Premier League - L'Everton non supera il Brighton, pari anche tra Southampton e Newcastle

Doppio pareggio negli ultimi due match della giornata di Premier League. Punto salvezza per il Brighton, rischia la panchina Koeman. Il Newcastle ottiene un altro risultato positivo, stoppando il Southampton.

Premier League - L'Everton non supera il Brighton, pari anche tra Southampton e Newcastle
Hayden (22) esulta per il gol al Southampton

Finiscono entrambi in parità i match della domenica di Premier League, se quello tra Southampton e Newcastle era prevedibile, fa strano vedere l'Everton così in basso, mentre il Brighton ottiene un altro punto per alimentare il sogno salvezza.

Brighton - Everton (1-1) - A Brighton va in scena uno scontro salvezza decisamente inusuale. Entrambe le squadre in scena sono quart'ultime a otto punti, peccato che l'avversario sia l'Everton di Koeman e Rooney, squadra che gioca in Europa League e che ha reinvestito sul mercato gli ottanta milioni circa ottenuti dalla cessione di Lukaku in estate. Evidentemente però i Toffees non hanno ancora trovato la quadratura del cerchio. Gli ospiti partono alla garibaldina, in dieci minuti Sigurdsson arriva al tiro per ben due volte, ma trova altrettante respinte della difesa. Al 20' è invece Gueye a creare brividi nei padroni di casa. Servito da un Vlasic ispirato, il diagonale del centrocampista viene però deviato da Ryan. Brighton che batte un colpo alla mezz'ora: Knockaert ha spazio e può tirare in area, sulla respinta però Dunk spreca a porta sguarnita.

Una partita non partircolarmente spettacolare e anche nel secondo tempo i ritmi faticano a salire. Un Vlasic in palla trova la combinazione con Holgate al 53', ma quest'ultimo spara addosso a Ryan che respinge coi pugni. Pochi minuti dopo l'ex Hajduk si mette in proprio, ma incespica e manda a lato. Tutto tace fino all'82', quando il Brighton passa in vantaggio mettendo in crisi la squadra blu di Liverpool: corta respinta difensiva della squadra di Koeman, Knockaert non si fa pregare e ribadisce rapidamente in rete (1-0). Allo scadere Bruno però atterra Calvert Lewin in area dopo un calcio di punizione. Sul dischetto ci va Wayne Rooney che salva il risultato per l'Everton (1-1). Nell'ultimo minuto la squadra ospite va all'assalto, ma Ryan compie un miracolo sia su Mirallas che su Vlasic, evitando la beffa. Finisce in parità a Brighton.

Southampton - Newcastle (2-2) - Match di metà classifica a Southampton, dove il Newcastle di Benitez vuole fare altri punti per avvicinare una salvezza che può arrivare con largo anticipo. Inizio non travolgente, fino al quarto d'ora, quando Tadic prima manda alto dalla trequarti, poi di testa da due passi manda clamorosamente a lato. Gol sbagliato gol subito, al 20' Atsu tira e la palla viene deviata da Van Dijk sui piedi di Hayden, che calcia da lontano e sorprende Forster. Dopo il gol i Saints si intimoriscono, tenendo palla, ma in modo sterile, tanto che per avere un altro squillo bisogna aspettare il 45' ed è Joselu a sfiorare il raddoppio, con una palla a mezzaltezza che prova a girare verso la porta senza successo.

Il secondo tempo si apre con i fuochi d'artificio. Al 47' Perez ruba palla e mette in mezzo per Joselu che da due passi manda la palla sulla traversa. Poi il pareggio al 50': cross per Gabbiadini in area che controlla, si ritaglia lo spazio per il tiro e poi insacca sul palo del portiere (1-1). Dura però poco perchè un minuto dopo Perez fa un bel taglio, viene servito e calcia al volo, trovando la risposta di Forster che manda la palla di nuovo sui piedi di Perez, il quale insacca (2-1). Dopo le fiamme, nulla da segnalare fino al 75', quando Lejeune mette giù Long in area. Rigore per i Saints e gol di Gabbiadini per la doppietta personale (2-2). All'82' Ritchie cerca il gol direttamente su punizione, ma manda la palla fuori, poi al 90' Austin risponde, con un'incornata su corner che viene salvata sulla linea da Lejuene. Finisce dunque in parità la sfida di metà classifica.