Manchester United, Mourinho a caccia di un centravanti: suggestione Lukaku

L'attaccante belga dell'Everton potrebbe essere il sostituto di Ibrahimovic nell'attacco dei Red Devils del prossimo anno: i Toffees sparano alto, ma senza accordo per il rinnovo potrebbe partire ad una cifra di molto inferiore ai 100 milioni di sterline richiesti. Non è escluso, inoltre, che in un ipotetico affare possa entrare, come pedina di scambio, anche Wayne Rooney.

Manchester United, Mourinho a caccia di un centravanti: suggestione Lukaku
Manchester United, Mourinho a caccia di un centravanti: suggestione Lukaku

La finale di Europa League, le ultime gare di Premier League e non solo. Il Manchester United e José Mourinho sono già al lavoro per programmare la prossima stagione e, tra un allenamento ed un altro, si iniziano a delineare i primi obiettivi di mercato, quantomeno i target che potrebbero consentire allo Special One di rinforzare l'organico a sua disposizione per l'anno venturo. Di sicuro, al centro dei pensieri del tecnico portoghese, c'è la necessità - nonostante l'esplosione di Rashford in quel ruolo - di ingaggiare un centravanti in grado di poter prendere il posto di Zlatan Ibrahimovic, la cui permanenza ad Old Trafford sembra oramai più che remota. 

Gli occhi della dirigenza dei Red Devils, il cui portafogli potrebbe essere rimpinguato notevolmente dalla vittoria dell'Europa League e dalla qualificazione immediata ai gironi della prossima Champions League, sono puntati, in primis, alla situazione di Romelu Lukaku, capocannoniere con 24 reti della Premier League e apparentemente pronto a caricarsi sulle sue robuste spalle l'attacco di una big inglese dopo la consacrazione definitiva di questa stagione con la maglia dell'Everton. Tuttavia, la valutazione dei Toffies per l'attaccante belga potrebbe screditare qualsiasi acquirente - circa 100 milioni di sterline - anche se il mancato rinnovo contrattuale potrebbe far deprezzare il cartellino del ventiquattrenne di Anversa. Un'offerta da circa 60 milioni, qualora non arrivasse il prolungamento, potrebbe far vacillare le resistenze della società di Liverpool. 

Rooney in allenamento - Foto MUFC Twitter
Rooney in allenamento - Foto MUFC Twitter

Non solo. Sarà anche una semplice suggestione di metà maggio e come tale va presa, ma non è da scartare infine l'ipotesi di un clamoroso inserimento nella trattativa, quando quest'ultima dovesse iniziare, di Wayne Rooney. Lo scarso feeling di Wazza con Mourinho e le tantissime panchine stagionali potrebbero spingere il 10 dello United - al netto delle parole pronunciate alla vigilia della semifinale contro il Celta - ad accettare una nuova sfida. E quale destinazione sarebbe più gradita della squadra che lo ha fatto conoscere al mondo del calcio? Un ritorno più che gradito che potrebbe mettere d'accordo tutti, o quasi, con l'Everton che riabbraccerebbe Rooney ed avrebbe già a disposizione il sostituto di Lukaku, oltre a guadagnare un cospicuo bottino per ricostruire la squadra a disposizione di Koeman. Se son rose, fioriranno soltanto in estate.