Liverpool - Manchester United diretta, LIVE Premier League 2016/17 (0-0): finisce a reti bianche!

Liverpool - Manchester United diretta, LIVE Premier League 2016/17 (0-0): finisce a reti bianche!
Live Liverpool-Manchester United, Premier League 2016/17 in diretta
Liverpool
0 0
Manchester United
Liverpool: (4-2-3-1): Karius; Clyne, Matip, Lovren, Milner; Henderson, Can; Coutinho, Firmino, Mané; Sturridge. All. Klopp
Manchester United: (4-2-3-1): De Gea; Valencia, Bailly, Smalling, Blind; Pogba, Fellaini; Young, Ander Herrera, Rashford; Ibrahimovic. All. Mourinho
ARBITRO: Anthony Taylor. Ammoniti: Bailly 43', Young 45', Ibrahimovic 88'.
NOTE: Ottava giornata di Premier League 2016/17. Si gioca all'Anfield Road di Liverpool.

23.06 - Per noi stasera è tutto. Io sono Stefano Fontana e vi ringrazio per essere stati con me stasera. A nome di tutta la redazione di VAVEL Italia, vi auguro una buonanotte!

22.55 - Rapida stretta di mano tra i due managers: Mou ha puntato più ad ingabbiare gli avversari che a costruire, creando una diga che chiudesse gli spazi negli ultimi 30 metri, molto efficace nel primo tempo, un po' meno nel finale, quando gli uomini vestiti di blu hanno sofferto abbastanza la pressione Reds. Liverpool che ha ricevuto una spinta clamorosa dal ritorno al modulo "classico" con Lallana per Sturridge, grazie alla capacità dell'inglese di aumentare l'intensità e di trovare sempre gli spazi che erano mancati prima del suo ingresso. Alla fine la roccaforte United regge e porta a casa un punto prezioso per la classifica ed il morale. Tra una settimana, altro test, con il Chelsea che farà visita ad Old Trafford.

22.51 ECCOLO QUI! FINISCE QUI AD ANFIELD! Liverpool e United pareggiano 0-0 in una partita molto bloccata, molto fisica e con poche occasioni, neutralizzate tutte da un super David De Gea. Risultato che non scuote nessuna classifica ma permette a Klopp di mantenere l'imbattibilità e a Mourinho di respirare ancora per una settimana. Delusione per chi si aspettava fuochi d'artificio, ma il derby d'Inghilterra è uno spettacolo a prescindere.

90+3' - Si aspetta soo il fischio finale ora ad Anfield.

90+2' - Tre di recupero, Mourinho ne approfitta per fare un cambio: out un grande Young, qualche secondo di partita per Luke Shaw.

90' - Rischia tanto in uscita il Liverpool, ma il solito Fellaini esagera e stende Milner, giallo anche per lui.

88' - Spazza Smalling, ma Ibra prende posizione fallosamente su Lovren. Lo svedese poi prova a riprendersi la palla ma randella su Can, fallosamente. Ammonito.

87' - Ora sembrano molto stanche le due squadre.

86' - Rooney a coprire sulla propria linea di fondo, fa rimpallare la sfera su Origi: rimessa per De Gea.

85' - Ultimo cambio, campo anche per Alberto Moreno che rimpiazza Milner.

84' - Cerca la carta vincente Klopp: Origi prende il posto di Firmino.

83' - VALENCIA! Che chiusura! Ma che lampo di genio di Coutinho! Una perla, di tacco, dell'ex-Inter: Firmino controlla e se la porta verso De Gea, ma Valencia fa un recupero da scattista e chiude tutto! Vale quasi come un gol, ma da sottolineare la magia di Coutinho che ha aperto in due la difesa.

83' - Cross rasoterra di Milner col mancino, ma la palla passa tra tantissime gambe senza nessun tocco!

82' - Fallo di mano di Rooney che interrompe la linea di passaggio di Mané sulla sinistra.

81' - Blind dalla baniderina, ma Fellaini non trova la porta con la zuccata.

80' - Prova a cacciare un po' fuori la testa lo United: ottimo spunto di Valencia sulla destra, ma il cross alto è chiuso in corner da Can.

77' - Ottimo spunto di Coutinho che dialoga con Firmino ma non trova lo spazio per il tiro dopo il triangolo: ci prova Clyne, ma la fucilata è respinta.

76' - Eccolo! Il momento di Wayne Rooney, che prende il posto di Rashford, che in questi ultimi minuti faceva praticamente il terzino. Vedremo l'adattamento del capitano inglese.

75' - Ottimo suggerimento di Lallana per Firmino che parte appena oltre la linea: millimetrico, ma è offside. Si sta abbassando un po' troppo ora il Manchester United.

74' - Sale di ritmo il Liverpool, la sensazione è che sia un momento cruciale del match.

72' - Contatto duro Rashford-Milner su una palla alta, rimangono entrambi a terra.

70' - COUTINHO! COUTINHO! Missile dai venticinque metri! DE GEA CON UN ALTRO MIRACOLO! Vola sotto l'incrocio De Gea, incredibile! Occasione della partita, bomba di Coutinho ma parata sovrannaturale del portiere spagnolo.

67' - Contatto Fellaini-Emre Can, un po' ironico il tedesco con Taylor che gli fischia fallo contro.

64' - Che rischio di Smalling! Lallana trova l'incursione centrale, il difensore inglese rischia il fallo da rigore e poi riesce a mettere in corner. Ma che impatto di Adam Lallana sulla partita, è un altro Liverpool!

63' - Mané si incoccia a portare palla, supera due contrasti e poi finalmente serve Coutinho: il controllo è buono, ma Blind ci mette il piede e vince il rimpallo che avrebbe portato il brasiliano solo contro De Gea.

62' - Ci prova Lallana dalla distanza, palla molto lontana dai pali di De Gea.

59' - Torna agli equilibri classici Klopp: 4-3-3, ma entra Lallana al posto di Sturridge, con Firmino falso nove e Coutinho largo a sinistra.

58' - CAN! SERVE UN SUPER DE GEA! In un fazzoletto il tedesco, in mezzo a tre, risce a far passare il sinistro diretto all'angolino, ma che riflesso di De Gea! Gran parata!

57' - Pessimo schema di Coutinho e Firmino, Clyne toglie le castagne dal fuoco ed evita la ripartenza dei Red Devils.

56' - Contatto Herrera-Coutinho, il brasiliano accentua un po' il contatto. Fischia Taylor che fa infuriare l'ex-Bilbao.

54' - IBRA! Miglore occasione del match, probabilmente poteva fare meglio lo svedese! Pogba manda al bar Henderson sulla trequarti con un doppio passo meraviglioso e mette dentro un pallone tagliato. Zlatan è defilato ed in corsa, ma il suo colpo di testa è debole e somiglia più ad una sponda al centro che ad una conclusione. Nulla di fatto.

54' - Nel frattempo si scalda Adam Lallana.

52' - Fellaini commette fallo e poi irrompe mentre Henderson cerca di battere velocemente la punizione: ha rischiato il giallo il belga.

50' - Mané controlla in area, ma immediatamente gli piombano quattro persone addosso: nella gabbia, il senegalese è costretto a fare fallo. Tanto per cambiare, la palla gliel'aveva rubata Ander Herrera.

49' - Stupidaggine di Karius che sbaglia il tocco corto, ma Pogba è frettoloso a mettere dentro di prima: Ibrahimovic è leggermente in fuorigioco. Sarebbe stato da solo all'altezza del dischetto.

48' - Ottimo gioco di gambe di Rashford, ma Valencia non chiude l'uno due e si trascina palla in rimessa laterale.

47' - Firmino sulla sinistra, palla dentro ma Young spazza via di destro.

46' VIA!! SI RIPARTE, SENZA CAMBI!

22.02 - Carrellata di immagini dal primo tempo mentre le due squadre tornano in campo.

21.50 - Primo tempo non eccezionale, con Mourinho che ha pensato più a difendersi che ad offendere, ma lo ha fatto benissimo: Pogba in pressing su Henderson insieme ad Ibrahimovic, Young fisso su Clyne, ad abbassarsi quasi come quinto di difesa a sinistra. Il Liverpool ha faticato a trovare spazi e a giocare il pallone soprattutto nella prima parte di gara, ma comunque nessuna delle due compagini ha concesso vere e proprie occasioni.

21.47 TREGUA! DUPLICE FISCHIO DI TAYLOR, IL PRIMO TEMPO FINISCE 0-0: TANTO AGONISMO, TANTA CATTIVERIA, TANTI MUSCOLI, POCO SPETTACOLO PER ORA.

45' - Henderson duro su Herrera, con lo spagnolo che chiede calorosamente l'ammonizione. Taylor lo fulmina con lo sguardo e poi sventola il giallo, questo sì, per Ashley Young che ha fatto 30 metri per andare a protestare.

43' - Era solo questione di tempo per il primo giallo del match, se lo "merita" Bailly che tocca duro Sturridge spalle alla porta.

42' - Sturridge sente la mancanza del pallone: deve uscire dalla giungla dei difensori in blu per poter controllare con più calma, e sta provando a scendere sulla trequarti.

41' - Triplicato Firmino, è costretto a scaricare su Milner, ma la palla gli scappa lunghissima. Un po' impreciso l'ex-Hoffenheim in questo primo tempo.

40' - Da una decina di minuti il possesso sembra più in mano ai ragazzi di Klopp, che comunque non riescono ad incidere negli ultimi metri. Partita abbastanza bloccata e molto fisica.

39' - Cerca fortuna addirittura Matip in avanti: triangolo con Firmino, ma Smalling gliela fa carambolare addosso per la rimessa dal fondo.

38' - Quanti contrasti, partita intensissima ad Anfield, non si molla neanche un pallone!

35' - Adesso leggermente più in palla il Liverpool, sta calibrando ma continua a trovare spazi: la sensazione è che serva un colpo di genio. Indiziato numero uno, come al solito, Philippe Coutinho.

33' - Ottima sovrapposizione di Clyne in area, ma proprio una scivolata di Young gli impedisce il cross. Corner.

32' - Modulo astuto di Mourinho: in fase di non possesso Young diventa quasi un quinto difensore con Blind che stringe per chiudere gli spazi. Fino ad ora, la tattica funziona ed il Liverpool sembra imballato quando passa la metà campo.

30' - SCINTILLE! Dopo pochi secondi arriva un secondo intervento in ritardo, stavolta di Herrera su Coutinho! Battibeccano in spagnolo i due, Taylor alza la voce sia con loro che con i due capitani. Ora i falli iniziano ad essere parecchi, ma ancora nessun cartellino.

29' - Milner nasconde la palla a Valencia in anticipo: contatto netto.

29' - Firmino! Finalmente trova qualche spazio, seppur minimo, il Liverpool: cross lungo di Henderson dalla trequarti, ma la capocciata di Firmino è debole; blocca De Gea.

27' - Ibra esagera col pressing: in ritardo su Mané a centrocampo, netto il fallo.

26' - Detto fatto: scatta Mané, Herrera è quasi costretto al fallo tattico. Taylor fischia ma gli risparmia il giallo.

25' - Quasi solo Red Devils in avanti, i padroni di casa faticano ad uscire palla al piede.

24' - Rashford! Un cross teso che diventa insidioso in area piccola, smanaccia in tuffo Karius!

22' - Pessimo cambio di gioco di Rashford, riparte il Liverpool, ma la conclusione personale di Can termina dritta in curva.

21' - Non riescono a giocare in verticale i Reds, con Firmino e Mané che devono sempre abbassarsi sulla linea di metà campo per ricevere. Manca un costruttore vero e proprio.

19' - Ancora a giocarla lo United, con buona tecnica in palleggio.

18' - Leggermente meglio lo United in questo inizio: Mou senza paura tiene alta la linea di difesa e di conseguenza intensifica il pressing sul portatore di palla.

17' - Ibra! Ci prova col mancino dal limite, conclusione sporcata, ma Karius non si fa sorprendere e blocca.

16' - Si disturbano un po' Coutinho e Firmino in ripartenza, alla fine l'entrata decisiva è di Smalling.

14' - Dialogo Pogba-Ibrahimovic, ma il piattone del francese è rimpallato da Matip. Sullo scavetto di Young, poi, blocca Karius.

11' - Iniziativa centrale di Rashford, fa a sportellate con Jordan Henderson che ha la meglio e recupera palla.

10' - Batte lungo Young, ma sul secondo palo Fellaini è in offside.

9' - Ibrahimovic spalle alla porta sulla trequarti: Lovren non vuole dargli nemmeno un centimetro e lo randella.

8' - Ancora nessun tiro nello specchio, ma tanti contrasti e tanta corsa.

7' - Klopp sembra aver scelto comunque un 4-3-3: Coutinho è spesso basso sulla linea di Can e Henderson.

6' - Tanta, tanta intensità da subito: che lotte a centrocampo!

5' - Prima punizione per Ibra: sparata alta da 35 metri.

4' - L'indicazione di Mourinho ad inizio partita è chiara: è Pogba il trequartista. Mediana Herrera-Fellaini. Onestamente, sembra la scelta più logica.

3' - Rashford col primo spunto sulla destra, fa buona copertura Lovren.

2' - Inizia col possesso da dietro il Liverpool, sembra aspettare il Manchester.

1' VIAAAA! BUON MONDAY NIGHT A TUTTI!

21.00 - Le premesse sono le migliori per una partita scoppiettante. Si attende solo il fischio di Taylor.

20.59 - Un coro religioso, una messa: YOU'LL NEVER WALK ALONE si alza dalla Kop! Che meraviglia!

20.58 - Piccola curiosità: lo united

20.57 - Ingresso in campo! Stadio stracolmo, che bella atmosfera, che bella la Premier League! Anfield da brividi stasera.

20.56 - Squadre nel tunnel! 

20.54 - Questo, invece, è il Centenary Stand.

20.52 - Otto minuti, si attende solo lo "You'll never walk alone"!

20.50 - Con lo stop del City, occasione ghiotta per entrambi i contendenti di stasera: il Liverpool può agganciare Guardiola e Wenger in vetta, lo United potrebbe raggiungere proprio i Reds ed il Chelsea a quota 16.

20.48 - Riscaldamento terminato, una sbirciatina al main stand...

20.45 - A quindici minuti dal via, solito tour degli spogliatoi!

20.40 - Arbitro della contesa sarà il (contestatissimo) Anthony Taylor. Come mai? Il fischietto trentasettenne è originario della zona attorno ad Old Trafford. Ed i tifosi dei Reds non hanno preso esattamente benissimo la designazione. Come se servisse altra benzina sul fuoco di un match del genere...

20.36 - Riscaldamento in corso mentre lo stadio si riempie.

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Valencia, Bailly, Smalling, Blind; Pogba, Fellaini; Young, Ander Herrera, Rashford; Ibrahimovic. All. Mourinho

20.30 - Colpo di testa anche di Mourinho, che toglie tutti gli attaccanti! Non c'è Rooney, non c'è Martial, non c'è Mata, non c'è Mikhitaryan, non c'è Lingard! Fellaini accanto a Pogba, Ander Herrera in mediana con Rashford e Ashley Young ai lati di Ibrahimovic!

Liverpool (4-2-3-1): Karius; Clyne, Matip, Lovren, Milner; Henderson, Can; Coutinho, Firmino, Mané; Sturridge. All. Klopp

20.28 - Klopp rischia tutto! 4-2-3-1, non recuperano nè Wijnaldum nè Lallana, quindi sarà Can-Henderson la diga, con Coutinho, Mané Firmino sulla trequarti a supporto di Daniel Sturridge!

20.27 - Sono arrivate le formazioni ufficiali! Tante novità!

20.23 - Questi i cancelli di Anfield pochi istanti fa, si respira calcio a Liverpool!

20.20 - Eccoci collegati! Quaranta minuti al kick-off di Anfield!

Buonasera a tutti! Io sono Stefano Fontana e sono fiero di darvi il benvenuto ad un nuovo appuntamento col calcio internazionale di VAVEL Italia. Questa sera, in concomitanza con quello "atipico" di Serie A, si gioca anche il classico monday night britannico: a sfidarsi, le due squadre più titolate d'oltremanica in quello che forse è lo stadio più caratteristico. Ad Anfield Road è tutto pronto per Liverpool-Manchester United!

La sfida si preannuncia da non perdere: la rivalità storica del "Clasico d'Inghilterra" è celebre, ma diversi fattori si aggiungono a quello storico. Entrambe le squadre, ad esempio, vogliono continuità di risultati per cancellare un passato recente non brillantissimo, e la cercano con due tecnici pragmatici ma piuttosto diversi: da un lato il pressing forsennato ed il controllo della palla di Klopp, dall'altro le gabbie difensive e le ripartenze di Mourinho.

Martial e Lallana a contrasto. Fonte: Twitter.com, @GoalItalia
Martial e Lallana a contrasto. Fonte: Twitter.com, @GoalItalia

Il momento delle due squadre 

Cammino invidiabile fino ad ora per il Liverpool: i Reds rincorrono le prime della classe grazie ad una serie di vittorie intermezzate solo dallo scivolone esterno contro il Burnley (2-0). Per il resto, un cammino trionfale con gli scalpi di Chelsea, Leicester ed Arsenal lungo la strada. In caso di vittoria stasera, Klopp aggancerebbe in testa proprio i Gunners ed il City a quota 19.

Un innesto per reparto (Matip, Wijnaldum e Sadio Mané) ha garantito nuova linfa al 4-3-3 del tecnico tedesco che comunque può sempre contare sulla duttilità di Milner e sulla qualità del duo brasiliano Coutinho-Firmino. Piano piano l'ex-Borussia sta plasmando la sua squadra a sua immagine e somiglianza, e la sensazione è che questa sponda del Merseyside ne stia solo giovando.

La storica Kop. Fonte: twitter.com, @napolista
La storica Kop. Fonte: twitter.com, @napolista

Qualche problema in più per Mourinho, sulla panchina del Manchester United dalla scorsa estate: dopo le ottime premesse del mercato, tra la freschezza di Pogba e l'esperienza di Zlatan Ibrahimovic, e lo sprint iniziale in Premier, qualcosa sembra essersi rotto nei meccanismi dei Red Devils. Una sola vittoria nelle ultime quattro di campionato, dopo la sonora lezione subita dal City nel derby: non esattamente lo scenario idilliaco per ogni tifoso. 

In aggiunta alla siccità di risultati sono arrivate tante voci e polemiche che hanno avvolto società e giocatori: dalle continue critiche all'esborso per il cartellino di Pogba, alla questione Wayne Rooney, finito da capitano quasi ai margini della nazionale inglese, fino alla conferenza della vigilia dello stesso Special One, che non ha mancato di sottolineare (come sempre in maniera molto sottile) il suo disappunto per la designazione di Anthony Taylor come arbitro. Insomma, i tre punti, magari accompagnati da una buona prestazione, servirebbero a scacciare più di una nube dall'Old Trafford.

Pogba ed Ibra, le punte di diamante del mercato estivo. Fonte: Twitter.com, @RivistaUndici
Pogba ed Ibra, le punte di diamante del mercato estivo. Fonte: Twitter.com, @RivistaUndici

Le ultime dal campo

Dopo la rifinitura c'è ancora qualche dubbio per Jurgen Klopp: gli acciaccati sono un paio, ma data la caratura il tecnico tedesco farà di tutto per recuperarli. Si tratta infatti di Adam Lallana, che ha accusato problemi all'inguine contro lo Swansea prima della sosta, e di Georginho Wijnaldum, tornato con un fastidio alla coscia dagli allenamenti con l'Olanda.

Per il resto, confermato Milner come terzino sinistro, così come Clyne a destra e Lovren al centro, che hanno entrambi recuperato dai problemi accusati in nazionale. A completare la linea dovrebbe esserci Joel Matip. Per il centrocampo si aspetta l'ultimissima verifica dei due degenti già citati: in caso di doppio forfait, pronti Emre Can e Lucas Leiva a fare compagnia a capitan Henderson. Davanti, squadra che segna non si cambia: Coutinho e Mané sulle fasce, Firmino nella zona centrale.

Coutinho contro Juan Mata ed Ander Herrera. Fonte: Twitter.com, @Vavel_Italia
Coutinho contro Juan Mata ed Ander Herrera. Fonte: Twitter.com, @Vavel_Italia

L'infermeria sorride invece a José Mourinho: dopo un mese tornano a disposizione Luke Shaw ed Henrikh Mikhitaryan, entrambi ristabiliti dai problemi al ginocchio. Unico non convocato è il difensore Phil Jones, ancora alle prese  col menisco destro.

Probabile formazione-tipo dunque per Mou: un 4-2-3-1 con De Gea tra i pali ed una linea formata da Antonio Valencia, Daley Blind e dalla coppia Bailly-Smalling al centro. In mediana, continua il progetto di Paul Pogba davanti alla difesa, ma stavolta il suo compagno dovrebbe essere Ander Herrera, con Marouane Fellaini seduto in panchina. Sulla trequarti solita lotteria: Rooney verso l'esclusione con Mata in posizione centrale, in quattro si giocano i due posti sulle fasce: Mikhitaryan, Lingard, Martial e Rashford, con gli ultimi due leggermente favoriti. Ovviamente sicuro della maglia da titolare invece Zlatan Ibrahimovic.

Le probabili formazioni

Liverpool (4-3-3): Mignolet; Clyne, Matip, Lovren, Milner; Lallana, Henderson, Can; Coutinho, Firmino, Mané. All. Klopp

Jurgen Klopp in conferenza stampa. Fonte: twitter.com, @Cosmo_Amendola
Jurgen Klopp in conferenza stampa. Fonte: twitter.com, @Cosmo_Amendola

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Valencia, Bailly, Smalling, Blind; Pogba, Ander Herrera; Martial, Mata, Rashford; Ibrahimovic. All. Mourinho

Le voci della vigilia

Jurgen Klopp: "Ibrahimovic e Pogba sono due giocatori ottimi e quando li hai non sei certo peggiore dell'anno precedente. Lo United è davvero forte con loro, non gli servono prestazioni di livello mondiale per vincere una gara. Possono segnare e conquistare i tre punti anche giocando non al meglio... Quella con lo United è una gara con grande interesse e non sarà mai, mai, una partita normale. Ogni grande storia viene scritta sul campo e vogliamo fare altrettanto. E' il tipo di battaglie che ci piace giocare, in questa atmosfera. Il titolo? Per ora abbiamo sedici punti e con sedici punti non vinci la Premier. Sarà una partita intensa, loro hanno grande qualità ma li sfideremo ad Anfield e dobbiamo mostrargli cosa voglia dire vestire qui questa maglia".

José Mourinho. Fonte: Twitter.com, @FoxSportsIT
José Mourinho. Fonte: Twitter.com, @FoxSportsIT

José Mourinho: "Taylor? Secondo me è un ottimo arbitro, ma il fatto che abiti vicino Manchester e le numerose voci che sono circolate gli complicheranno il lavoro. Sarà difficile per lui fare una buona prestazione. Credo che qualcuno abbia voluto mettere pressione su di lui affidandogli questo compito".