Chelsea - Manchester United in Premier League 2016/17 (4-0): Poker, segna Kanté!

Chelsea - Manchester United in Premier League 2016/17 (4-0): Poker, segna Kanté!
Chelsea
4 0
Manchester United
Chelsea: (3-4-3): Courtois; Azpilicueta, David Luiz, Cahill; Moses, Kanté, Matic, Alonso; Hazard, Diego Costa, Pedro. All. Conte.
Manchester United: (4-2-3-1): De Gea; Valencia, Smalling, Bailly, Blind; Fellaini (47' Mata), Ander Herrera; Lingard, Pogba, Rashford; Ibrahimovic. All. Mourinho
SCORE: 1-0, 1', Pedro. 2-0, 20', Gary Cahill. 3-0, 61', Eden Hazard. 4-0, 69', N'Golo Kanté.
ARBITRO: Martin Atkinson. Ammoniti: Bailly 28', David Luiz 40', Alonso 65', Pogba 74'.

19.05 - Per stasera, da noi di VAVEL Italia è tutto! Io sono Stefano Fontana e sono felicissimo di aver vissuto con voi questa splendida serata di calcio. Per la Premier è tutto, ma rimanete sintonizzati per tutto il meglio della Serie A, del calcio e dello sport internazionale! A presto, ciao!

19.02 - Il Chelsea guadagna tre punti che accorciano ancora di più la classifica: City, Arsenal e Chelsea sono a quota 20, i Blues ed i cugini del Tottenham a 19. E' tutto ancora apertissimo, e la sensazione è che sarà un campionato lunghissimo. Lo United invece scivola al settimo posto: niente è ancora perso, ma i punti di distacco dalla vetta sono già sette, e non possono continuare a crescere.

19.00 - Sui social è già partita la petizione virtuale del #MourinhoOut, e la posizione del portoghese sembra iniziare a traballare sul serio. Serve uscire da questo momentaccio, serve una reazione ma soprattutto serve un gioco efficace e ben organizzato, cosa mai vista fino ad ora nella stagione dei Red Devils. Saranno giorni durissimi, e mercoledì in coppa di lega arriva il derby con il City.

18.55 - Supremazia assoluta della truppa di Conte, che ha indirizzato la partita praticamente dopo venti secondi, spazzando via definitivamente gli avversari col raddoppio di Cahill. Da lì in poi accademia per i Blues, con il Manchester abbastanza frastornato, confuso e con pochissime idee. Difesa blindata quella davanti a Courtois, mentre gli altri due gol sono arrivati in ripartenza: prima Hazard, poi persino Kanté, festeggiato da tutti i compagni come se avesse segnato in finale di Champions League. Insomma, una serata di festa assoluta senza neanche una macchia su quello che è uno splendido dipinto di calcio. 

18.52 - In campo molta sportività, con tanti abbracci tra avversari, mentre sugli spalti è festa vera! Stretta di mano piccata invece tra Mourinho e Conte, col portoghese che ha parlottato a lungo all'orecchio dell'ex-Juve, e non sembravano parole di stima.

90+3' FINISCE QUI! FINISCE QUI LA SERATA MERAVIGLIOSA DEL CHELSEA, CHE SCHIANTA IL MANCHESTER UNITED PER QUATTRO A ZERO!

90+2' - Courtois! Sta facendo di tutto per mantenere la porta inviolata, qui mette le manone sulla bomba dalla distanza di Marcos Rojo.

90+1' - Pogba inventa un filtrante di esterno sublime per Rojo che brucia la difesa e mette al centro per Ibra, sfortunato nel rimpallo con David Luiz e Courtois.

90' - Tre minuti abbastanza impietosi quelli assegnati da Atkinson come recupero: nel trattempo Chalobah ha impegnato De Gea dalla distanza.

89' - Signori, che personaggio Antonio Conte: si alza dalla panchina ed invita con ampi gesti il pubblico a rendere omaggio alla super-partita dei suoi. Stamford Bridge, ovviamente risponde presente.

88' - Rojo appoggia una gran palla di prima per Martial, che di nuovo sbaglia il controllo dal limite.

87' - Slalom gigante di Willian che lascia la palla buona per Moses, ma il suo mancino è ribattuto dalla difesa.

85' - Ahi, colpo proprio dove fa più male subito da Ander Herrera.

85' - Altra palla persa di Martial, pessimo il suo ingresso in campo. Mata scalcia per cercare di recuperarla, calcio di punizione.

84' - Incredibile, i Blues stanno continuando a pressare a tutto campo anche dopo ottantacinque minuti.

82' - Adesso è torello per il Chelsea, con Stamford Bridge che alza la voce per gli "olé".

80' - Mata cerca il gol olimpico direttamente da calcio d'angolo: coraggioso, si, non ci va nemmeno lontano, ma proabilmente i supporters dei Red Devils non gli staranno riservando parole al miele.

79' - IBRAHIMOVIC! Si salva Courtois, ma cosa aveva fatto Ibra! Palombella di Mata che sbuca alle spalle di Azpilicueta: Ibra controlla di petto, la protegge e gira di destro in n secondo, ma Courtois è attentissimo alla sua sinistra. Corner.

77' - Conte regala la standing ovation ad Eden Hazard: fuori sia lui che Diego Costa, protagonista di un bell'abbraccio che sembra riportare la pace tra lui ed il suo coach. In campo il belga Batshuayi e il brasiliano Willian, che ha perso la madre solo pochi giorni fa.

76' - Pasticcia Martial, Matic è sempre lì a disturbare e recupera palla.

75' - Partita da sogno per Conte; da incubo, e non è la prima in questa stagione, per José Mourinho. Davvero impalpabili oggi i suoi, mai in partita, mai in gioco, mai pericolosi.

74' - Piove sul bagnato: Pogba molto nervoso stende Matic da dietro, giallo sacrosanto.

73' - Rischia l'imbarcata lo United! Ancora Diego Costa a sfondare, col mancino dal limite: blocca De Gea in presa bassa.

69' GOOOOOOOOOOL! KANTEEEEEEEE! KANTEEEEEEE! DILAGA IL CHELSEA, ESPLODE STAMFORD BRIDGE PER L'EUROGOL DI KANTE'! Azione insistita a centrocampo, Pedro scende a prendersi palla e si accende la combinazione! Matic verticalizza, l'ex-Barca tocca in maniera sublime verso il centro dove arriva Kanté, salta secco un avversario, entra in area e fulmina De Gea col destro incrociato! C'è gloria anche per lui, N'GOLO KANTE'!

66' - Se per qualche minuto sembrava esserci qualche scintilla, ora la luce in casa Manchester è spenta definitivamente.

65' - Ottimo break di Pogba che va via a due avversari sulla destra. Marcos Alonso, superato, lo tira giù e rimane a terra tenendosi il volto. Probabilmente sbracciata involontaria dell'ex-Juve, ma l'ammonizione è per la trattenuta dello spagnolo.

63' - Prova il tutto per tutto Mou: terzo cambio a praticamente mezz'ora dal termine: spazio ad Anthony Martial, esce Jesse Lingard.

60' GOOOOOOL! GOOOOL! NEL MOMENTO MIGLIORE DELLO UNITED, FA TRIS IL CHELSEA! SEGNA EDEN HAZAAAARD! Che gol! Tutto parte da uno stacco di David Luiz su rinvio di De Gea: lapalla arriva a sinistra, Hazard avanza ma nessuno lo prende sulla fascia. Ha tempo di ragionare, appoggiarsi a Kanté fuori area e buttarsi dentro. L'ex-Leicester è lucido a servire Matic che di prima chiude la combinazione: controllo in area e destro a giro del belga che la mette all'angolino! Serata da incubo per il Manchester United! TRE A ZERO!

59' - Invenzione di Ibra che verticalizza: controlla Lingard, che però perde il tempo per il tiro in area e deve ricominciare da dietro. Sta crescendo il Manchester!

58' - Secondo conrer consecutivo United. Entrambi senza successo.

57' - LINGARD! Finalmente uno squillo di quelli in rosso! Il britannico va via a due avversari sulla trequarti, si porta avanti la sfera e libera il destro! Fucilata che costringe Courtois a metterci i pugni.

56' - Pogba con lo scavetto dalla trequarti, ma Ibrahimovic è sempre tra tre persone. Fara davvero difficile per lo svedese.

55' - Moses prende ancora il motorino: quaranta metri di progressione e suggerimento per Hazard, ma è bravissimo Smalling a contrastargli il destro dal limite. In contropiede è spaventoso il Chelsea.

53' - Protestano quell del Chelsea, viene fischiato fallo a Lingard ma i Blues stavano ripartendo in campo aperto!

52' - Continuano a non trovare spazio oltre la trequarti i red devils, che giornataccia fino ad ora.

51' - Estremamente dolorante il francese, non ce la fa: deve entrare Marcos Rojo!

50' - Continuano a non arrivare buone notizie per lo United: rimane a terra Bailly.

47' -  Mourinho ha mandato in campo Juan Mata al posto di Marouane Fellaini. Pogba torna davanti alla difesa, almeno nel modulo-tipo.

46' SI RIPARTEEEEE!

17.55 - Dall'altra parte, invece, un Chelsea bravissimo a sbloccarla subito, difendere con ordine e compattezza e sfoderare tutta la rapidità dei quattro esterni in ripartenza. Particolarmente devastante la coppia di destra Moses-Pedro, che hanno fatto dannare Blind e Rashford. Per il resto, partita molto ben organizzata, col raddoppio arrivato da calcio piazzato e pochissimi rischi corsi dai tre dietro. Se Conte cercava conferme, sicuramente non può ritenersi deluso dai suoi.

17.52 - Partita non scoppiettante ma abbastanza intensa: inizio shock con Pedro a dare il vantaggio al Chelsea dopo appena venti secondi, ed il Manchester sembra aver patito un po' il colpo. Manovra senza sbocchi quella di Mourinho, con gli spazi serrati ed i tre davanti incapaci di trovare la giocata giusta per spezzarli. Pogba abbastanza spaesato nonostante la nuova posizione, la sensazione è che i Red Devils siano fuori dalla partita a livello psicologico prima ancora che fisico.

45+2' - FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO! L'ultima occasione è stata per Diego Costa che ha provato a calciare col destro sul lancio lungo di Matic, ma Bailly lo ha respinto da terra.

45+1' - Tre cross consecutivi in un minuto di Valencia: i primi due sono allontanati, poi un grande anticipo con percussione di Bailly gli offre il terzo, messo col contagiri per Rashford. Il ragazzo uscito dall'academy però sbaglia tutto calciando altissimo dall'altezza del dischetto.

45' - Ritmo un po' più lento ora, si aspetta solo la fine dei due di recupero.

43' - Indemoniato Moses in questo primo tempo, ma qui esagera e si porta la palla sul fondo.

40' - AHI! David Luiz a gamba alta e tesa, dritto sul ginocchio di Fellaini! Ammonito il brasiliano, mentre il 27 dello United resta a terra molto dolorante. Colpo durissimo.

37' - Come volevasi dimostrare: MOSES intercetta appena in tempo il filtrante di Pogba che avrebbe permesso a Ibrahimovic di trovarsi tutt solo davanti al portiere.

36' - In fase di non possesso è un 5-4-1 quello di Conte, con le ali e gli esterni che si sacrificano tantissimo.

36' - Lo United fa circolare benissimo palla fino ai trenta metri, poi con Moses ed Alonso che si abbassano sulla linea dei difensori diventa difficilissimo trovare un varco.

35' - Mourinho è scurissimo in volto.

33' - Buona verticalizzazione di Blind, ottima la chiusura di Azpilicueta su Rashford.

31' - Marcos Alonso col cross mancino: lunghissimo, in rimessa.

30' - Herrera ha alzato la sua posizione, sta provando a dare un minimo di ordine alla manovra offensiva.

28' - Il primo giallo del match è per Eric Bailly, colpevole di aver atterrato Diego Costa, lanciato in campo aperto.

27' - Si accende la partita! Dall'altra parte è Ander Herrera a costringere Courtois alla super-parata col destro a giro dal limite. Che bella partita a Londra!

26' - Bailly! Stavolta ci pensa lui! Gran chiusura su Diego Costa che stava arrivando come un falco sul cross di Hazard.

25' - De Gea! Col piede! Altra dormita di Blind che lascia lì il pallone e se lo fa scippare da Pedro: lo spagnolo entra in area, guarda in mezzo e spara un tracciante su cui arriva col piede l'ex-portiere dell'Atletico.

24 - Ora Stamford Bridge è una bolgia, e la squdra di Conte sembra in controllo del gioco. United con poche idee nella metà campo offensiva.

22' - Cosa sciupa Pedro! Era in contropiede, 2 contro 2 con Diego Costa, ma sbaglia il suggerimento rasoterra! Errore non da lui.

20' - GOOOOOL! GOOOOOL! RADDOPPIA IL CHELSEAAAAAAA! HA SEGNATO CAHILL! 2-0 CHELSEA! Corner battuto da Pedro, c'è una deviazione sul primo palo, la palla schizza verso il centro dove Cahill è tutto solo e può girare in porta col destro da pochi passi!

18' - Pogba colpisce fuori equilibrio, blocca tranquillamente Courtois.

17' - Rashford in 1 contro 1 con Azpilicueta, riesce a conquistare un corner.

16' - Che azione del Chelsea! Moses mette giù meravigliosamente un campanile sulla trequarti, serve lo scatto di Costa che porta a spasso due difensori e cerca il tacco per il rimorchio di Pedro: Smalling ci mette il piedone ed allontana.

16' - Ibrahimovic è braccato: dopo ogni suo stop arriva immediatamente il raddoppio per non farlo girare.

15' - Ottima copertura di Marcus Rashford, che fa il terzino sullo scatto di Moses, recupera palla e riesce anche a subire fallo.

14' - Matic chiede troppo al suo mancino: il lancio per Hazard è decisamente lungo.

13' - HAZARD! Schema perfetto con l'angolo battuto corto, Pedro che mette la palla arretrata ed il belga che si stacca al limite dell'area: destro di prima che sibila a lato.

12' - Magia di Pedro che si beve Smalling col sombrero! Poi arriva Diego Costa a calciare dal limite, ma De Gea dice di no: corner.

11' - Prime fasi a ritrmo piuttosto alto, partita piacevole.

7' - Ibra! Discesa da centometrista di Valencia che crossa dal fondo, Ibra sovrasta Azpilicueta sul secondo palo ma non trova la porta!

4' - Risponde lo United col traversone di Pogba dopo il corner, ma Ibrahimovic è anticipato.

3' - Saltato qualsiasi calcolo, ora la partita è da ricostruire da zero da una parte e dall'altra.

1' PEDROOOOO! PEDROOOOO! PEDROOOOO! INCREDIBILE, DOPO VENTI SECONDI IL CHELSEA È GIA' AVANTI! Clamorosa dormita difensiva dello United sul primo lancio della partita di Cahill, con Smalling e Bailly che non si capiscono, la palla li scavalca, e De Gea completa il pasticcio cannando totalmente l'uscita! Pedro deve solo controllare e depositare dentro a posta vuota. INIZIO SHOCK A LONDRA!

16.59 - Momento dello scambio di saluti e del sorteggio, con i due capitani a centrocampo insieme a Martin Atkinson.

16.58 - I colori delle divise casalinghe sono i classici del calcio inglese: blu contro rossi!

16.57 - Piccolo dettaglio che caratterizza gli ingressi in campo del Manchester United questa stagione: i Red Devils non entrano mai con la tuta, ma sempre con la divisa da gioco.

16.56 - Eccoli, pronti negli spogliatoi.

16.53 - Riscaldamento terminato, squadre negli spogliatoi: manca davvero pochissimo!

16.50 - Belli gli scatti del saluto tra Terry e Mourinho.

16.44 - Si va riempiendo Stamford Bridge, pochi minuti al fischio iniziale.

16.38 - L'arbitro sarà l'internazionale Martin Atkinson, supportato dagli addizionali Child e Burt e dal quarto uomo Marriner.

16.35 - Presenze di rilievo a Londra...

16.32 - Col riscaldamento in corso, uno sguardo agli ultimi dieci incontri tra le due squadre a Stamford Bridge, offerto dalla pagina Twitter ufficiale del Chelsea.

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Valencia, Smalling, Bailly, Blind; Fellaini, Ander Herrera; Lingard, Pogba, Rashford; Ibrahimovic. All. Mourinho

16.23 - Tutto come previsto anche per José Mourinho: Fellaini-Herrera formano la diga a centrocampo, Pogba va sulla trequarti, Lingard e Rashford le due ali.

Chelsea (3-4-3): Courtois; Azpilicueta, David Luiz, Cahill; Moses, Kanté, Matic, Alonso; Hazard, Diego Costa, Pedro. All. Conte.

16.21 - Tutte confermate le scelte di Conte, che prevedibilmente sceglie di lasciare a riposo Willian e Oscar, colpiti da due lutti familiari. Gioca Pedro nel 3-4-3!

16.20 - Sono arrivate le formazioni ufficiali!!!

16.15 - Eccoci collegati! Tutto pronto a Londra, tra 45 minuti si gioca!

Buon pomeriggio a tutti! Appassionati di calcio e non, io sono Stefano Fontana e vi dò il più caloroso dei benvenuti ad un'altra diretta scritta targata VAVEL Italia. Quest'oggi voliamo in Inghilterra, più precisamente nel sud-ovest di Londra, dove si trova Stamford Bridge. Nella propria casa, infatti, il Chelsea di Conte si appresta ad ospitare José Mourinho ed il suo United. Calcio d'inizio fissato per le 17:00 italiane, ci sarà da divertirsi! Fischietto affidato a Martin Atkinson.

I Blues sembrano aver superato il momento di difficoltà, ed al rientro dalla sosta il 3-4-3 di Conte ha dato i suoi frutti, schiantando il Leicester. Una prova di livello contro un avversario quotato come i Red Devils, che in campionato sono reduci da due pareggi consecutivi, potrebbe allontanare definitivamente gli spettri dalla parte blu di Londra.

L'ultimo scontro a Stamford Bridge | Fonte:twitter.com/ruedagarcia2001
L'ultimo scontro a Stamford Bridge | Fonte:twitter.com/ruedagarcia2001

Il momento delle due squadre

In settimana la situazione al Chelsea si è fatta leggermente incandescente, coi rumors sempre più insistenti riguardo una rottura netta tra il tecnico e Diego Costa, che si è presentato a muso duro negli spogliatoi dopo i rimproveri di Conte riguardo il suo mancato pressing durante la partita contro il Leicester. Serenità dello spogliatoio turbata ancor di più dai due pesanti lutti familiari che hanno colpito Willian ed Oscar, entrambi rincasati in Brasile in settimana.

Eppure, gli ultimi risultati facevano sorridere i supporter dei Blues, che dopo le tegole incassate da Liverpool ed Arsenal si sono risollevati segnando cinque gol senza subirne alcuno nelle due partite a cavallo della sosta per le nazionali. Conte vorrebbe mantenere aperta la striscia positiva, ma sull'approccio psicologico al match c'è un grande punto di domanda da cancellare.

Stamford Bridge | Fonte: twitter.com/valeriovitali91
Stamford Bridge | Fonte: twitter.com/valeriovitali91

Per quanto riguarda Mourinho, anche lo Special One non è immune da grane dentro e fuori dal campo: dalla situazione di Wayne Rooney, che sembra oramai "ai margini della rotazione", per dirla in termini cestistici, a quella di Paul Pogba, continuamente bersaglio di critiche, calmate solo con la doppietta inflitta al Fenerbahce in Europa League.

A Manchester tutti si aspettano una vittoria: i due pareggi contro Stoke City e Liverpool, accompagnati da prestazioni tutt'altro che brillanti, hanno raffreddato l'ambiente ed alimentato lo sconforto. Lo storico dice che nelle ultime cinque uscite di Premier l'unica volta in cui i Red Devils hanno portato a casa i tre punti è stata esattamente un mese fa, col 4-1 sul Leicester di Ranieri. In caso di risultato negativo, sarà una lunghissima settimana per Ibrahimovic e compagni...

Zlatan Ibrahimovic | Fonte:twitter.com/premirleague
Zlatan Ibrahimovic | Fonte:twitter.com/premierleague

Le ultime dal campo

Antonio Conte ha parlato dei dubbi di formazione in conferenza stampa: John Terry sembra completamente recuperato dall'infortunio alla caviglia, mentre saranno ancora indisponibili Fabregas, Ivanovic ed il lungodegente Zouma, prossimo al rientro dopo i problemi al crociato del ginocchio sinistro. Una lunga chiacchierata, venerdì, ha coinvolto proprio il tecnico italiano ed i due brasiliani Willian ed Oscar, che hanno dovuto subire pochi giorni fa la perdita rispettivamente della madre e della nonna. La loro solidità mentale sarà probabilmente l'ago della bilancia per l'eventuale titolarità.

Per il resto, confermato il 3-4-3 con Courtois tra i pali, Azpilicueta e Tim Cahill a fare compagnia a David Luiz, ma attenzione ad un possibile sorpasso last-minute di John Terry. Dovrebbero avere fiducia anche i due esterni, Alonso e Moses, che tanto bene hanno fatto nelle ultime due uscite. Al centro del campo intoccabile la diga formata da Kanté e Matic, mentre gli unici dubbi sono per il tridente: Hazard è sicuro del posto, mentre nel caso in cui Diego Costa fosse messo "in punizione", è pronto a partire dal primo minuto il belga Batshuayi. Sulla destra, infine, il già citato ballottaggio Willian-Oscar; qualora nessuno dei due se la sentisse, spazio a Pedro.

Eden Hazard | Fonte: twitter.com/cmdotcom
Eden Hazard | Fonte: twitter.com/cmdotcom

Anche Mourinho riprende le recenti modifiche: come contro il Liverpool, Paul Pogba dovrebbe essere riportato nel ruolo che più gradisce, quello di trequartista, anche se nell'ultima uscita lo Special One gli ha chiesto più un lavoro di pressing e copertura che quello di rifinitore.

José Mourinho | Fonte: twitter.com/ETribuneSports
José Mourinho | Fonte: twitter.com/ETribuneSports

Attorno al francese, comunque, soliti ballottaggi nel 4-2-3-1: José Mourinho ha confermato che Mikhitaryan è praticamente recuperato, ma difficilmente sarà rischiato dall'inizio. Spazio quindi a Rashford ed a Lingard (più di Martial) a supporto di Ibrahimovic. In mediana dovrebbe esserci ancora fiducia per la strana coppia Marouane Fellaini-Ander Herrera, mentre la retrogaurdia potrà contare su Smalling: quella patita in Europa League è solo una botta, il britannico ci sarà. Di conseguenza, l'unico indisponibile resta il lungodegente Jones, mentre il centrale titolare sarà ancora una volta Bailly, tra le note migliori di questo inizio di stagione. Valencia, Blind e De Gea come estremo difensore completeranno il reparto.

Le probabili formazioni

Chelsea (3-4-3): Courtois; Azpilicueta, David Luiz, Cahill; Moses, Kanté, Matic, Alonso; Hazard, Diego Costa, Willian. All. Conte.

3-4-3 | Fonte: footballuser.com
3-4-3 | Fonte: footballuser.com

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Valencia, Smalling, Bailly, Blind; Fellaini, Ander Herrera; Lingard, Pogba, Rashford; Ibrahimovic. All. Mourinho

4-2-3-1 | Fonte: footballuser.com
4-2-3-1 | Fonte: footballuser.com

Stats-zone

Il Chelsea è la bestia nera dello United, che ha subito sedici sconfitte dai Blues in Premier League, più che contro qualsiasi altro avversario. I londinesi non perdono da sette partite consecutive contro i Red Devils, l'ottava sarebbe un record. Mourinho, invece, torna a Stamford Bridge per la seconda volta da avversario: la prima fu a marzo 2010, quando eliminò la sua ex-squadra con l'Inter del triplete. Ibrahimovic, invece, incontrò il Chelsea con il suo PSG nella fase ad eliminazione diretta della scorsa Champions, segnando sia all'andata che al ritorno.