FA Cup, per il Liverpool è crisi senza fine: il Wolverhampton vince 2-1 ad Anfield

Ad Anfield ennesima sconfita dei Reds nel 2017, svanisce un possibile trofeo. Wolves assolutamente perfetti, Costa e Dicko sugli scudi.

FA Cup, per il Liverpool è crisi senza fine: il Wolverhampton vince 2-1 ad Anfield
Colpo grosso del Wolverhampton ad Anfield, www.mirror.co.uk
Liverpool
1 2
Wolverhampton
Liverpool: (4-3-3) - Karius; Randall (Coutinho, min. 46), Gomez, Klavan, Moreno; Lucas, Ejaria (Emre Can, min. 74), Wijnaldum; Woodburn, Firmino (Sturridge, min. 65), Origi. All. Jurgen Klopp.
Wolverhampton: (4-2-3-1) - Burgoyne; Coady, Hause, Stearman, Doherty; Evans, Edwards; Costa (Ronan, min. 67), Saville, Weimann (Mason, min. 77) Dicko (Bodvarsson, min. 71). All. Paul Lambert.
SCORE: 0-1, min. 1, Steaman. 0-2, min. 41, Weimann. 1-2, min. 86, Origi.
ARBITRO: Craig Pawson. Ammoniti: Stearman (min. 29), Hause (min. 48), Wijnaldum (min. 51), Evans (min. 89).
NOTE: Anfield Road, Liverpool. 4° turno di FA Cup. Recupero p.t.: 2'. Recupero s.t. 4'.

Il Liverpool crolla sotto i colpi del Wolverhampton nel quarto turno di FA Cup. Per Klopp è la terza sconfitta consecutiva in casa, oltre che la seconda eliminazione da un torneo in una settimana. Wolves che soffrono nel finale ma vincono meritatamente, eliminando per la seconda volta una squadra di Premier League.

Il Match

Jurgen Klopp insiste sulla linea verde: prima presenza stagionale in prima squadra per Randall, Gomez al fianco di Klavan come difensore centrale, Ejaria a centrocampo e Woodburn nel tridente offensivo. 

Paul Lambert rinuncia a diversi titolari, come il capitano Batth, Mason e Cavaleiro, quest'ultimo nemmeno in panchina. Davanti il riferimento è il maliano Nouha Dicko.

Avvio clamoroso: dopo meno di un minuto Richard Stearman di testa anticipa tutti sul cross da calcio di punizione di Costa e batte Karius per lo 0-1. Tantissima aggressività degli ospiti e Liverpool in difficoltà nei primi minuti. Al 10' azione in contropiede pazzesca di Helder Costa box to box palla al piede ma davanti a Karius colpisce sporco e fallisce il raddoppio.

Stearman segna dopo un minuto, www.twitter.com (@LivEchoLFC)
Stearman segna dopo un minuto, www.twitter.com (@LivEchoLFC)

Reazione di nervi dei Reds che si scrollano di dosso la pressione avversaria ma non riescono a costruire azioni da goal. Il primo tiro verso la porta per il Liverpool arriva al 32' con Firmino che però calcia scoordinato e Burgoyne non corre nessun pericolo. Al 41' contropiede da manuale dei Wolves: Costa riceve, difende palla e serve un filtrante perfetto a Weimann che anticipa l'uscita di Karius e deposita in rete lo 0-2.

Tanto possesso per il Liverpool, oltre l'80%, ma tanta confusione e 0 tiri nello specchio. Poca lucidità e pochissima ispirazione per gli uomini più esperti in campo. Wolverhampton praticamente perfetto nei primi 45', ermetico dietro e micidiale davanti.

Klopp decide di inserire Coutinho al rientro in campo al posto di Randall, arretrando Lucas Leiva sulla linea difensiva diventata a 3. Troppo arzigogolate le azioni di un Liverpool che arriva in area avversaria ma non affonda mai il colpo. Un paio di conclusioni fiacche da fuori, prima di Coutinho e poi di Sturridge, fanno il solletico a Burgoyne. Occasionissima all'80' per Bodvarsson, in fuorigioco non segnalato, che si allunga su una sponda di testa di un compagno ma sbatte su Karius. Riapre i conti Origi all'86' al termine di un'azione rocambolesca da calcio d'angolo ed incendia il finale. Situazione identica un minuto dopo, stavolta Burgoyne è miracoloso. Assolo grandioso di Bodvarsson al 90' che salta tutti e calcia di sinistro, opposizione di Lucas decisiva.

Weimann dopo lo 0-2, www.bbc.co.uk
Weimann dopo lo 0-2, www.bbc.co.uk

Super prestazione dei Lupi, su tutti Dicko, Costa e Bodvarsson. Per il Liverpool solo una vittoria nel 2017 ed evapora il sogno di alzare il trofeo.