Chelsea, pazza idea Lewandowski

Il centravanti polacco non è più in sintonia con il Bayern Monaco ed Abramovich starebbe pensando a lui come regalo per Antonio Conte.

Chelsea, pazza idea Lewandowski
Chelsea, pazza idea Lewandowski | www.the18.com

Dopo le tensioni per divergenze di vedute sul mercato e sui giocatori della rosa, tra Antonio Conte ed il Chelsea è tornato il sereno, tanto che il tecnico salentino pare vicinissimo al rinnovo. I Blues però vogliono regalargli un grandissimo colpo per la vittoria in Premier League e tra i tanti nomi altisonanti ne è spuntato uno che fa più rumore degli altri.

Il Daily Mirror ha aperto stamattina con un titolo su un interesse forte per Robert Lewandowski del Bayern Monaco. La notizia può avere un fondamento, perché il centravanti polacco, per bocca del suo procuratore, ha espresso un velato malcontento: all’ex Borussia Dortmund non è andato giù il fatto che la squadra ed in particolar modo l’allenatore Carlo Ancelotti – a suo dire - non lo abbiano aiutato fino in fondo a vincere la classifica dei cannonieri in Bundesliga – primo posto conquistato dal suo amico Pierre-Emerick Aubameyang per una sola rete, 31 a 30. Il 21 di agosto Lewandowski compirà 29 anni e, nonostante il rinnovo fino al 2021 con il Bayern sia stato ufficializzato solamente lo scorso ottobre, per lui potrebbe essere la grande chance per trasferirsi nel campionato inglese dopo 7 anni di Germania.

Le alternative per il Chelsea ci sono, ma sono tutte di difficile percorrenza, a cominciare da Alvaro Morata, pallino di Conte dai tempi in cui il leccese allenava la Juventus, vicinissimo ormai a vestire la maglia del Manchester United, così come Romelu Lukaku, per il quale l’Everton chiede 100 milioni di sterline; stesso prezzo o poco meno per la terza ipotesi, quella che porta ad Andrea Belotti: 100 milioni di euro di clausola valevole solo per l’estero per strappare il Gallo al Torino.

Un centravanti però dovrà arrivare per forza, perché per Diego Costa non c’è più spazio a Stamford Bridge, come gli ha fatto capire esplicitamente Conte: su di lui c’è sempre l’Atletico Madrid che lo riabbraccerebbe molto volentieri, ma sui Colchoneros pende la sanzione del blocco del mercato per questa sessione estiva e fino a gennaio l’ispano-brasiliano non potrebbe essere tesserato.