Capital One Cup, l'Everton abbatte il City (2-1)

Funes Morì, poi il pareggio di Navas e il gol di Lukaku; 2-1 e tanti saluti, ma tra tre settimane all'Etihad ci si gioca Wembley

Capital One Cup, l'Everton abbatte il City (2-1)
Un'immagine del match di Premier di quest'anno. Google
Everton
2 1
Manchester City
Everton : Joel, Coleman, Stones, Morì, Baines, Besic, Barry, Deulofeu, Cleverley, Barkley, Lukaku.
Manchester City: Caballero, Sagna, Otamendi, Mangala, Clichy, Fernandinho, Delph, Silva, Touré, De Bruyne, Aguero.
SCORE: 1-0 45 + 1 Funes Morì, 1-1 77' Jesus Navas, 2-1 79' Lukaku.
NOTE: Semifinale d'andata di Capital One Cup tra Everton e Manchester City, giocata a Goodison Park

L'Everton riesce a superare il City per 2-1, meritatamente. Gli Sky Blues deludono ma l'approdo a Wembley resta alla portata. I 90 di ritorno devono dirimere la questione.

I padroni di casa si presentano con un 4-2-3-1 rinnovato, numerosi ritocchi e pedine di seconda fascia: Robles, Coleman, Stones, Funes Morì, Baines, Cleverley, Barry, Deulofeu, Barkley, Besic e Lukaku. I Citizens rispondono con Caballero, Sagna, Otamendi, Mangala, Kolarov, Delph, Fernandinho, De Bruyne, Touré, Silva e Aguero.

Il City tiene bene il possesso e aspetta un varco, ma nei primi trenta minuti di gioco non accade nulla di rilevante. 
Al 30esimo si propone l’Everton, con un tiro-cross di Deulofeu dopo un contatto Lukaku - Otamendi. Poi succede di tutto, con l’Everton che si vede annullare due gol, per offsides, entrambi netti. Il terzo è quello buono e i blu trovano il vantaggio, sempre su palla inattiva, con Funes Morì: bel gol, con il City messo in scacco da una rivedibile posizione difensiva. Si conclude 1-0 la prima frazione.

Da segnalare una piccola reazione ospite dopo il secondo gol annullato all'Everton, con un tiro dai 25 di Fernandinho e un doppio tentativo di Aguero, bravo qui Robles. 

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo: l’Everton nei primi 6 minuti spinge e il City va a un passo dal baratro, prima con un quasi autogol di Otamendi e poi con una buona azione non conclusa bene da Lukaku (non rilevato il fuorigioco).
La crescita degli uomini di Pellegrini porta a diverse occasioni: l’Everton non molla, e la partita inizia a divertire per davvero. Due tiri di De Bruyne, uno in area, uno su punizione (barriera), una grande chance per Barkley che tira male 1v1, praticamente addosso a Caballero, con Lukaku tutto solo in mezzo all’area.
E se l’Everton pecca in precisione, il City non sbaglia: Aguero giostra benissimo un contropiede e manda in porta Navas, che con un sinistro piazzato fa 1-1 al 76’. Ci mettono due minuti i Toffees a mandare in porta Lukaku che realizza facile facile nell’area piccola e rimette in vantaggio i blu.

La partita termina senza altre grosse emozioni: bene l’Everton, City all'altezza solo nel secondo tempo. E ci rivediamo il 27...