Vardy è super: il Leicester continua a vincere e ipoteca la Premier. Il Sunderland vede la Championship

Basta una doppietta del bomber inglese per alimentare il sogno Leicester, che supera per due a zero il Sunderland. Leicester a +10 sul Tottenham, mentre i Black Cats sono ancora in zona retrocessione.

Vardy è super: il Leicester continua a vincere e ipoteca la Premier. Il Sunderland vede la Championship
Vardy, Twitter
SUNDERLAND
0 2
LEICESTER
SUNDERLAND: SUNDERLAND (4-4-2) – Mannone, Yedlin, Kaboul, Kone, Van Aanholt, Kirchhoff, Cattermole, M’Vila, Khazri, Borini, Defoe
LEICESTER: LEICESTER (4-4-2) – Schmeichel, Simpson, Morgan (c), Huth, Fuchs, Mahrez, Kanté, Drinkwater, Albrighton, Okazaki, Vardy.
SCORE: 0-1 66' Vardy 0-2 96' Varrdy
ARBITRO: ANTHONY TAYLOR
NOTE: PREMIER LEAGUE • 33. GIORNATA • STADIUM OF LIGHT • DOMENICA 10 APRILE 2016 • 14:30

Il sogno Leicester inizia a diventare realtà: questa volta le Foxes espugnano il Stadium of Light di Sunderland, con la doppietta di Vardy, volando sul +10 provvisiorio sul Tottenham
Partita fisica, condizionata da numerosi falli, con i padroni di casa che lottano con il coltello tra i denti per non perdere il treno salvezza, mentre il Leicester alterna le fasi di gioco, aggredendo gli avversari nei momenti di stallo. Ne esce una grande battaglia tra Vardy e Mannone, con il portiere italiano sconfitto con onore, dopo essersi superato più volte, ma capitolando al 96'. 

Twitter Premier League

Squadra che vince, non si cambia, questo il mantra di Claudio Ranieri, che deve rafforzare il primato in classifica: 4-4-2 all'italiana, con Schmeichel tra i pali, Morgan e Huth formano la diga centrale, supportati dai terzini Simpson e Fuchs. In mediana presente l'instancabile Kantè, affiancato da Drinkwater in cabina di regia, con Albrighton e Mahrez esterni bassi. In avanti, la collaudata coppia Vardy-Okazaki. 
Il Sunderland, in piena lotta retrocessione, che viene da quattro pari di fila, affronta il Leicester, presentando un 4-1-4-1, con Defoe terminale offensivo, affiancato da Borini e Khazri. Cattermole al centro della mediana, coadiuvato da Kirchoff, Van Khazri e l'ex Inter, M'Vila. Retroguardia a quattro, con Konè, Kaboul, Van Aanholt e Yedlin. In porta presente Vito Mannone.

Twitter Premier League

Foxes intraprendenti in avvio di gara, Kantè recupera palloni su palloni e impegna Mannone con una botta dalla distanza, mentre Borini cerca continuamente Defoe, senza però impensierire la retroguardia del Leicester. Al quarto d'ora, prima vera occasione della partita, Morgan manda a lato di poco di testa, sugli sviluppi di un corner, mentre Kaboul è abilissimo nel sventare un pericoloso contropiede, condotto dal duo Okazaki-Vardy. Il centrale, ex Tottenham, si rende pericoloso in calcio d'angolo, con un colpo di testa sfiora la traversa, mentre Vardy spreca un buon invito di Okazaki, ciccando la palla al limite dell'area. Il primo tempo si chiude a reti bianche, dopo quarantacinque minuti di pura intensità. 

Twitter calciomercato.com

Nella ripresa, i Black Cats si rendono pericolosissimi con Borini al 50', che sfiora il vantaggio con una botta dal limite. In cinque minuti, Drinkwater fa rabbrividire due volte i supporters locali, battagliando con Mannone, ma senza sbloccare il risultato. Al 66', Drinkwater serve Vardy con un precisissimo lancio dalla propria metà campo, la punta inglese brucia in accelerazione Kaboul e firma il vantaggio delle Foxes, infilando di destro Mannone. Cinque minuti dopo il gol, Mahrez va vicino al raddoppio, facendosi anticipare da Mannone all'ultimo, mentre i padroni di casa alzano i ritmi, alla ricerca di un disperato pari, con Borini, che spreca malamente da una buona posizione. Il finale è la sagra dei gol mangiati: all'82', Rodwell calcia alto a due passi dalla porta, con Schmeichel battuto, mentre nell'azione successiva, Ulloa si mangia il colpo del KO, tirando addosso a Mannone, bravo in uscita. In pieno recupero, Mannone è fenomenale su Vardy e Amartey, abilissimo nel negare il raddoppio, ma al 96' non riesce ad opporsi su Vardy, che chiude la partita, battendolo in uscita. Il Leicester prosegue nella sua cavalcata verso la Premier League, volando sul +10 provvisorio sul Tottenham.