Premier League - United: buona la prima! Surclassato il West Ham con doppietta di Lukaku

Parte forte il Manchester United che nella prima giornata di Premier League batte il West Ham all'Old Trafford per 4-0. In luce Lukaku con una doppietta, giustiziano Martial e Pogba.

Manchester United
4 0
West Ham
Manchester United: (4-4-2): De Gea; Valencia; Bailly; Jones; Blind; Matic; Pogba; Mkhitarian (Lingard 89); Mata (Fellaini 76); Rashford (Martial 87); Lukaku
West Ham: (4-2-3-1): Hart; Zabaleta; Reid; Ogbonna; Masuaku ( Cresswell 81); Noble (Rice 60); Obiang; Fernandes (Sakho 61); Arnautovic; Ayew; Hernandez
SCORE: 1-0, min.33, Lukaku. 2-0, min.52, Lukaku. 3-0, min.87, Martial. 4-0, min.90, Pogba.
ARBITRO: Martin Atkinson. AMMONITI: Eric Bailly (43), Pablo Xabaleta (52) Antonio Valencia (60) Angelo Ogbonna (66)
NOTE: Old Trafford, 74.928 spettatori, gara valita per la Barclays Premier League

Il Manchester United parte col piede giusto nella nuova stagione di Premier League: Old Trafford festante e 4-0 netto su un West Ham passivo e poco pericoloso. Con un super Matic, un Lukaku in più - doppietta per lui - e uno scatenato Rashford, i red devils sovrastano la compagine di Bilic, apparsa spenta e mai in partita.

Gli Irons, privi di Antonio e Lanzini oltre che del solito Carroll, partono forte con i primi 10 minuti fatti di tanta aggressività, ma poco dopo commettono l'errore di chiudersi nella propria trequarti, evidenziando uno spiccato timore nelle ripartenze. Ne approfitta lo United - privo di Herrera e con Mata e Mkhitaryan entrambi in campo - che dopo alcuni tiri di Mkhitarian arriva vicina al goal con Juan Mata, lo spagnolo tira ma Hart si fa trovare pronto. Proprio l'ex Chelsea serve poco dopo, in modo splendido, Romelu Lukaku che si trova davanti Ogbonna che chiude il passaggio dello spagnolo, con una scivolata decisiva per salvare il risultato.

Continua l'assedio dei Red Devils e i palloni persi dal centrocampo del West Ham iniziano a farsi pesanti: ne approfitta così Marcus Rashford che sfrutta di un grave errore e crea una rapida ripartenza che viene conclusa da Lukaku, taglio sublime e goal dell'1-0 del belga. Matic continua a servire e a recuperare ottimi palloni in tutto il centrocampo e l'Old Trafford assiste a uno United completamente diverso. L'unica occasione per gli Hammers arriva alla fine del primo tempo con un'azione personale di Fernandes che si conclude con un tiro centrale, facilmente bloccato da De Gea.

Secondo tempo che sembra essere diverso per la formazione di Bilic che inizia attuando un buon pressing, ma il 2-0 dopo alcuni minuti è immediato: dopo un ennesimo pallone perso, il West Ham subisce un altro contropiede e Zabaleta è costretto a commettere fallo. Sulla punizione ancora Mkhitarian che con una parabola perfetta va a cercare di nuovo Lukaku, marcato male da Masuaku che non ostacola l'attaccante ex Everton, in grado di incornare in solitaria e battere di nuovo Joe Hart. 

Prova ad affacciarsi in attacco il West Ham con un colpo di testa di Arnautovic, l'ex Inter colpisce la traversa sfiorando il 2-1. Uno scatenato Rashford continua a scagliare frecce dal suo arco e al 59esimo arriva un fantastico destro a giro dal limite dell'area che non trova gloria, prende il palo ed esce a lato. Gli Hammers rimangono in balia degli avversari e, nei minuti finali, prima il neo entrato Martial su una grande infilata e poi Paul Pogba - destro chirurgico - mettono a segno rispettivamente il terzo e quarto goal dei Red Devils.

Una brutta partita per la formazione di Bilic, che è parsa poco aggressiva e poco reattiva. Totalmente diverso è il discorso per la squadra di Manchester. Buona la prima dunque per Josè Mourinho che porta a casa i primi 3 punti stagionali.