Premier League, la presentazione del 26^ turno: un sabato diviso tra l'Europa e la salvezza

Il 26^ turno di Premier League si apre con lo United di scena a Sunderland. Nel pomeriggio Everton e West Ham cercano punti per l'Europa, mentre nelle retrovie s'accende la lotta per restare a galla. A chiudere il programma del sabato il match di Stamford Bridge tra Chelsea e Newcastle.

Premier League, la presentazione del 26^ turno: un sabato diviso tra l'Europa e la salvezza
Premier League, la presentazione del 26^ turno: un sabato diviso tra l'Europa e la salvezza

Il turno che ci apprestiamo a vivere, il 26^ di Premier League, forse non rivelerà il vincitore di questa Premier, ma molto probabilmente ci dirà chi non sarà più in grado di lottare per l'ambito titolo. Domenica infatti, sono previsti due match incrociati con protagoniste le prime quattro della classe: Arsenal - Leicester alle 13.00 e Manchester City - Tottenham alle 17.15.
Niente male per un turno che al sabato vive sulla voglia di riscatto da parte di Manchester United e Chelsea, rispettivamente attese da Sunderland e Newcastle in una doppia sfida incrociata con vista su Europa e salvezza. A completare il ricco antipasto del sabato anche l'Everton, impegnato a Goodison Park con il WBA, il West Ham, di scena a Norwich, Bournemouth - Stoke City, Crystal Palace - Watford e Swansea - Southampton

Sunderland Vs Manchester United, ore 13.45: I Black Cats sono reduci dall'incredibile pareggio ottenuto ad Anfield con il liverpool. Dopo esser stati domati per oltre un ora, i ragazzi di Sam Allardyce hanno trovato energie e stimoli per mettere in piedi una rimonta tutta esperienza e carattere. Con lo United, macherà Adam Johnson, il cui contratto è stato annullato dopo le note vicende giudiziare dell'ex City. Non dovrebbero esserci dubbi di formazione per 'Big Sam', con l'ottimo Mannone a difesa dei pali. In difesa probabile impiego per Yedlin con Van Aanholt, O'Shea e Kone. A centrocampo, spazio per Kirchhoff, M'Vila, Cattelmore e Kharzi. In avanti favorita la coppia Defoe, Borini. 
Nello United torna tra i convocati Depay dopo il diverbio, riportato da molti Tabloid, con Van Gaal. Per i Red Devils, è una delle ultime chances per aggrapparsi al treno Champions League visti anche gli incroci in vetta; per questo Van Gaal esige i 3 punti dai suoi. Probabile 4-2-3-1 con Darmian, Smalling, Blind e Borthwick-Jackson davanti a De Gea. A centrocampo Fellaini e Scheneiderlin con Mata, Lingard e Martial dietro Rooney

Bournemouth Vs Stoke City, ore 16: Squadre in cerca di riscatto al Vitality Stadium. Il Bournemouth è reduce dal ko con i Gunners, mentre lo Stoke si è improvvisamente appannato, incassando 4 sconfitte nelle ultime 6 giornate. Per i padroni di casa sarà 4-1-4-1 con Boruc in porta. Difesa composta da Smith, Francis, Cook e Daniels; a centrocampo Surman agirà davanti alla difesa con Pugh, Gosling, Arter e Stanislas più avanzati. In avanti spazio al nuovo arrivato Afobe
Nello Stoke, reduce da tre ko di fila, Hughes conferma il 4-2-3-1 con Butland tra i pali. Nella difesa ancora priva di capitan Shawcross, spazio a Johnson, Wollscheid, Muniesa e Pieters. C'è Imbula insieme a Whelan nel centrocampo a due con Shaqiri, Bojan e Arnautovic direto Crouch. 

Crystal Palace Vs Watford, ore 16.00: A Selhurst Park, le Eagles cercano un successo che manca dallo scorso 19 dicembre. Da allora solo sconfitte e qualche pari per i ragazzi di un Pardew in caduta libera. Anche il Watford si trova in un pariodo d'appannamento con un successo e quattro sconfitte nelle ultime 6. I padroni di casa scenderanno in campo con Hennessey tra i pali. Ward, Dann, Delaney, Souare saranno i quattro difendenti, con Mutch e Jedinak a proteggere la terza linea. In avanti il trio formato da Zaha, Cabaye, e Lee, agirà alle spalle di uno tra  Adebayor e Wickham. 
Il Watford di Sanchez Flores, arriva nell'est London con il solito 4-3-3 votato all'attacco: confermata la linea a quattro in difesa, a centrocampo, fiducia a Mario Suarez, con Watson e Capoue. In avanti Jurado e Deeney giocheranno con Ighalo

Everton Vs West Bromwich Albion, ore 16.00: Reduce da un doppio 3-0, l'Everton di Martinez cerca il tris che riporterebbe i Toffies in alto verso la zona Europa League. Nel 4-2-3-1 dello spagnolo rientra Howard in porta. In difesa fiducia a Oviedo, insieme a Coleman, Jagielka e Funes Mori. A centrocampo spazio a McCarthy e Barry, con Lennon, Barkley, Mirallas alle spalle di Romelu Lukaku.
Cinque partite senza successi per il WBA che cerca riscatto, e soprattutto punti importanti in chiave salvezza dalla traferta del Merseyside. 4-2-3-1 anche per Pulis che deve risolvere il problema Berahino, molto al di sotto delle sue chance in questa stagione. In avanti dovrebbe giocare proprio l'inglese con Gardner e McClean ai suoi lati. L'unica punta sarà Rondon

Norwich Vs West Ham, ore 16.00: Cinque sconfitte di fila per i canarini di Alex Neil piombati in piena zona retrocessione dopo una discreta prima parte di stagione. Per i giallo verdi non c'è più tempo e la riscossa deve partire già con gli Hammers. Ancora 4-2-3-1 per i padroni di casa con  Brady, Martin, Bassong e Klose davanti a Rudd. O'Neil e  Mulumbu saranno i mediani, con Howson, Naismith, e Hoolahan direto Mbokani.
Dopo l'impresa di FA Cup con il Liverpool, il West Ham di Bilic cerca il successo anche in Premier dove la squadra viaggia a pieno ritmo Europa. Potrebbero esserci delle rotazioni causate proprio dall'ultimo impegno di coppa con i Reds, anche se Bilic sembra orientato verso l'onze de gala: Adrian; Tomkins, Collins, Reid, Cresswell; Noble, Song; Antonio, Payet, Moses; Valencia

Swansea Vs Southampton, ore 16.00: Al Liberty Stadium va in scena un match tra due compagini in ottima salute come Swansea e Southampton. La squadra di Mister Guidolin è reduce da 4 risultati utili consecutivi che hanno dato più fiducia e tranquillità all'ambiente. I gallesi, saranno in campo con un probabile 4-2-3-1 composto da Fabianski, con Rangel, Fernandez, Williams e Taylor in difesa, Britton e Cork ad iniziare l'azione a centrocampo; Routledge, Sigurdsson e André Ayew ad inventare per Paloschi
Gran momento per i Saints reduci da quattro successi nelle ultime 5 gare. Koeman sembra anch'esso orientato verso il 4-2-3-1 con l'alternanza tra Pellé e Austin che stavolta potrebbe premiare l'inglese. A centrocampo sarà Clasie a dettare i tempi di gioco con Van Dijk e Fonte a mettere il lucchetto alla porta di Forster. 

Chelsea Vs Newcastle, ore 18.30: Il Chelsea di Hiddink non perde praticamente mai, anche se i pareggi sono diventati ormai un vizio: addirittura 4 nelle ultime 6 gare. Il pari, ottenuto in extremis con lo United ha confermato le difficoltà dei blues, ma anche la voglia e l'orgoglio di una squadra che sta cercando di non perdere l'onore. Per l'impegno interno con il Newcastle di McClaren, i blues dovranno fare a meno di Kurt Zouma che dopo il bruttissimo infortunio di domenica, ha praticamente terminato la stagione. Hiddink ha le idee chiare, è nel 4-2-3-1 ereditato da Mourinho Cahill prenderà il posto del giovane francese in difesa. Con lui, il reparto sarà completato da Terry, Ivanovic e Azpilicueta, con Courtois tra i pali. A centrocampo Matic e Fabregas, mentre il trio che agirà alle spalle di Diego Costa, arà formato da Willian, Oscar e Hazard.
Il successo di rigore con il WBA, ha dato ossigeno al Newcastle che arriva a Londra con un punto di vantaggio sul Norwich, oggi retrocesso. McClaren conferma il 4-2-3-1, con i nuovi subito in campo: Shelvey, Saivet e Townsend dovrebbero trovare spazio dal primo minuto con Mitrovic ancora unica punta supportato dal lavoro di qualità e quantità offerto da Wijnaldum.