Liverpool, la permanenza di Coutinho è la ciliegina sulla torta del mercato

Sono arrivati Salah, Chamberlain, Solanke, Robertson e nel 2018 ci sarà Naby Keita; nessuna cessione dolorosa ed il brasiliano di nuovo abile ed arruolabile.

Liverpool, la permanenza di Coutinho è la ciliegina sulla torta del mercato |

Dopo 24 ore di sofferenza extra dovuta al giorno in più di calciomercato in Spagna, il Liverpool consegna a Jurgen Klopp la squadra completa per la nuova stagione, con un Philippe Coutinho in più. Il brasiliano, nonostante il fortissimo pressing del Barcellona, è stato trattenuto – forse con un pizzico di rammarico per l’ex Inter – e sarà uno dei punti cardine della rosa.

È stata l’estate del colpo più oneroso nella storia Red, ossia l’acquisto per 37 milioni di sterline di Mohamed Salah dalla Roma: l’egiziano si è già reso protagonista nelle prime uscite stagionali, con 3 goal nelle 5 presenze fra Premier League e preliminari di Champions League. In chiusura di sessione è arrivato anche Alex Oxlade-Chamberlain, che ha rifiutato il Chelsea – i Blues avevano già l’accordo con l’Arsenal – ed ha raggiunto i nuovi compagni ad Anfield Road per 35 milioni di sterline più bonus; l’inglese rappresenta una valida alternativa a centrocampo – lo stesso giocatore si sente ormai un mediano a tutti gli effetti – ma anche come ala esterna nel tridente offensivo.

Salah supera Carroll nella classifica dei giocatori più costosi della storia del Liverpool, in attesa dell'arrivo di Naby Keita nella prossima estate | www.gianlucadimarzio.com
Salah supera Carroll nella classifica dei giocatori più costosi della storia del Liverpool, in attesa dell'arrivo di Naby Keita nella prossima estate | www.gianlucadimarzio.com

È stata sistemata la fascia sinistra di difesa con un terzino di ruolo come Andrew Robertson – acquistato dall’Hull City per 7 milioni di sterline -, con il ritorno a centrocampo di James Milner a pieno regime, dopo aver fornito comunque ottime prove da esterno basso, mentre il reparto offensivo è stato ultimato con Dominic Solanke, ingaggiato a parametro 0 dopo la scadenza del suo contratto con il Chelsea, il quale ha colpito molto nel Mondiale Under 20 vinto con la sua Inghilterra. A completare il quadro c’è l’accordo raggiunto con il Lipsia per il trasferimento a Liverpool di Naby Keita: 48 milioni di sterline per violare la clausola di risoluzione – a cui si aggiungeranno dei bonus – e contratto che decorrerà dal primo luglio 2018. Sul fronte cessioni, sono partiti solo esuberi, come Lucas Leiva alla Lazio o Divock Origi in prestito al Wolfsburg, mentre Mamadou Sakho si è trasferito definitivamente al Crystal Palace per 26 milioni di sterline.

Il vero colpo di mercato però è senza dubbio la permanenza di Coutinho. Come detto, il Barcellona aveva individuato in lui il sostituto perfetto di Neymar ed era arrivato ad offrire fino a – si dice – 160 milioni di euro, ma Jurgen Klopp ha tenuto duro fino all’ultimo ed il brasiliano resterà ad Anfield almeno per un’altra stagione, dove sarà sicuramente il fulcro del gioco offensivo ideato dal manager tedesco che ora si trova ad avere a disposizione una rosa piena di qualità e di alternative di livello, pronta ad essere competitiva su tutti i fronti. I tifosi dunque si aspettano una stagione da protagonisti e con il capitano Jordan Henderson ad alzare finalmente un trofeo pesante, magari quella Premier League che manca dal 1990.