Liverpool, obiettivo terza vittoria di fila

I Reds ospitano nel pomeriggio di Premier il Southampton, a caccia di punti per rientrare nella corsa europea.

Liverpool, obiettivo terza vittoria di fila
Liverpool, obiettivo terza vittoria di fila

Il Big Match del Saturday del calcio inglese va in scena all'ora di pranzo: Arsenal-Tottenham interessa molto, moltissimo, al Liverpool che può approfittare di un passo falso di una delle due e accorciare ancora in classifica. I Reds sono chiamati però a vincere nell'altro match clou della giornata di Premier: il Southampton è una squadra ostica che, nonostante i soli 13 punti e il 13° posto in classifica, facendo il colpaccio balzerebbe a -3 proprio dal Liverpool mettendo la squadra di Klopp in grande difficoltà per raggiungere un posto in Europa. Dalla sua, il Liverpool può giocare consapevole del match dell'Emirates e con la voglia o di allungare sui Gunners, o di accorciare sugli Spurs.

Le parole di Klopp

Dopo il malore che lo ha colpito, Klopp torna a Melwood per la conferenza stampa di vigilia che ha toccato diversi punti chiave, a partire dalla situazione nella rosa di Joe Gomez"Non c'è dubbio che possa giocare da centrale di difesa: conosce quali sono le sue pecche ma è ancora giovane e deve migliorare sotto diversi punti di vista. Ma ovviamente è pronto, è un giocatore fantastico e vogliamo tenerlo per 15 anni". Potrebbe tornare in campo un grande ex della partita, Lallana, che è rimasto fuori a lungo causa infortunio: "È un ottimo giocatore, come detto con Joe: voglio utilizzarlo al massimo in questa stagione. Vedremo se potrà scendere in campo, di certo non per 90 minuti: io sono quello che dice "non oggi, ma domani" e lo faccio per il giocatore e la squadra". Sulla partita, Klopp non si ritiene preoccupato per la difficoltà nel segnare contro il Southampton (0 gol in 4 match la scorsa stagione): "Non sono preoccupato, conosco quanto sia difficile vincere contro i Saints, ma è possibile. Non dobbiamo guardare il passato: ho a disposizione quasi tutta la squadra, arriva dopo la pausa per le nazionali ma saremo comunque pronti".

La probabile formazione

Come detto da Klopp, l'infermeria del Liverpool si è quasi del tutto svuotata e il tecnico ha disposizione quasi i migliori undici da mandare in campo: davanti a Mignolet torna la coppia titolare Matip, Lovren, con Gomez e Alberto Moreno larghi sulle fasce a contrastare Redmond e Boufal; torna anche il centrocampo titolare con Can, Henderson e Coutinho, mentre Lallana dovrebbe partire dalla panchina con buone chance però di entrare a gara in corso; il tridente è quello confermatissimo formato da Salah, Firmino e Mané. Panchina per Sturridge e Chamberlain, entrambi autori di un'ottima partita prima della sosta contro il West Ham.

Liverpool - Mignolet; Gomez, Matip, Lovren, Alberto Moreno; Can, Henderson, Coutinho; Salah, Firmino, Mané.

Southampton - Forster; Soares, Van Dijk, Yoshida, Bertrand; Oriol Romeu; Boufal, Davis, Ward-Prowse, Redmond; Gabbiadini.