Premier League: il Manchester United rimonta e dilaga, è 4-1 contro il Newcastle

Il Newcastle va in vantaggio con Gayle, poi la reazione dello United è incontenibile e i Red Devils ne fanno ben quattro. Scampolo di partita anche per Zlatan Ibrahimovic.

Premier League: il Manchester United rimonta e dilaga, è 4-1 contro il Newcastle
L'esultanza di Martial dopo la rete del pareggio | Twitter @manutd
Manchester United
4 1
Newcastle
Manchester United: De Gea; Valencia, Lindelof, Smalling, Young; Pogba (Fellaini, min.70), Matic; Rashford, Mata (Herrera, min.83), Martial (Ibrahimovic, min.77); Lukaku
Newcastle: Elliot; Yedlin, Leujene, Clark, Manquillo; Murphy, Hayden, Shelvey, Ritchie (Aarons, min.66); Gayle (Diamè, min.78), Joselu (Mitrovic, min.72)
SCORE: 0-1, min.13, Gayle. 1-1, min.38, Martial. 2-1, min.45+1, Smalling. 3-1, min.54, Pogba. 4-1, min.70, Lukaku.
ARBITRO: Pawson.C (ENG) AMMONISCE: Hayden (min.12), Smalling (min.68)
NOTE: Gara valida per la 12esima giornata dell Premier League 2017/2018. Incontro fra Manchester United e Newcastle United. Stadio Old Trafford di Manchester

Nel giorno del ritorno in campo sia di Pogba che di Zlatan Ibrahimovic, lo United di Mourinho si impone con un largo 4-1 sul Newcastle, dopo essere passato in svantaggio con il gol di Dwight Gayle. A fine primo tempo i Red Devils hanno già ribaltato il risultato con Martial e Smalling, chiudendo poi definitivamente i conti nella seconda frazione di gioco con le reti di Pogba prima e Lukaku poi. Un quarto d'ora per Zlatan Ibrahimovic, apparso in buona forma, sfiorando anche la possibile rete del 5-1. Adesso starà a Mourinho reintegrarlo in rosa e trovargli uno spazio nella rosa dell United, cosa non facile visto lo stato di forma di Lukaku che continua a segnare.  

La rete di Paul Pogba | Twitter @manutd
La rete di Paul Pogba | Twitter @manutd

 

PRIMO TEMPO

La prima occasione da rete è per i Red Devils: ottimo uno due fra Rashford e Valencia, con il venezuelano che viene lanciato sulla fascia, cross rasoterra di prima verso Lukaku, che con il destro però non trova la porta. Al 13esimo il Newcastle passa in vantaggio con una grande azione in velocità: Gayle stoppa e dà una gran palla a Yedlin, che brucia tutti sulla fascia destra e suggerisce a rimorchio proprio per Gayle che con il piattone destro e aiutato dal palo batte De Gea. Primo gol preso dal Manchester United quest'anno in casa. Gli ospiti sfioran il raddoppio sei minuti più tardi grazie ad una palla deliziosa data da Jonjo Shelvey per Murphy, il quale prova ad incrociare con il destro, sfiorando il palo alla destra di De Gea.

Prova a reagire lo United e lo fa con il suo wonderboy Marcus Rashford, che palla sul destro si accentra cercando con il piattone destro il palo più lontano, con la sfera che però termina larga, nessun problema per Elliot. Ancora un'occasione per Lukaku al 25esimo, quando di testa manda fuori da buona posizione dopo un ottimo cross di Lindelof, oggi alla sua prima da titolare in Premier League. Pareggiano i Red Devils al minuto 38: tocchi molteplici e di finezza di Pogba per eludere la marcatura, poi lob morbido al centro dell'area a trovare il colpo di testa vincente da parte di Martial. Allo scadere del primo tempo, nel primo minuto di recupero il Manchester United trova il gol del sorpasso, ribaltando il risultato con un altro colpo di testa, stavolta di Chris Smalling su cross di Ashley Young. Il Newcastle non si fa però demoralizzare da questo gol nei minuti finali e anzi reagisce sfiorando due volte il gol in un'azione rocambolesca, dove Hayden e prima e Ritchie poi vengo bloccati a pochi passi da un clamoroso pareggio dalle respinte di De Gea e da quella di Gayle, quest'ultima ovviamente involontaria. 

Si chiude così un emozionante primo tempo che ha già regalato 3 gol e tante altre occasioni da rete. 

L'esultanza di Gayle dopo il momentaneo vantaggio | Twitter @nufc
L'esultanza di Gayle dopo il momentaneo vantaggio | Twitter @nufc
SECONDO TEMPO

Ricomincia fortissimo lo United nel secondo tempo, attaccando sin dai primi secondi ed avendo tre occasioni prima del 54esimo, minuto nel quale Paul Pogba trova il gol al suo ritorno in campo. Contropiede perfetto portanto avanti dai Red Devils con Mata che trova Lukaku, il quale crossa per Rashford, sponda per Pogba e 3-1. Fatica il Newcastle fino al minuto 67, quando Murphy decide di salire in cattedra e far partire un missile terra-aria, su cui De Gea deve mostrare tutto il suo talento per evitare il gol del 3-2. Al minuto 70 però la chiude lo United, pulitissimo triangolo fra Lukaku e Mata che porta il belga ad andare al tiro a pochi passi dalla porta, fimando quindi il gol del 4-1. Si riaffaccia il Newcastle con un'altra conclusione dalla distanza, stavola provata da Shelvey, nulla da fare anche in quest'occasione. Nel frattempo è tornato in campo anche Zlatan Ibrahimovic, accolto in campo dalla standing ovation dell'Old Trafford. Lo stesso svede al minuto 89' rischia di arrotondare ancor di più il risultato con una conclusione che chiama alla paratona Elliot. Un minuto dopo è ancora il numero uno del Newcastle a dover fare una prodezza sulla linea dopo il colpo di testa di Fellaini

E quella del belga è l'ultima occasione della partita. Dopo un primo tempo giocato alla pari, nella seconda frazione i Red Devils hanno imposto la loro superiorità sul piano tecnico, annichilendo il Newcastle di Benitez e facendo altri due gol.

La rete di Smalling | Twitter @manutd
La rete di Smalling | Twitter @manutd