FA Cup, Quarti di finale - Quattro poltrone per cinque, ma...

Edizione magra di Giant Killing, quella 2017 della competizione più antica del mondo. Il programma dei quarti di finale lo apre il Manchester City, poi tocca ad Arsenal e Tottenham. Big match il lunedì sera.

FA Cup, Quarti di finale - Quattro poltrone per cinque, ma...
Fonte immagine: Evening Standard

La competizione più antica ed affascinante del mondo torna ad affacciarsi sul palcoscenico del calcio inglese. La FA Cup ruba una buona parte di scena al weekend di Premier League, allungandosi su tre giorni che vedono protagoniste tante big, molte più del solito. L'unica eccellenza della massima divisione ad aver subito il celeberrimo Giant Killing è infatti il Liverpool, la cui corsa è stata arrestata dal Wolverhampton ad Anfield, nel quarto turno.

L'ex squadra di Walter Zenga è stata però travolta nel successivo round dall'Italiano che sta dominando il calcio inglese, ovvero Antonio Conte: il suo Chelsea è arrivato ai quarti senza grattacapi enormi, ma deve ora affrontare il Manchester United, nella partita senza ombra di dubbio più divertente ed attesa del programma dei quarti di finale. Andrà in scena a Stamford Bridge, in monday night, e non sono previsti cambiamenti nelle scelte dei due allenatori, i quali si incontreranno nuovamente tra un mese. L'unico precedente stagionale è il celeberrimo 4-0, che diede il via alla fuga per la (probabile) vittoria dei Blues in Premier League, oltre che segnare l'inizio delle non-simpatie tra Conte e Mourinho.

Conte e Mou. | Fonte immagine: Squawka
Conte e Mou. | Fonte immagine: Squawka

Andando a ritroso, è Londra la città, anche domenica: alle ore 15.00 il Tottenham ospita il Millwall, unico rappresentante della Championship ad essere giunto nelle top 8 di FA Cup, con tre scalpi di squadre di Premier League: nell'ordine, Bournemouth, Watford e Leicester. Sarà più difficile fare quattro su quattro, ma gli Spurs finora non hanno sempre regalato prestazioni di livello in coppa, soprattutto soffrendo enormemente lo Wycombe nel quarto turno. Una speranza per vincere il derby, c'è.

Speranze, poche, per il Lincoln, altra squadra di non-league (per la precisione, quinta divisione inglese) che si trova a fronteggiare l'Arsenal. Dopo il Sutton, altro sorteggio fortunato per i Gunners, che giocano addirittura tra le mura amiche: ovviamente il risultato non sembra nemmeno in discussione, e il momento negativo della squadra di Wenger non può assolutamente inficiare l'esito di una sfida che si preannuncia a senso unico. Ci sarà probabilmente spazio per i giovani. Calcio d'inizio ore 18.30 di sabato.

Il match che invece apre le danze è l'unico che non ha come sede la Capitale inglese, ma vede, ovviamente, una nobile in campo. Il Manchester City vola sul campo del Middlesbrough con la sete di vendetta, sia per l'1-1 che gli uomini di Karanka hanno strappato quest'anno all'Etihad, sia per il clamoroso 0-2 con il quale sempre il Boro ha sbancato Manchester due anni fa (quarto turno). Guardiola non dovrebbe far prigionieri, schierando in campo i migliori uomini, anche se forse un leggero turnover, anche in vista della Champions e della trasferta sul campo del Monaco, non sembra una cattiva idea.

Il programma

Sabato, ore 13.15: Middlesbrough - Manchester City

Sabato, ore 18.30: Arsenal - Lincoln

Domenica, ore 15.00: Tottenham - Millwall

Lunedì, ore 20.45: Chelsea - Manchester United