EFL Cup - Hull-Newcastle, rigori fatali per Benitez: Tigers ai quarti dopo l'1-1 dei supplementari

Dopo 90 minuti abbastanza molli, l'espulsione di Mbokani accende gli animi. Nel primo tempo dell'extra-time arrivano le reti nel giro di 77 secondi: apre il grande ex Diamé, pareggia Snodgrass. Si va dal dischetto, dove Jakupovic è decisivo.

EFL Cup - Hull-Newcastle, rigori fatali per Benitez: Tigers ai quarti dopo l'1-1 dei supplementari
Fonte immagine: Twitter @HullCity
Hull City (d.c.r.)
4 2
Newcastle
Hull City (d.c.r.): (4-3-3) - Jakupovic; Elmohamady (79' Weir), Maguire, Dawson, Robertson (80' Tymon); Huddlestone, Livermore (79' Henriksen), Meyler; Snodgrass, Mbokani, Diomandé. All. Phelan
Newcastle: (4-2-3-1) - Sels; Anita (109' Yedlin), Lascelles, Clark, Lazaar; Shelvey, Hayden (106' Murphy); Ritchie (81' Atsu), Diamé, Gouffran; Gayle. All. Benitez
SCORE: 98' Diamé, 99' Snodgrass. RIGORI: Shelvey parato, Snodgrass gol, Gayle traversa, Dawson gol, Atsu gol, Huddlestone gol, Gouffran parato.
ARBITRO: Neil Swarbrick. AMMONITI: Snodgrass, Hayden, Gouffran, Robertson, Lascelles, Huddlestone. ESPULSI: 89' Mbokani
NOTE: Quarto di finale di EFL Cup 2016/17, giocato al KCom Stadium di Kingston-upon-Hull, Inghilterra. Gara unica. Calcio d'inizio ore 20.45 italiane.

Il magico rapporto tra l'Hull City e le coppe nazionali continua a perdurare. Le Tigers saranno protagoniste delle semifinali di EFL Cup 2016/17, avendo avuto la meglio del Newcastle nel quarto di finale disputatosi in serata al KCom Stadium. Una partita non esattamente dalle mille emozioni, terminata 1-1 dopo 120 minuti e risolta dal dischetto, merito delle parate del solito Jakupovic, già decisivo in varie circostanze dagli undici metri.

Il portiere è uno dei sei cambi varati da Phelan nella formazione per il match, con pochi esclusi eccellenti se non obbligati (leggasi Mason e Clucas). Anche Benitez decide di ruotare diversi uomini, precisamente sette rispetto all'ultima di campionato, ritrovando Matz Sels tra i pali dopo uno stop di un mese.

Il primo tra i due estremi difensori ad essere chiamato in casa è quello Tiger, visto che il Newcastle inizia meglio e preme, arrivando anche a diverse conclusioni dal limite nei minuti iniziali di partita. Alla lunga esce anche l'Hull City, con una sola occasione per Snodgrass, uomo-chiave nella gara dei suoi. Sono comunque i Magpies a creare maggiori palle-gol nel primo tempo sfruttando sia gli inserimenti dei centrocampisti che i buoni piedi delle ali, ma il punteggio non si sblocca. Le squadre non riescono a fare meglio nella ripresa: entrambe tendenzialmente sonnecchiano e cercano di non scoprirsi. La partita scivola via fin quanto all'89' Mbokani ha la non ottima idea di andare testa-a-testa con Lascelles, rimediando il rosso diretto e lasciando i suoi in dieci in vista del supplementare.

L'extra-time inizia sotto i migliori auspici per i Magpies, i quali riescono anche a passare in vantaggio grazie al gol del grande ex Mohamed Diamé, un facile tap-in sotto porta che al 98' sblocca finalmente il punteggio. La gioia dura però solamente 77 secondi, perchè il solito Snodgrass pareggia subito il match, sfruttando una corta respinta di Sels su conclusione di Henriksen.

Dopo il botta-e-risposta succede praticamente di tutto. Il Newcastle continua ad avere occasioni e trova un muro in Jakupovic - film che si riproporrà poco dopo - mentre l'Hull non riesce a concretizzare delle ripartenze più che interessanti. Chi si dovrà mangiare le mani nel post è però Benitez, perchè dagli undici metri i suoi deludono: solo Atsu segna, mentre i padroni di casa sono perfetti. E, appoggiandosi alle parate di Jakupovic, passano il turno.