Sigurdsson affonda il Chelsea, Guidolin e lo Swansea raggiungono la salvezza

I gallesi praticamente in Premier anche il prossimo anno. La rete di Sigurdsson garantisce una vittoria fondamentale; Hiddink e compagni perdono speranze nella lotta all'Europa League.

Sigurdsson affonda il Chelsea, Guidolin e lo Swansea raggiungono la salvezza
L'esultanza di Sigurdsson dopo la rete dell'1-0. | El Mundo Deportivo - Twitter.
Swansea City
1 0
Chelsea
Swansea City: (4-2-3-1): Fabianski; Rangel, Fernandez, Williams, Taylor; Cork, Fer; A. Ayew (min. 68 Routledge), Sigurdsson, Montero (min. 84 Naughton); Paloschi (min. 75 Gomis).
Chelsea: (4-2-3-1): Begovic; Azpilicueta, Miazga (min. 46 Kenedy), Ivanovic, Baba; Mikel, Fabregas; Oscar, Loftus-Cheek (min. 77 Falcao), Pedro; Pato (min. 65 Traorè).
SCORE: 1-0, min. 25, Sigurdsson.
ARBITRO: Andre Marriner (ENG) ammonisce Rangel (min. 30), Azpilicueta (min. 36), Miazga (min. 40), Taylor (min. 43), Paloschi (min. 70), Pedro (min. 71), Fabregas (min. 79), Williams (min. 79) e Fer (min. 79).
NOTE: 33esima giornata del Campionato di Barclays Premier League 2015/16: al Liberty Stadium lo Swansea ospita il Chelsea. 20966 spettatori.

Ad oggi potremmo dire che Guidolìn è il salva-Swansea: memorabile vittoria sui campioni d'Inghilterra del Chelsea per 1-0 e quota 40 punti raggiunta grazie all'operato del tecnico ex Udinese, che ha preso la squadra appena 3 punti sopra alla zona retrocessione. La squadra inglese nel frattempo perde molte chances di Europa League per il prossimo anno. Di seguito la cronaca del match.

Le formazioni iniziali prevedono per entrambe le squadre un 4-2-3-1: Guidolìn schiera Fabianski fra i pali; Rangel, Fernandez, Williams e Taylor i 4 in difesa; Cork e Fer a centrocampo; Andrè Ayew, Sigurdsson e Montero dietro all'unica punta Paloschi. La risposta di Hiddink prevede Begovic come portiere; terzini Azpilicueta e Baba, in mezzo Miazga e Ivanovic; in mediana Mikel e Fabregas; sulla trequarti troviamo Oscar, Loftus-Cheek e Pedro; unica punta il brasiliano Pato.

La prima chance dopo 6 minuti su un'iniziativa di Oscar che cerca Loftus-Cheek con una palla rasoterra: un po' defilato l'inglese tira con forza ma il suo tiro viene bloccato da Fabianski. 10 minuti sul cronometro quando rispondono i gallesi: Montero lascia partire il suo sinistro, che viene respinto da Begovic. Al 17esimo Montero, su una palla gestita male dalla difesa Blues, serve Sigurdsson centralmente, l'islandese controlla e tira immediatamente dai 14 metri col destro, ma la palla viene respinta da Begovic; l'azione prosegue e viene lanciato sull'altro lato Rangel in profondità, lo spagnolo si trova a tu-per-tu con il portiere avversario e fa una cosa a metà fra un tiro e un cross che va quasi in rimessa laterale. Due cross da ambo le parti, prima da parte di Baba e poi da parte di Montero, sono molto validi ma non trovano nessuno in traiettoria. 25esimo minuto: cross dell'onnipresente Montero sul primo palo, palla prolungata da Miazga che libera involontariamente Sigurdsson che in maniera glaciale mette la sfera in buca d'angolo per l'1-0. Lo Swansea sta meglio in campo: al 37esimo Ayew nota un posizionamento un po' troppo avanzato di Begovic e calcia dai 20-22 metri, trovando però l'intervento del portiere bosniaco in due tempi. A tempo scaduto nel primo tempo un gran lancio di Fabregas innesca Oscar che cerca la conclusione, trova un rimpallo che favorisce il sinistro di Pato che fallisce una grande occasione a porta spalancata. Si conclude così un ottimo primo tempo.

La seconda frazione è sempre a ritmi alti: al 55' Pedro crossa coi tempi giusti per Pato che prova la rete di tacco, anzichè un tiro decisamente più facile di sinistro e spedisce la palla di poco fuori: leziosismo e occasione sprecata ancora dal brasiliano. Al 58esimo giro d'orologio Cork dopo un rimpallo tira al volo dal limite e impegna Begovic che se la cava. 5 minuti dopo prova Ayew con un tiro che manca il bersaglio non di molto. Minuto 76: Sigurdsson viene servito e salta Baba con un gran dribbling, assist perfetto per Montero che è da solo al centro dell'area a porta vuota e col colpo di testa in controtempo spara alto e non chiude la partita. All'86esimo Falcao si inserisce con un taglio perfetto servito da Traorè e la sua conclusione a botta sicura viene bloccato da Williams. Finisce così il match, lo Swansea tocca quota 40 punti, il Chelsea perde.