Premier League, tutto facile per il Tottenham: 4-0 al Watford

Gli Spurs dilagano contro Mazzarri: Alli, Dier e Son, con una doppietta, i marcatori. Pochettino non molla il Chelsea.

Premier League, tutto facile per il Tottenham: 4-0 al Watford
Poker del Tottenham, www.premierleague.com
Tottenham
4 0
Watford
Tottenham: (4-2-3-1) - Lloris; Trippier, Alderweireld, Vertonghen, Davies; Dier, Dembelè (Sissoko, min. 75); Son (Onomah, min. 88), Eriksen, Alli; Janssen (Kane, min. 61). All. Mauricio Pochettino.
Watford: (4-5-1) - Gomes; Janmaat, Mariappa, Cathcart, Holebas; Amrabat (Deeney, min. 71), Cleverley, Doucouré (Zuniga, min. 59); Niang, Okaka (Kabasele, min. 84), Success. All. Walter Mazzarri.
SCORE: 1-0, min. 33, Alli. 2-0, min. 39, Dier. 3-0, min. 44, Son. 4-0, min. 55, Son.
ARBITRO: Anthony Taylor. Ammoniti: Doucourè (min. 34).
NOTE: White Hart Lane, Londra. Recupero p.t.: 1'. Recupero s.t.: 3'.

Il Tottenham si sbarazza facilmente del Watford nel match che apre la 32esima giornata di Premier League. Grande protagonista tra gli Spurs è Son, autore di una doppietta; a segno anche Alli e Dier. Pochettino sale momentaneamente a -4 dal Chelsea, in campo nel tardo pomeriggio.

Il Match

Mauricio Pochettino conferma il 4-2-3-1 di mercoledì, con due cambi: Trippier come terzino destro e Janssen come terminale offensivo, al posto di Walker e Sissoko. Kane torna disponibile e va in panchina.

Walter Mazzarri si schiera con un 4-3-3 con Niang, Okaka e Success nel trio d'attacco e con Mariappa e Cathcart al centro della difesa a sostituire Britos squalificato e Prodl infortunato.

Son e Alli grandi protagonisti, www.theguardian.com
Son e Alli grandi protagonisti, www.theguardian.com

Partita subito viva, con il Tottenham che prova ad imporsi ed il Watford a rispondere senza paura. Nei primi 10 minuti sono gli ospiti a rendersi più pericolosi e Lloris viene sollecitato in tre occasioni, ma la vera palla goal capita a Janssen al 9', ben servito da Eriksen, con Gomes a respingere di piede. All'11' ci prova Cathcart dall'altra parte, pallone sull'esterno della rete. Sprint degli Spurs dal 20', ma prima la palla finisce clamorosamente sulla traversa dopo una carambola su cross di Trippier dalla destra, poi Janssen arriva con un pizzico di ritardo sul cross basso sempre di Trippier. Con i suoi tutti schiacciati all'indietro, Holebas è decisivo sulla conclusione mancina di Davies da fuori all'interno di una serie di attacchi dei padroni di casa verso la porta avversaria, senza però trovare il guizzo vincente.

La rete che apre le marcature di Alli, www.premierleague.com
La rete che apre le marcature di Alli, www.premierleague.com

Allora c'è bisogno dell'invenzione del campione, e quel campione risponde al nome di Dele Alli: destro a giro perfetto dai 20 metri e nulla da fare per Gomes, al 33' è 1-0. Il Tottenham capisce che è il momento di chiuderla ed al 39' Dier si coordina dal limite e fa 2-0. Prima della fine del primo tempo c'è spazio anche per il mancino da fuori di Son che vale il 3-0, ancora incolpevole Gomes.

Super prestazione del Tottenham nella prima frazione, fatica solo nel primo quarto d'ora e poi dilaga in un dominio che non lascia repliche al Watford, partito con coraggio ma costretto a cedere allo strapotere Spurs.

La firma di Eric Dier, www.premierleague.com
La firma di Eric Dier, www.premierleague.com

La ripresa ha ben poco da dire, il Tottenham cerca di bissare il poker dell'andata, il Watford prova a evitare l'imbarcata. Al 55' è Son a trovare il 4-0, su assist perfetto di Trippier, con un destro al volo. Ritmi che inevitabilmente calano, occasione per Pochettino di reinserire Kane dopo quasi un mese di stop. L'attaccante inglese sfiora il goal al 71', e dopo aver saltato Gomes calcia debolmente e la difesa recupera.

Il 4-0 di Son, www.premierleague.com
Il 4-0 di Son, www.premierleague.com

Nell'ultimo quarto d'ora il Watford molla gli ormeggi, mentre il Tottenham continua la ricerca del pokerissimo, con Kane motivato a ritrovare il goal dopo l'infortunio. All'81' il centravanti offre a Son un assist per il più facile dei goal, ma il coreano non inquadra lo specchio solo davanti a Gomes. Due minuti dopo l'ex Bayer Leverkusen è sfortunato quando il suo destro colpisce la traversa e la tripletta non arriva, anche perché Pochettino lo sostituisce per concedergli la standing ovation di White Hart Lane. Nell'ultima azione del match, Kane colpisce la traversa su punizione.

Il triplice fischio dell'arbitro ufficializza l'undicesima vittoria consecutiva in casa del Tottenham e sale a 68 punti. Il Watford resta a quota 37, al decimo posto.