Premier League, Conte alle prese con la grana Costa si gode il suo Chelsea

Dopo la battuta d'arresto arrivata sul campo del Tottenham, il Chelsea di Antonio Conte torna a correre e macinare punti. A farne le spese questa volta è stato il Leicester di Claudio Ranieri, apparso impotente contro la potenza Blues. Nonostante il momento magico, il tecnico italiano è alle prese con il "Caso Costa". Sirene di mercato danno l'attaccante spagnolo sempre più vicino alla Cina

Premier League, Conte alle prese con la grana Costa si gode il suo Chelsea
Premier League, Conte alle prese con la grana Costa si gode il suo Chelsea

Continua la ConteMania in Premier League. Dopo la battuta d'arresto arrivata contro il Tottenham, il Chelsea ha subito ripreso a correre e a macinare punti. La ciurma dell'ex tecnico azzurro non ha avuto nessuna pietà del Leicester, annichilito con un netto 3-0. Sontuosa la prestazione dell'ex viole Marcos Alonso e Pedro, non solo per le reti realizzate, ma anche per la mole di gioco costruita. Insomma una partita quasi a senso unico quella di ieri pomeriggio, di cui la naturale conseguenza è stata parlare soprattutto del caso Diego Costa. A quanto pare sembra sia arrivata una offerta pazzesca dalla Cina per il giocatore spagnolo, e l'esclusione dai convocati per la partita contro le foxes non ha fatto altro che alimentari le voci di una sua eventuale partenza. Negli ultimi giorni erano circolate tante voci riguardanti l'esclusione di Costa, dalla litigata con Conte alle voci di mercato, per finire ad un eventuale infortunio. E proprio ieri, nell'immediato post-partita, Antonio Conte ha provato a spegnere le voci di mercato che stanno circolando attorno al nome dell'attaccante spagnolo. "Ho letto tantissime speculazioni riguardo Diego Costa, e potrei dirvi se ci sono o meno problemi con il giocatore, anche se io sono solito risolvere i problemi all'interno dello spogliatoio, e non durante una conferenza stampa", parole forti che trasudano personalità come sempre quelle del tecnico Blues, che poi ritorna su quanto detto nell'immediato pre-partita: "Come ho già detto prima della partita, sono pronto a dirvi la verità su Diego (Costa, ndr). Il giocatore ha avuto un problema fisico Martedì, e da quel giorno non si è allenato. Questa è l'unica verità sull'esclusione di Diego Costa dai convocati". Fa muro Antonio Conte, che prova a difendere a denti stretti la serenità del suo team, e credergli o meno sta ad ognuno di noi.

Nell'immagine il gol di Pedro che ha messo di fatto fine alla partita.
Nell'immagine il gol di Pedro. Leicester - Chelsea 0-3. @Guardian.com

Come riportato dalla maggior parte dei quotidiani, oltre manica e non, Diego Costa sarebbe stato oggetto di un'offerta irrinunciabile da parte di uno sconosciuto club cinese; si parla di cifre da capogiro che arriverebbero addirittura a 40 milioni di Euro l'anno. All'ennesima domanda sul mercato, Conte entra a gamba tesa e difende a spada tratta i suoi: "Penso che continuare a parlare di queste speculazioni sia davvero una mancanza di rispetto verso i miei giocatori, autori di una grandissima prestazione su un campo molto difficile. Veniamo da una serie di risultati entusiasmanti e le uniche domande che mi fate riguardano il mercato. Io ed il mio team vogliamo goderci questo grande momento e questa importante vittoria, e voi dovete imparare ad avere più rispetto". Vedremo nei prossimi giorni come si esporrà la società londinese e se metterà fine a quella che sembra essere ormai la telenovela di questo mercato invernale.