Premier League - Domenica di fuoco

Il Southampton non vuole sprofondare in bassa classifica, mentre il Newcastle non vuole perdere punti. L'Everton deve riprendersi dal brutto momento per cercare di risalire, il Brighton ha fame di vittoria. Una Domenica interessante dunque per la Premier League.

Premier League - Domenica di fuoco
Fonte foto: PremierLeague.com

Domenica interessante per la Premier League. Nell'ottava giornata si incontrano quattro squadre che scenderanno in campo con fame di vincere e per alcune anche con voglia di riscatto. 

Alle 14.30 scende in campo il Brighton che ospita un Everton reduce da una sconfitta in casa contro il Burnley. Koeman non può ancora fare affidamento su Barkley, costretto a stare fuori dai terreni di gioco ancora per molto tempo. Indisponibili saranno anche Jagielka, Bolasie, Funes Mori e Coleman. Il tecnico olandese quindi si affiderà a Baines per ricoprire la fascia sinistra con Cuco Martina dall'altra parte che coprirà il ruolo di terzino destro. Il modulo più probabile per l'Everton è quello del 4-2-3-1, con Rooney, Sigurdsson e Davies alle spalle di Calvert Lewin, unica punta.  Koeman deve cercare di riscattarsi dopo i brutti risultati ottenuti fino ad'ora. Sono infatti otto le gare giocate con due vittorie, un pareggio e ben quattro sconfitte, posizionandosi  così al 17esimo posto. Il Brighton, invece, posizionato un gradino più in alto, vuole sicuramente trovare un risultato positivo. In casa  accoglierà un Everton con tanta fame di riscatto e di risalire in classifica, ma i Seagulls daranno sicuramente filo da torcere alla squadra di Koeman. Il tecnico del Brighton, Chris Hugton, deve fare ancora a meno dello squalificato Hemed e riproporrà gli stessi 11 iniziali schierati in vista della partita contro l'Arsenal: 4-4-1-1 quindi, con Brown  che probabilmente andrà ad agire da falso nove accompagnato da Gross che scenderà in campo dietro l'attaccante inglese. Le due squadre daranno sicuramente il via ad un match ricco di emozioni con due squadre che non vogliono regalare niente a nessuno.

Alle 17 si scontreranno invece Southampton e Newcastle. Al St. Mary Stadium i bianconeri di Benitez troveranno i Saints reduci da una sconfitta esterna contro lo Stoke City. Le Magpies, invece, vengono da un pareggio interno contro il Liverpool di Klopp, Benitez quindi si ritrova in nona posizione. Il Newcastle scenderà in campo probabilmente con un solito 4-4-1-1: nel reparto arretrato Manquillo è preferito a Mbemba, con Atsu e Ritchie riconfermati sulle fasce. Indisponibili per il tecnico ex Napoli Doummet e Haidara. Pellegrino schiera per il suo Southampton un 4-2-3-1 senza alcun indisponibile. Dopo un breve infortunio Long è tornato ad allenarsi con i compagni e probabilmente scenderà in campo questa sera come punta centrale. Difesa confermata con Van Dijk e Yoshida centrali, sugli esterni Bertrad e Cedric scenderanno in campo dal primo minuto. Davanti ai difensori agiranno Lemina e Romeu con Tadic, Davis e Redmond alle spalle di Long. 

Una domenica che sarà ricca di partite interessanti e sicuramente ricche di emozioni.