Premier League, Southampton senza problemi con il Burnley (3-1)

I Saints dominano e vincono 3-1, Clarets ancora in difficoltà.

Premier League, Southampton senza problemi con il Burnley (3-1)
theguardian.com
Southampton
3 1
Burnley
Southampton: Forster; Martina, Fonte, Van Dijk, Targett (McQueen, min. 14); Romeu; Clasie, Davis; Tadic; Austin (Rodriguez, min. 71), Redmond (Ward-Prowse, min. 88).
Burnley: Heaton; Lowton, Keane, Mee, Ward; Defour (O'Neill, min. 41), Marney; Boyd (Bamford, min. 81), Hendrick, Gudmundsson (Kightly, min. 70); Vokes.
SCORE: 1-0, min. 53, Austin. 2-0, min. 61, Redmond. 3-0, min. 66, Austin (rig.).
ARBITRO: Mike Dean. Amm. Defour (min. 30). Tadic (min. 49). Marney (min. 68).
NOTE: St. Mary's Stadium, Southampton. Spett. 29040.

In attesa del Monday Night tra Liverpool e Manchester United, la domenica di Premier League si chiude al St. Mary’s Stadium con la sfida tra i padroni di casa del Southampton e la neopromossa Burnley. Ottima prestazione dei Saints che vincono senza patemi il match. La superiorità dei padroni di casa è più ampia del risultato finale. I Clarets ancora sconfitti in trasferta, 4 su 4, ed a +1 sulla zona retrocessione.

Il Match.

Per Puel classico 4-3-1-2 con Tadic in gran forma ad agire da trequartista alle spalle di Redmond ed Austin. A centrocampo turno di riposo per Hojbjerg, sostituito da Clasie, mentre immancabili Romeu e Davis. Nel ruolo di terzino destro, con Cedric infortunato gioca Cuco Martina, mentre a sinistra fuori causa Bertrand, occasione da titolare per Targett. Dyche decide di coprirsi con un 4-5-1, centrocampo foltissimo con Defour, Marney, Boyd, Hendrick e Gudmundsson in linea dietro all’unica punta Vokes.

Avvio subito aggressivo del Southampton ed al quinto minuto va vicinissimo al vantaggio con Charlie Austin che colpisce di testa su cross di Targett, miracolosa la risposta di Heaton. All’8’ sinistro di Tadic da fuori, Heaton blocca in presa. Allenta un po’ la pressione il Burnley con la girata mancina di Vokes, a lato. Altra occasione per Tadic al minuto 31, ma davanti al portiere controlla male e gli calcia addosso. Poco dopo ottima giocata di Redmond in area di rigore, conclude di sinistro sul primo palo ed Heaton si oppone ancora. Passa un minuto e si presenta un'altra occasione per Redmond, ma il suo destro a giro finisce largo. Terza chance consecutiva per l'ex Norwich nel primo minuto di recupero del primo tempo con un diagonale da destra in area, Heaton respinge in qualche modo ed Austin sul tap in si incarta calciando fuori. Al Southampton manca solo il goal alla fine dei primi 45 minuti, Burnley troppo passivo in campo.

Partita che ricomincia da dove si era rimasti, con il Southampton in pressione. Al 53’ arriva meritatamente il goal del vantaggio per i Saints con Charlie Austin che ribadisce in rete un suo tiro respinto sotto porta dopo una bella sponda di testa di Van Djik sugli sviluppi di un corner da destra. Vicinissimo al raddoppio Tadic al 60’ con un sinistro dal limite, alza in angolo Heaton. Sul susseguente calcio d’angolo Nathan Redmond fa 2-0 con uno stop di petto e destro immediato sul primo palo, lasciato però colpevolmente solo dalla difesa dei Clarets. Al 66’ McQueen conquista il calcio di rigore con cui Austin fa 3-0 e chiude a tripla mandata il match. Per il numero 10 sono 7 goal in stagione, 4 nelle ultime 4 gare di Premier League. Al 72’ Vokes accorcia su rigore causato da Tadic per fallo su Mee. Sinistro potente di Romeu dai 20 metri alto sulla traversa. All’84’ sfiora il poker Davis in diagonale dall’altezza del dischetto. Grandissimo colpo di testa di Fonte su angolo di Tadic a due dal termine, palla a lato di un soffio. Ancora Heaton si distende bene su Ward-Prowse un minuto più tardi. Nel recupero altra chance per i Saints con Jay Rodriguez, Heaton compie l’ennesima paratissima.

I padroni di casa premono fino all’ultimo ma non succede più nulla, vittoria netta e squadra che sale a 12 punti, Clarets fermi a 7 e sconfitti per la seconda partita consecutiva.