

15.40 Si è chiusa 2-0 la sfida di Londra, con il West Ham che, con la vittoria sul Liverpool, si porta momentaneamente al quinto posto della Premier in attesa di Manchester United e Crystal Palace. 

15.30 Ultimi minuti ad Upton Park (Boleyn Ground). 2-0 per il West Ham grazie al raddoppio di Andy Carroll. Liverpool che sta provando in questi minuti ad accorciare, ma tiene la squadra di Bilic. 

15.15 Squadre a breve in campo per il riscaldamento pre gara. Old Trafford ancora semi vuoto a tre quarti d'ora dall'inizio della sfida. 

15.06 Una sola novità, invece, per Louis Van Gaal, che si affida agli stessi undici visti contro il Chelsea fatta eccezione per il nostro Darmian. Ci sarà Jones al centro della difesa, con Blind sull'out mancino.  

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Young, Jones, Smalling, Blind; Schneiderlin, Schweinsteiger; Mata, Herrera, Martial; Rooney

15.03 Formazioni ufficiali! Partiamo, per dovere di ospitalità, dallo Swansea, che propone numerose novità. 

Swansea (4-3-3): Fabianski; Rangel, Fernandez, Williams, Taylor; Britton, Ki Sung-Yueng, Cork;  Sigurdsson, Routledge Ayew.

14.58 I giocatori dello Swansea, dopo aver riposto le proprie cose nello spogliatoio, effettuano il classico sopralluogo sul manto erboso. 

14.53 Arriva il Manchester allo stadio. Questi i primi scatti dei Red Devils nella pancia di Old Trafford. 

14.45 Squadre che sono arrivate ad Old Trafford. Accolto con sparuti applausi Louis Van Gaal dopo essere sceso dal pullman dei Red Devils. A breve le formazioni ufficiali. 

14.40 Nel frattempo si è appena chiuso il primo tempo dell'anticipo tra West Ham e Liverpool: 1-0 per i padroni di casa, grazie al gol ad inizio frazione di Antonio. La squadra di Klopp fatica a trovare fluidità in attacco con Benteke spesso impreciso: traversa di Can sul finire. 

14.30 Le parole di Louis Van Gaal nell'immediata vigilia del match: "Sappiamo che sarà dura e sappiamo che dobbiamo essere creativi e considerare la possibilità che potremmo terminare questo periodo (prima della sosta ndr) senza una vittoria. Arrivano qui dopo mesi difficili, nei quali hanno perso anche il loro allenatore, ma sono reduci da tre gare con la porta imbattuta e non è poco". 

14.00 Nella gara d'andata di quest'anno, sempre 2-1 (risultato presente nelle ultime apparizioni tra le due squadre. Stavolta ad avere la meglio è lo Swansea di Monk, in rimonta: Mata per il vantaggio ospite, Ayew e Gomis per il pareggio e sorpasso. Questi gli highlights della sfida. 

13.30 Così come fatto da Curtis, allora, andiamo a rivivere gli ultimi incontri tra le due squadre. Ultima vittoria del Manchester risale alla fine della stagione 2013, quando il successo combaciò con l'addio alla panchina dei Red Devils di Sir Alex Ferguson. Questo il video del match, dopo la festa e gli onori resi al longevo allenatore dello United

13.00 La vigilia di Alan Curtis, nella classica conferenza stampa: "Abbiamo fatto bene contro di loro negli ultimi tre incontri, ma sappiamo che sarà un match molto difficile, nel quale se non faremo del nostro meglio usciremo sconfitti. Dobbiamo entrare in campo concentrati e provare a fare il nostro gioco". 

12.30 Buongiorno amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed, di Manchester United - Swansea, incontro valevole per la ventesima giornata della Premier League 2015/16. Come si aprirà il nuovo anno per Van Gaal ed i suoi dopo un tormentato finale di 2015? Da Andrea Bugno e dalla redazione Premier di Vavel l'augurio di una piacevole giornata in nostra compagnia. 

La ventesima giornata di Premier League si aprirà, alle due meno un quarto (ora italiana) con il secondo impegno consecutivo esterno del Liverpool di Jurgen Klopp, prima delle sei sfide delle 16 (tra le quali le sfide delle capoliste Arsenal e Leicester) e del posticipo delle 18.30 con l'altra sponda di Manchester, il City di Pellegrini, impegnato in casa del Watford. 

Il Manchester United, dopo una discreta prestazione offerta contro il Chelsea, riceve uno Swansea ancora pericolante, ma in netta ripresa dopo l'esonero di Monk. I Red Devils devono fare i conti con se stessi e con un attacco poco prolifico: Rooney e Martial sono apparsi fuori forma anche nel pareggio interno con il Chelsea, dove il solo Mata è riuscito a trascinare i suoi nel tentativo di riscatto, tecnico quanto emotivo. Toccherà a loro, quest'oggi contro i gallesi, puntare la non perfetta difesa di Curtis nel tentativo di ritrovare i tre punti dopo più di un mese, per riproporre la candidatura in zona Champions e salvare la panchina dell'olandese. 

Di contro, lo Swansea, dopo le sconfitte contro Leicester (che ha causato l'esonero di Monk) e Manchester City, è riuscito a riemergere in parte dalle sabbie mobili, conquistando cinque punti nelle ultime tre gare: Curtis ha prima di tutto pensato a rinsaldare il reparto difensivo, chiudendo tutte le strade che portavano ai pali di Fabianski. Cleen sheet nelle ultime tre apparizioni, che però non hanno lavato del tutto i mali della squadra gallese in fase offensiva: il solo Ki è riuscito a segnare, nella vittoria di misura contro il West Brom, l'unico gol della nuova gestione tecnica. 

Crisi profonda in casa United, che nelle ultime cinque di campionato ha conquistato soltanto due miseri pareggi: 0-0, tra le mura amiche, contro West Ham e Chelsea, oltre alle tre sconfitte rimediate contro Bournemouth, Norwich e Stoke. Due i gol segnati in queste cinque gare, che portano la firma (superflua) di Fellaini e di Martial. Van Gaal si dice sicuro della reazione dei suoi e fiducioso nel suo lavoro, ma la sua panchina continua a traballare ed un mancato successo contro lo Swansea potrebbe farla ribaltare definitivamente. 

Dopo le tensioni delle scorse settimane (quando Van Gaal aveva presenziato alla conferenza pre-Stoke per poco più di cinque minuti chiedendo maggiore rispetto per il suo operato), stavolta l'olandese ha analizzato i motivi del match con maggiore calma e 'serenità': "Continuo a svolgere il mio lavoro al meglio. Ognuno fa ciò che crede. Sono soddisfatto perché ognuno mi sta aiutando in questo momento facendo ciò per cui siamo stati chiamati e questo mi gratifica oltremodo. Mi aspetto che i giocatori facciano lo stesso e diano sempre il massimo. Ci tengo a ringraziare i nostri supporters: i veri tifosi sono quelli dello United, perché in questi momenti di difficoltà ci hanno applaudito ed è fantastico"

Discorso che non può essere tralasciato è quello della pressione sulle spalle dei giocatori dei Red Devils che, al di là delle incomprensioni di natura tattica e dei metodi di allenamento del tulipano, condizionano e non poco le prestazioni ed i risultati. Questa la cura Van Gaal: "La pressione ti condiziona, perché rendere in breve tempo, in una singola partita, non è mai facile. Nei novanta minuti devi dimostrare tutto ciò e lo devi fare sia sotto pressione degli avversari contro i quali giochi ed inoltre contro la pressione che metti su te stesso. Devi convivere con questi sentimenti e non è affatto semplice uscirne. Sono contento della prestazione di sabato e vogliamo ripeterla". 

Van Gaal dovrà rinunciare a Balckett, Januzaj, Lingard, Rojo, Shaw, Valencia e Wilson, confermando in blocco però l'undici sceso in campo sabato contro il Chelsea. Darmian si riprende il suo posto da titolare, nel ruolo di terzino sinistro, con Young che agirà ancora sulla destra. Cerniera di centrocampo formata da Schweinsteiger e Schneiderlin, mentre Rooney, sempre da centravanti, verrà supportato da Mata e Martial sugli esterni ed Herrera centralmente.

Manchester United (4-2-3-1): de Gea; Young, Smalling, Blind, Darmian; Schweinsteiger, Schneiderlin; Mata, Herrera, Martial; Rooney. All. Van Gaal.

Curtis, invece, dovrebbe tutta la rosa a disposizione, ad eccezione di Eder e Tabanou. In dubbio la presenza di Fernandez e Routledge. Probabile la conferma del 4-3-3, anche se con diversi cambi rispetto all'ultima uscita: squadra più compatta in mediana, con tre punte di movimento avanti per sfruttare ripartenze e velocità dei singoli. Andrè Ayew e Routledge, se dovesse farcela, (Montero nel caso) ai lati ad azionare Sigurdsson, che potrebbe fungere da trequartista o falso nueve. Il terzetto di centrocampo sarà composto Shelvey abile anche negli inserimenti senza palla, da Cork e da Ki. Rangel e Taylor sulle corsie laterali in difesa, con Amat (se l'ex Napoli non dovesse recuperare) e Williams a protezione dei pali difesi dall'ex Arsenal Fabianski. 

Swansea (4-3-3): Fabianski; Rangel, Fernandez (Amat), Williams, Taylor; Cork, Shelvey, Ki; Ayew, Sigurdsson, Routledge (Montero). All. Curtis