Premier League - Serata di recupero: l'Arsenal a caccia di punti sul campo del Southampton

I Gunners iniziano la disperata rincorsa ad un posto in Champions: quattro gare, tutte da vincere, per poi sperare in passi falsi delle concorrenti. Si inizia dal test sul campo di Gabbiadini e compagni.

Premier League - Serata di recupero: l'Arsenal a caccia di punti sul campo del Southampton
Fonte immagine: Read Arsenal
Southampton
20 45
Arsenal

 

La corsa disperata dell'Arsenal verso la qualificazione in Champions League passa dal sud dell'Inghilterra, passa da Southampton. Questa sera, infatti, i Gunners sono ospiti al St. Mary's nel recupero del match della giornata 26 di Premier League, saltato causa impegno in finale di Efl Cup della squadra di Puel. Per i londinesi è il primo di quattro impegni tutti da vincere, contro squadre che hanno già raggiunto (o fallito) gli obiettivi stagionali. Il Southampton, con quattro gare da recuperare, è attualmente ancorato al decimo posto e matematicamente salvo, ma aspira ad un ottavo posto, per l'orgoglio, lo stesso che dovranno dimostrare i ragazzi di Wenger.

La corsa alla Champions: calendario e aspettative

Cazorla calcia (e segna) il 2-1 nel precedente di campionato del 10 settembre. | Fonte immagine: Theworldgame
Cazorla calcia (e segna) il 2-1 nel precedente di campionato del 10 settembre. | Fonte immagine: Theworldgame

Sarà il quarto meeting tra due squadre che nella loro stagione hanno spesso intrecciato i loro percorsi, con esiti ben diversi tra loro: il 10 settembre, in Premier, un rigore di Cazorla fece esplodere l'Emirates nel finale, finì 2-1 Arsenal; il 30 novembre, invece, Londra fu gelata da uno 0-2 che costò l'eliminazione dalla Efl Cup. Vendetta (con interessi) si ebbe il 28 gennaio, manita con doppietta di Welbeck e tripletta di Walcott: 0-5, match valido per la Fa Cup.

Qui Southampton

Rispetto al pareggio di Anfield, Claude Puel dovrebbe apportare un solo cambiamento all'undici iniziale, lasciando a riposo Boufal dopo tre gare giocate dal primo minuto. Dietro all'unica punta, che sarà come sempre Manolo Gabbiadini (a digiuno dal 4 marzo, 3-4 sul campo del Watford), ci saranno quindi Redmond a sinistra, Ward-Prowse a destra e Tadic al centro. Spazio a centrocampo per i due ideali titolari, Oriol Romeu e Steven Davis. Anche la difesa davanti a Forster non dovrebbe subire modifiche: Cedric a destra, Bertrand a sinistra, Stephens e Yoshida in mezzo. Ancora out i lungodegenti McCarthy e van Dijk, possibile il recupero almeno per la panchina di Charlie Austin.

Le scelte di Puel.
Le scelte di Puel.

Qui Arsenal

Classico schieramento a tre dietro per Wenger, che deve sciogliere soprattutto due nodi, uno in difesa e uno a centrocampo, mentre il resto della squadra sembra già scritto. Nella retroguardia davanti a Cech, Koscielny e Mustafi sono i maggiori interrogativi: se il tedesco dovesse essere a disposizione, in ogni caso, siederebbe in panchina dal 1', rientrando da uno stop abbastanza lungo, mentre il francese è indispensabile e potrebbe stringere i denti per completare il reparto insieme a Holding e Monreal, come nel 2-0 interno allo United. Quasi certa invece l'assenza di Xhaka a centrocampo, che ha già forzato domenica e non può ripetersi: al suo posto dovrebbe esserci Coquelin, al fianco di Ramsey. Sulle corsie, salvo variabili impazzite, Chamberlain e Gibbs partono favoriti, mentre in avanti, con Sanchez e Ozil, è difficile che Welbeck non venga confermato, soprattutto dopo il gol con lo United.

L'undici di Wenger.
L'undici di Wenger.

Arbitro della contesa il signor Jonathan Moss, calcio d'inizio ore 20.45 al St. Mary's Stadium di Southampton. Recupero della giornata 26 di Premier League 2016/17.