Premier League - Il Liverpool non passa a Newcastle, finisce in parità (1-1)

Il Liverpool doveva vincere, per evitare di vedere aumentare il divario tra i Reds e le altre big, ma il muro del Newcastle si è rivelato molto più solido del previsto.

Premier League - Il Liverpool non passa a Newcastle, finisce in parità (1-1)
Rafa Benitez (57) e Jurgen Klopp (50). Fonte: https://twitter.com/nufc
Newcastle
Liverpool
Newcastle: (4-2-3-1) - Elliot; Yedlin, Lascelles, Clark, Manquillo; Shelvey, Merino (Hayden, 75'); Ritchie, Perez (Diame, 90'), Atsu; Joselu (Gayle, 79'). All. Benitez
Liverpool: (4-3-3) - Mignolet; Gomez, Matip, Lovren, Moreno; Wijnaldum, Henderson Coutinho; Manè (Solanke, 74'), Sturridge (Firmino, 74'), Salah (Oxlade-Chamberlain, 84'). All. Klopp.
SCORE: 0-1, 28', Coutinho. 1-1, 35', Joselu.
ARBITRO: Pawson. Ammoniti: Merino 55' (N). Gomez 58' (L).
NOTE: Ultimo posticipo della settima giornata di Premier League. St.James Park, Newcastle upon Tyne.

Deve vincere il Liverpool per non perdere ulteriormente terreno nei confronti delle concorrenti al piazzamento Champions. Il Newcastle di Benitez invece vuole un risultato positivo per mettere altro fieno in cascina e continuare a tenee a debita distanza la zona calda. A dominare sono i Reds che però alla fine non riescono a sfondare il muro messo in piedi dai Magpies. Finisce 1-1, con la partita che viene decisa nel primo tempo.

Formazione Newcastle (4-2-3-1) - Elliot; Yedlin, Lascelles, Clark, Manquillo; Shelvey, Merino; Ritchie, Perez, Atsu; Joselu. All. Benitez

Formazione Liverpool (4-3-3) - Mignolet; Gomez, Matip, Lovren, Moreno; Wijnaldum, Henderson Coutinho; Manè, Sturridge, Salah. All. Klopp.

Coutinho esulta dopo il gol. Fonte: https://twitter.com/lfc
Coutinho esulta dopo il gol. Fonte: https://twitter.com/lfc

 

PRIMO TEMPO

La sfida inizia subito a ritmi alti, che però sono puramente illusori. Al 4' il Liverpool ha una grandissima chance in contropiede, sfruttando la velocità dei suoi giocatori. Salah scarica per Manè e poi si butta in area per ricevere il pallone di ritorno, ma l'ex Roma cicca completamente la conclusione, con la difesa di casa che si era fatta sorpendere. Poi per diversi minuti la partita non dice assolutamente niente, con un Liverpool che ha in mano le redini della gara, ma non ha una stella che si accenda. Ci prova ogni tanto Coutinho, ma senza successo. Al 23' poi improvvisamente nell'area del Newcastle scoppia il finimondo. Calcio d'angolo, Wijnaldum ci arriva e manda la palla a sbattere sul palo, sulla ribattuta la difesa bianconera spazza malissimo e ridà un pallone a un avversario, il cui tiro viene murato e finisce a Manè, il quale dalla sinistra però non trova la precisione e manda la palla sul lato della porta.

Liverpool che vuole il gol del vantaggio e lo trova al 28': brutto disimpegno di testa di un difensore del Newcastle, Coutinho raccoglie palla, si accentra e scarica un tiro a giro sul primo palo che sorprende Elliot e si insacca poco sotto al sette (1-0). Dura però poco il dominio Reds. Al 35' infatti, dopo minuti di gestione da parte della squadra di Klopp, Shelvey fa partire un tracciante che attraversa tutto il campo, senza che nessun giocatore ospite intervenga. La palla arriva addirittura a Joselu, che si infila tra i due centrali, Matip prova a chiuderlo, ma la scivolata arriva troppo tardi, la palla sbatte sull'attaccante avversario e si insacca lentamente. Primo tempo che dunque si conclude sul risultato di parità, nonostante Coutinho e Salah provino qualche strappo negli ultimi minuti.

Joselu esulta dopo il gol del pareggio. Fonte: https://twitter.com/nufc
Joselu esulta dopo il gol del pareggio. Fonte: https://twitter.com/nufc

SECONDO TEMPO

Inizia la ripresa e al Liverpool servono i tre punti per non perdere di vista le prime in classifica. Al 51' occasione clamorosa sprecata dai Reds: Clark liscia malamente un pallone nella propria area, Sturridge prova ad approfittarne prendendolo e calciandolo subito verso la porta, ma Elliot respinge. Sulla ribattuta Salah a porta vuota calcia in salto, spedendo la palla in curva. Come nel primo tempo però la partita vive di fiammate, spegnendosi ed innervosendosi dopo l'occasione capitata all'ex punta del Chelsea. Al 62' il possesso palla del Liverpool segna un mostruoso 80%, ma è un dominio sterile, che non porta mai ad accelerazioni o verticalizzazioni pericolose.

La partita non esce dallo stallo e i due allenatori danno il via a una girandola di cambi, con Benitez che si gioca la carta Gayle, che in quattro partite con il Liverpool ha realizzato quattro gol. Lampo all'85' di Solanke, che in tuffo prova a girare in porta un cross, ma il palllone termina sull'esterno della rete. Occasione colossale per gli ospiti all'89: cross ad uscire sul secondo palo, Chamberlain arriva di gran carriera e colpisce di testa, spedendo però la palla clamorosamente alta. Rispondono al 92' i Magpies. Calcio d'angolo che arriva proprio tra i piedi di Diamè, che però non trova la traiettoria giusta e il suo tiro, deviato, viene bloccato facilmente da Mignolet. Finisce dunque 1-1.