Premier League - Fuochi d'artificio a Swansea, pareggiano Leicester e Hull City

Nella tredicesima giornata di Premier League, lo Swansea batte con un incredibile 5-4 il Crystal Palace. Non va oltre il pareggio il Leicester contro il Middlesbrough. Pari anche tra Hull City e West Bromwich Albion.

Premier League - Fuochi d'artificio a Swansea, pareggiano Leicester e Hull City
Lo Swansea esulta per l'incredibile vittoria. Fonte: https://twitter.com/swansofficial

Succede di tutto nella tredicesima giornata di Premier League. A Swansea i padroni di casa prima vanno in svantaggio contro il Crystal Palace, poi ribaltano la situazione, si fanno ribaltare a loro volta per poi concludere con un clamoroso uno-due, che gli permette di ottenere i tre punti. L'Hull City invece gioca un primo tempo nullo, per poi riuscire a pareggiare contro il WBA. Pari di rigore a Leicester, con la squadra di Ranieri che risponde alla doppietta di Negredo con due penalty.

Hull City - West Bromwich Albion (1-1). Parte nettamente meglio il WBA, con Rondon che già al 5' su calcio d'angolo mette in ansia gli avversari con un colpo di testa, che però finisce alto. La partita non è spettacolare e a creare qualche occasione sono solamente gli ospiti. Bisogna aspettare fino al 24' per avere qualche altra emozione, con Morrison e Phillips che provano a portare in vantaggio il West Brom con due tiri da fuori, ma entrambi i tentativi finiscono fuori. Il bunker dei padroni di casa però al 34' capitola, portando meritatamente in vantaggio il WBA. Calcio d'angolo battuto da Phillips e inzuccata vincente di McAuley (0-1).

Nonostante lo svantaggio, le Tigri continuano a subire, in particolare sui corner la sofferenza è enorme e ancora una volta, al 44', il rischio di capitolare è alto, ma Dawson sbaglia la mira. Deve assolutamente risalire la corrente l'Hull City nel secondo tempo. Al 50' Snodgrass ci prova da fuori, ma il suo tiro viene parato. Tre minuti dopo Livermore ha un'occasione ghiottissima per trovare il pareggio, aggancia l'assist di Henriksen e calcia, ma il tiro non è abbastanza preciso e Forster riesce a tenere in piedi i suoi. Al 63' ci prova ancora Snodgrass, ma il suo calcio di punizione viene respinto dal portiere avversario. Il dominio è delle Tigri ora, che trovano il pareggio al 73'. Mbokani scodella in area e Dawson riesce a mettere la palla in rete (1-1). Una volta ottenuto il pari, l'Hull City torna nei ranghi e negli ultimi minuti le due squadre si scambiano attacchi non troppo convinti. Finisce dunque 1-1, l'Hull aggancia West Ham e Crystal Palace a quota 11, WBA a quota 17.

https://twitter.com/HullCity
https://twitter.com/HullCity

Leicester City - Middlesbrough (2-2). Vuole vincere a tutti i costi il Boro, dopo il pareggio con il Manchester City e la sconfitta contro il Chelsea, e questa voglia viene riversata nell'avvio della sfida. Al 10' De Roon arriva di gran carriera su un rimpallo e calcia di potenza da fuori a botta sicura, ma la conclusione finisce fuori. Il vantaggio arriva al 13', Ramirez inventa e Negredo da due passi insacca di sinistro (0-1). I campioni d'Inghilterra devono reagire e iniziano a farlo alla mezz'ora, Mahrez serve Okazaki in area, ma il tiro del giapponese si stampa sulla traversa. Al 34' il Leicester ottiene l'occasione per pareggiare, grazie ad un tocco di mano di Chambers nella propria area. Mahrez insacca il penalty (1-1). I padroni di casa provano ora a ribaltare tutto, ma il tiro di Vardy al 43' finisce fuori, facendo terminare il primo tempo in pareggio. Al 61' il sfiora il gol del nuovo vantaggio, ma il tiro di Traorè finisce fuori. Risponde il Leicester al 69', con un tiro di Okazaki che viene parato. Al 71' gli ospiti spezzano di nuovo l'equilibrio e lo fanno sempre con Negredo, il quale sfrutta al meglio l'assist di Forshaw, con un tiro nell'angolino basso imprendibile (1-2). Come nel primo tempo, la squadra di Ranieri ci mette un po' a reagire. Ci provano Amartey, Musa e Simpson, ma senza successo. La sorte però aiuta ancora una volta i padroni di casa, che al 93' ottiene un secondo rigore, per fallo di De Roon su Morgan. Dal dischetto Slimani non sbaglia (2-2). Leicester a 13 punti, che gli permettono di mantenere i due punti di distacco dal terzultimo posto, Middlesbrough a quota 12.

Swansea - Crystal Palace (5-4). Anche a Swansea a partire meglio sono gli ospiti, con il Palace che prova a rendersi pericoloso soprattutto nelle mischie da calcio d'angolo. Dopo un quarto d'ora però i gallesi riescono a mettere la testa fuori dal guscio, Barrow trova Sigurdsson in area, ma il tiro a colpo sicuro viene parato da un miracolo di Hennessey. Dopo la grande paura, gli ospiti creano l'occasione giusta per il vantaggio. Al 19' Benteke la tocca di testa in area, sulla palla piomba Zaha, che insacca (0-1). Lo Swansea prova a rispondere al 25', ma il destro da fuori area di Fer viene parato. Il Crystal Palace cerca allora il gol necessario a mettere in ghiaccio la partita, cross al centro di Kelly e colpo di testa indirizzato nell'angolino da parte di Wickham, ma Fabianski si oppone, impedendo ai suoi di affondare. Come in occasione della rete del vantaggio, vale la legge del "gol sbagliato gol subito". Al 38' infatti Sigurdsson calcia una parabola perfetta su punizione e ristabilisce la parità (1-1). Barrow al 44' potrebbe concretizzare il ribaltone, ma il suo tiro dall'interno dell'area piccola finisce incredibilmente fuori. Il secondo tempo si apre con ritmi molto blandi. Al 63' lo Swansea decide di accelerare. Barrow riceve in area piccola, ma manca l'appuntamento con il gol. È solo il preludio al gol, con Fer che al 66' porta avanti i suoi, con un colpo di testa da calcio d'angolo (2-1). Sempre Fer segna la sua personale doppietta al 69', approfittando di un rimbalzo in area (3-1).

La partita però non è assolutamente finita. Il Crystal Palace si butta in avanti, alla ricerca dei gol per tornare in partita. Già al 75', arriva la rete per accorciare le distanze, con Tomkins che insacca da corner (3-2). All'83' arriva l'incredibile pareggio, con Cork che insacca nella propria porta un cross (3-3). Agli ospiti riesce anche all'85' il clamoroso ribaltone, Benteke si invola contro il portiere e con un tiro a fil di palo insacca (3-4). I gallesi però non sono domi e trovano la forza per andarsi a prendere i punti. Al 91' Llorente trova il gol del pareggio, appoggiando in rete una palla vagante in area. Al 93' arriva poi il gol di una vittoria ormai inaspettata, sempre grazie a Llorente, che sfrutta il calcio di punizione di Taylor per mettere la palla in rete da due passi (5-4). Finisce dunque 5-4, con lo Swansea che ottiene una vittoria pirotecnica. Sale a 9 punti lo Swansea, resta ad 11 il Cystal Palace, alla sesta sconfitta consecutiva.