Chelsea, Ramires vola in Cina. Visite mediche decisive per Pato

33 milioni di Euro dal Jiangsu per il brasiliano che se ne va da Londra. Domani potrebbe essere il giorno di Pato.

Chelsea, Ramires vola in Cina. Visite mediche decisive per Pato
Chelsea, Ramires vola in Cina. Visite mediche decisive per Pato

Per un brasiliano che arriva, un altro se ne va. Al Chelsea si cambia per Gennaio, si rinforza l'attacco ma si perdono pezzi a centrocampo. Cominciamo da chi, forse, potrebbe essere ufficializzato tra stasera e domani: Alexandre Pato. Il giocatore è arrivato a Londra Heathrow dal Brasile, accordo trovato con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni. In questi primi sei mesi il giocatore percepirà un ingaggio di circa 2 milioni. Oggi, in aeroporto, ha rilasciato queste dichiarazioni: "Sono molto felice, il Chelsea è la mia nuova casa. Voglio ringraziare tutti i tifosi per il supporto. Ho bisogno di giocare, non vedo l'ora di conoscere nuovi amici e nuovi compagni di squadra. Sono davvero impaziente di giocare con la maglia del club".

L'ufficialità non c'è ancora, arriverà solamente dopo le visite mediche di rito, punto chiave visti i tanti problemi fisici che l'hanno contraddistinto in carriera. Domani dovrebbe essere il suo giorno.

Di oggi invece l'ufficialità in uscita: Ramires è un nuovo giocatore dello Jiangsu, lo stesso club che era andato a un passo da Luiz Adriano e mollato Guarin, passato poi allo Shanghai. La squadra cinese ha sborsato qualcosa come 33 milioni di euro (26 milioni di sterline) per strapparlo ai Blues, che riescono anche a mettere a segno un'importante plusvalenza, avendolo pagato ben 10 milioni di euro in meno nell'estate del 2010 dal Benfica. Nel comunicato apparso sul sito del Chelsea, oltre ai ringraziamenti, vengono anche evidenziati tutti i trofei vinti, compresa la Champions League del 2012, firmata con un gol decisivo al Camp Nou in semifinale.

34 gol e 25 assist in 251 presenze con la maglia del Chelsea, spesso ad subentrante, specialmente nel Mourinho-bis con Fabregas e Matic titolari in mezzo al campo, ma spesso utilizzato nei big match per riequilibrare la squadra. Ora si apre un nuovo capitolo: ad attenderlo in panchina c'è un altro ex Chelsea, il difensore Dan Petrescu, in blu dal 1995 al 2000. Operazione quasi definita, ma attenzione: ricordiamoci cosa successe con Luiz Adriano...