Premier League - Pari a reti bianche, ma Mourinho e Guardiola sono comunque soddisfatti

Dopo il derby, entrambi gli allenatori esprimono soddisfazione in seguito al pareggio. Guardiola è contento perchè i suoi hanno dato tutto, anche se la palla non è entrata, Mourinho invece è felice che i suoi abbiano retto nonostante l'inferiorità numerica.

Premier League - Pari a reti bianche, ma Mourinho e Guardiola sono comunque soddisfatti
I due mister ai tempi di Barcellona e Real. Fonte: https://buzz.ie

Sembrava dovesse essere una partita dal risultato pirotecnico, dato il tasso tecnico delle squadre e, soprattutto, le grandi campagne acquisti fatte da entrambe in queste sessioni di mercato. Il derby tra Manchester City e Manchester United è invece terminato con uno 0-0 che tutto fa pensare, tranne che a due squadre al top della forma. Le due compagini confermano dunque anche in questa sfida di non essere nel loro anno migliore. A Sky Sport comunque sia Mourinho che Guardiola esprimono soddisfazione. Il primo perchè i suoi hanno retto anche con un uomo in meno, dopo l'espulsione di Fellaini, mostrando grande spirito di squadra. Il secondo è contento perchè i Citizens hanno dato tutto, mancando solo la rete.

Guardiola ricorda innanzitutto il valore dello United, che non perde da addirittura da 23 partite: "Ricordiamoci contro chi abbiamo giocato, il Manchester United ha giocato 23 partite senza sconfitte. Abbiamo creato molto per segnare, abbiamo avuto anche due chiare occasioni da goal".

Il tecnico spagnolo sottolinea la grinta con cui hanno giocato i suoi ragazzi, anche se alla fine il gol non è arrivato: "Sono contento dell'approccio e di come abbiamo giocato. Anche quando non vinciamo sono contento, perchè i ragazzi danno sempre tutto. Abbiamo intenzione di lottare con orgoglio fino all'ultima partita".

Mourinho è invece molto soddisfatto dell'atteggiamento tattico della squadra, che si è difesa egregiamente quando il City ha preso in mano le redini del match, per cercare la vittoria: "Sono contento del fatto che la mentalità c'è, il gruppo è unito e riesce a lottare contro tutto e tutti, cartellini rossi e tutto il resto. Nel primo tempo abbiamo giocato come volevamo, correndo pochi pericoli. Nel secondo tempo invece abbiamo perso troppo la palla, loro ci hanno pressato alti ed hanno avuto il controllo della partita".

Dopo il derby c'è l'importante semifinale di Europa League contro il Celta Vigo. L'ex Coppa Uefa potrebbe essere l'ennesimo trofeo in una stagione paradossalmente quasi deludente: "Speriamo di poter vincere il terzo trofeo stagionale (l'Europa League), preferirei vincere l'Europa League che arrivare al quarto posto in campionato, ci sono però ancora a disposizione entrambe le possibilità e per questo motivo dobbiamo lottare fino in fondo".

Fonte: (http://www.goal.com)