Premier League, in quattro per il terzo posto

Solo una potrà conquistare l'accesso diretto ai gironi di Champions League: in lizza ci sono Liverpool, City, United ed Arsenal.

Premier League, in quattro per il terzo posto
Premier League, fondamentale successo del Liverpool nel Monday Night, www.premierleague.com

Liverpool, Manchester City, Manchester United ed Arsenal. Solo una tra queste quattro si qualificherà direttamente alla fase a gironi della prossima Champions League, una dovrà affrontare i preliminari mentre altre due si dovranno accontentare dell’Europa League. La rovesciata spettacolare di Emre Can ha regalato 3 punti fondamentali al Liverpool sul campo del Watford, i Reds sono al terzo posto solitario a quota 69, a tre lunghezze dal Man City quarto, fermato sul 2-2 dal Middlesbrough al Riverside Stadium, ed a +4 dallo United, anch’esso stoppato da un pareggio con lo Swansea ad Old Trafford. Più staccato l’Arsenal, caduto a White Hart Lane sotto i colpi del Tottenham di Alli e Kane: ora i Gunners si trovano a 60 punti, ma hanno la possibilità di giocare più partite per via dei numerosi turni da recuperare.

Da questo punto di vista, la squadra di Jurgen Klopp ha disputato tutte le 35 giornate in programma e le tre restanti la vedranno impegnata contro Southampton in casa, West Ham in trasferta, per poi concludere ad Anfield Road contro il Middlesbrough. I due club di Manchester hanno entrambi un match ancora in sospeso: gli uomini di Guardiola giocheranno tre incontri consecutivi all’Etihad contro Crystal Palace, Leicester ed il recupero contro il West Bromwich, mentre l’ultima partita si giocherà a Vicarage Road in casa del Watford; Mourinho invece se la vedrà con Arsenal e Tottenham in trasferta, recupererà la sfida con il Southampton al Saint Mary’s ed infine riceverà il Crystal Palace a Old Trafford, senza dimenticare gli impegni in Europa League, giunta alla semifinale. Per l’Arsenal il mese di maggio sarà molto condensato: si parte con il big match contro i Red Devils a Emirates, farà visita al Southampton nel primo recupero, terza trasferta consecutiva a Stoke on Trent contro i Potters, due match interni contro il Sunderland già retrocesso nell’ultimo turno da recuperare e contro l’Everton, quando si concluderà la Premier League; per i Gunners non è finita perché il 27 di maggio a Wembley si giocherà la finale di FA Cup contro il Chelsea.

In ottica qualificazione alle coppe europee, è da tenere d’occhio la situazione della differenza reti, prima discriminante in caso di arrivo a pari punti: il Liverpool per ora guida la classifica con un +29, seguito dal City a +28 e dallo United a +26, con l’Arsenal che chiude a +22, nello stesso esatto ordine della graduatoria in termini di punti.