Manchester United, dietrofront su Ibrahimovic?

Dopo la notizia del mancato rinnovo, lo svedese potrebbe rimanere per curare l'infortunio e ripartire a gennaio ad Old Trafford. Intanto è vicinissimo l'approdo di Morata, così come quello di Fabinho; in uscita c'è Smalling.

Manchester United, dietrofront su Ibrahimovic?
Manchester United, dietrofront su Ibrahimovic? | www.corrieredellosport.it

Dopo solamente una settimana dalla notizia che non ci sarebbe stato un rinnovo e che si sarebbe dunque svincolato, Zlatan Ibrahimovic ed il Manchester United potrebbero decidere di proseguire il rapporto. L’ex Juventus, Inter e Milan era comparso nella lista dei giocatori senza contratto della Premier League venerdì scorso, ma stando a quanto riporta il Manchester Evening News, ripreso poi da tutta la stampa internazionale, i Red Devils sono intenzionati a mantenere lo svedese nella propria rosa per permettergli di recuperare a pieno dal gravissimo infortunio al ginocchio subìto da Zlatan durante il quarto di finale di ritorno di Europa League contro l’Anderlecht il 20 aprile scorso; se la guarigione fosse completa, a quel punto lo United offrirebbe un rinnovo a Ibra a partire da gennaio, in modo da terminare la stagione 2017-18 a Old Trafford.

Da chi potrebbe restare a chi molto probabilmente arriverà: Alvaro Morata è ormai ad un passo dal vestire la maglia del Manchester United. La testata spagnola Diario Gol assicura che l’attaccante del Real Madrid verrà annunciato nelle prossime ore dal club inglese, per una cifra di circa 70 milioni di euro. Ora si pensa a sistemare il centrocampo ed il nome forte è quello di Fabinho del Monaco. Il tabloid The Independent dà per fatto l’accordo che porterà il brasiliano classe 1993 in Premier League grazie ad un’offerta di 45 milioni di euro, sbaragliando la concorrenza di Milan, Juventus e Paris Saint-Germain. Altri nomi sulla lista di Josè Mourinho guardano alla Serie A, come Federico Bernardeschi ed Ivan Perisic, con cui c’è un accordo ma che l’Inter non vuole liberare, almeno per le cifre proposta finora. Nessun freno in entrata per lo Special One quindi, che vuole rispondere colpo su colpo ai cugini del City, già scatenati sul mercato da qualche settimana.

Intanto, l’ufficializzazione dell’acquisto di Victor Lindelof spinge Chris Smalling lontano dallo United. Il difensore inglese è appetito da diversi club di Premier League, come Everton, West Ham e Crystal Palace, pronte ad offrire sui 10 milioni di sterline.