Premier League, il Monday Night è Everton-Liverpool

17esima giornata che si completa con uno dei derby più intensi e sentiti d'Inghilterra, quello del Merseyside.

Premier League, il Monday Night è Everton-Liverpool
Everton vs Liverpool, www.playbuzz.com

La 17esima giornata di Premier League si chiude con il botto: il Monday Night in programma è il Merseyside Derby tra Everton e Liverpool che si affrontano a Goodison Park. Entrambe le squadre sono tornate alla vittoria nel turno infrasettimanale dopo un periodo di appannamento. I Toffees hanno ritrovato i 3 punti dopo un mese e mezzo ed hanno inflitto la prima sconfitta esterna della stagione all’Arsenal imponendosi per 2-1 con il goal decisivo di Ashley Williams a 5 minuti dalla fine. Ora la squadra di Ronald Koeman si trova al settimo posto con 23 punti, appaiata al WBA a ridosso della zona Europa League con la possibilità di staccare gli uomini di Pulis, fermati dal Manchester United e da Zlatan Ibrahimovic.

Williams decisivo mertedì, www.skysports.com
Williams decisivo mertedì, www.skysports.com

I Reds invece sono tornati a vincere in casa del Middlesbrough dopo 14 anni con 3 reti, due di Lallana e una di Origi. I 34 punti valgono il terzo posto con l’Arsenala meno due dal City. Il Chelsea è lontano 9 punti dopo l’undicesima vittoria consecutiva e la squadra di Klopp è costretta a far bottino pieno per continuare a coltivare il sogno di conquistare quel titolo che sfugge dal 1990. 

Origi e Lallana decidono contro il Boro, www.liverpoolfc.com
Origi e Lallana decidono contro il Boro, www.liverpoolfc.com

Questo è uno dei derby più sentiti, non solo dai tifosi ma anche dai giocatori in campo: da quando esiste la Premier League Everton-Liverpool è la partita in cui sono stati estratti più cartellini rossi, 21 in totale, di cui 11 a Goodison Park. In termini di risultati, i Reds sono imbattuti da 11 incontri – 4 vittorie e 7 pareggi – mentre l’Everton ha vinto solo una volta negli ultimi 18 derby – il 17 ottobre 2010, 2-0 in casa dei Toffees.

L’incontro sarà arbitrato da Mike Dean.

Qui Everton

Per Yannick Bolasie è stata necessaria un’operazione di ricostruzione dei legamenti del ginocchio destro ed è fuori causa fino al termine della stagione. Un altro lungodegente è Besic, out da inizio stagione. Per il derby non ci sarà neanche Jagielka in difesa, espulso contro l’Arsenal. Gli undici che scenderanno in campo saranno gli stessi che hanno battuto i Gunners, con Funes Mori a sostituire il capitano squalificato. Al centro dell’attacco ci sarà Lukaku, autore di 5 goal nelle ultime 8 apparizioni contro il Liverpool. A supporto del belga saranno riproposti Barkley, Lennon e Valencia, con Mirallas pronto a subentrare.

Probabile formazione (4-2-3-1):

Qui Liverpool

Klopp rispetto alla trasferta di Middlesbrough recupera Matip, Can e Sturridge, ma dall’inizio dovrebbe esserci solo il camerunense. In porta dubbio fra Karius e Mignolet, quest’ultimo titolare mercoledì dopo le incertezze del tedesco. A centrocampo Lallana è in gran forma dopo la doppietta al Boro, mentre in avanti il tridente sarà quello formato da Manè, Firmino e Origi. Per il centravanti, a segno da 5 partite consecutive, sfida nella sfida con il connazionale Lukaku. Il tecnico tedesco si è detto emozionato di giocare per la prima volta il derby nello stadio di casa dei Toffees ed in conferenza ha aggiunto: “Il calcio non è la cosa più importante del mondo, ma lunedì a Liverpool e dintorni probabilmente lo sarà”.

Probabile formazione (4-3-3):