FA CUP: gioia United, West Ham battuto e semifinale conquistata

Il Manchester United vince meritatamente all'Upton Park, con il punteggio di 1-2, guadagnandosi la semifinale di FA Cup contro l'Everton.

FA CUP: gioia United, West Ham battuto e semifinale conquistata
WEST HAM
1 2
MANCHESTER UNITED
WEST HAM: RANDOLPH, ANTONIO, TOMKINS, OGBONNA, CRESS, NOBLE, KOUYATE, ENNER, LANZINI, PAYET, CARROLL
MANCHESTER UNITED: DE GEA, FOSU-MENSAH, SMALLING, BLIND, ROJO, CARRICK, FELLAINI, LINGARD, HERRERA, MARTIAL, RASHFORD.
SCORE: 0-1 RASHFORD 53' 0-2 FELLAINI 67' 1-2 TOMKINS 79'
ARBITRO: ROGER EAST
NOTE: FA CUP QUARTO DI FINALE UPTON PARK KICK OFF 20.00

Il Manchester United trova una delle migliori partite stagionali, espugnando il difficile campo del West Ham, con le reti di Rashford e Fellaini, strappando il pass per la semifinale di FA Cup, da disputare contro l'Everton. Gli Hammers si svegliano solo sul finale, quando riducono lo svantaggio con Tomkins, per poi cercare disperatamente il pari negli ultimi dieci minuti, ma De Gea è glaciale e cancella i sogni di gloria dei padroni di casa. 

4-2-3-1 per gli Hammers, con l'azzurro Ogbonna al centro della retroguardia, affiancato da Tomkins, mentre Cresswell e Antonio scorrazzano sulle fasce. Noble e Kouyatè in mediana, a proteggere Lanzini, Payet e Valencia sulla trequarti, mentre Carroll agirà da unica punta. In porta, Randolph. 
Formazione speculare per Van Gaal, che dà spazio a Rashford in avanti, supportato da Herrera, Martial e Lingard. Dietro i trequartisti, titolari Fellaini e Carrick, che formano la diga con il duo centrale, Smalling e Blind, mentre Rojo e Fosu-Mensah ricoprono lo spot di terzini. Tra i pali il solito De Gea.

Twitter Squawka Football

Avvio frizzante, con le due squadre che giocano su ritmi particolarmente elevati, con numerosi ribaltamenti: la prima occasione è del West Ham, con Payet, che impegna De Gea al decimo minuto di gioco, con un rasoterra velenoso, mentre lo United sale di colpi solo dopo venti minuti, dopo un'iniziale appannamento, dovuto al pressing aggressivo dei padroni di casa, trovando il primo pericolo con Fellaini, che si fa sorprendere da Randolph. Alla mezz'ora, Martial semina il panico tra i difensori del West Ham, servendo Lingard, che spara addosso a Randolph, abile nel negargli il gol. A ridosso dall'intervallo, Rashford va vicinissimo al gol mandando sul fondo un buon pallone di Fosu-Mensah, chiudendo la prima frazione a reti bianche.

Twitter Squawka Football

Nella ripresa, gli ospiti proseguono la loro ricerca insistente al vantaggio: dopo diversi tentativi a vuoto, con Lingard attivissimo, i Red Devils sbloccano il risultato, con il giovane Rashford, che brucia Tomkins e insacca di destro, al minuto 53'. Gli Hammers provano ad uscire dal guscio, ma subiscono costantemente le ripartenze degli ospiti, che vanno al raddoppio con Fellaini, bravo ad appoggiare a rete un tiro di Martial, destinato al fondo. I padroni di casa non mollano un colpo, l'ingresso del duo Moses-Emenike ridà linfa e ossigeno alla squadra di Bilic, che dimezza il gap con Tomkins, al 79', di tuffo. Otto minuti dopo, Carroll sfiora il pari, mandando a lato di pochissimo di testa, mentre l'arbitro nega il gol a Kouyate, annullandolo per fuorigioco, dopo il doppio miracolo di De Gea. Il forcing finale degli Hammers spaventa lo United, ma De Gea e compagni resistono, mantenendo invariato l'1-2. Il Manchester espugna l'Upton Park, guadagnandosi meritatamente la semifinale di FA Cup contro l'Everton.