Premier League - Watford beffato negli ultimi minuti! Crystal Palace vincente (2-1)

Vittoria per il Crystal Palace che mette a segno i goal negli ultimissimi minuti del match. Watford beffato dopo una grande prestazione.

Premier League - Watford beffato negli ultimi minuti! Crystal Palace vincente (2-1)
Zaha festeggia la vittoria / CrystalPalaceTwitter
Crystal Palace
0 1
Watford
Crystal Palace: (4-4-2) - Speroni; Fosu-Mensah (B. Sako, min.70), Tomkins, Dann, Schlupp; Townsend (P. van Aanolt, min.68), Cabaye (McArthur, min.80), Milivojevic, Loftus-Cheek; Zaha, Benteke.
Watford: (3-4-2-1) - Gomes; Kabasele, Prodi, Mariappa; Holebas, Cleverley, Doucure, Janmaat; Richarlison (Kiko Fermenia, min.85), Carrillo (Pereyra, min.72); Deeney (Gray, min.80).
SCORE: 0-1, min.3, Jaanmaat. 1-1, min.89, Sako. 2-1, min.92, Mc Arthur.
ARBITRO: Lee Stephen Mason (ENG). Ammoniti: Milivojevic (min.64), Cleverley (min.78), Van Aanolt (min.85), Pereyra (min.91) Espulsioni: Cleverley (min.87)
NOTE: Gara valida per la Barclays Premier League. Giocata al Selhurst Park di Londra alle 21.00 ora italiana.

Vittoria all'ultimo respiro per il Crystal Palace che ribalta completamente la gara nei minuti finali. Il Watford dopo un buon primo tempo e una discreta gestione della partita nella seconda frazione di gara si fa beffare negli ultimi minuti dal Crystal Palace.

LE SCELTE - Hodgson schiera un 4-4-2, dovendo fare a meno dei soliti giocatori infortunati. Riproposto Benteke dopo il clamoroso rigore sbagliato nella scorsa partita contro il Bournemouth, che al 90esimo avrebbe regalato la vittoria alle Eagles. Il Watford arriva a Londra senza Zeegelar espulso nell'ultimo match. Su un 3-4-2-1 Deeney sarà supportato davanti da Richarlison e Carrillo. Marco Silva deve fare a meno di Will Huges, infortunato.

PRIMO TEMPO - La prima frazione di gara parte subito col botto. Al terzo minuto infatti Richarlison mette in mezzo un fantastico pallone per Janmaat. Il centrocampista olandese non sbaglia e buca la porta protetta da Speroni. E' 1-0 e gli Hornets sembrano essere più propositivi: sempre Richarlison mette paura alle Eagles con un bel destro da fuori area, respinto però dal portiere rossoblu. Velleitari invece i tentativi del Crystal Palace, La squadra di Hodgson non riesce a ferire la retroguardia del Watford se non tramite tiri da fuori area che si spengono ampiamente sul fondo. L'unica azione lucida per le Eagles arriva con Cabaye che va vicino al goal con un colpo di testa parato da Gomes. Gli Hornets invece sono sempre molto pericolosi, fulcro del gioco di Marco Silva è un esplosivo Richarlison assoluto protagonista di questo primo tempo.

Un'azione del primo tempo / Crystalpalacefc.com

SECONDO TEMPO - Il Crystal Palace cerca di ribaltare la brutta prestazione del primo tempo cercando di affacciarsi più spesso nell'area avversaria. La squadra di Hodgson ci prova prima con Loftus-Cheek con un bel sinistro da fuori area e poi con Milivojevic che da sempre dalla lunga distanza, spara alto sopra la porta difesa da Gomes. Il Watford rimane però sempre più veloce nelle ripartenze e si rivela più preciso nella manovra offensiva. Molti palloni passano per i piedi di Richarlison che è una mina vagante per la difesa del Crystal Palace. Nonostante una sorta di fiammata dopo il primo tempo da parte delle Eagles, i ragazzi di Marco Silva riescono ad amministrare bene il punteggio. Nonostante la gara apparentemente sotto controllo gli Hornets perdono alcuni giocatori. Negli ultimi 10 minuti Richarlison subisce un brutto fallo, e nonostante gli sforzi, qualche minuto dopo è costretto a lasciare il campo. Il calo di concentrazione è evidente e il Watford perde anche Cleverley, espulso in seguito a un secondo giallo per un fallo commesso.

Il Crystal Palace ne approfitta. Zaha tira da fuori area, Gomes non trattiene e sulla respinta arriva Sako che in due tentativi trova il goal del pareggio. Oltre il danno la beffa! Pochi minuti dopo arriva il goal del 2-1. Sempre Zaha trascina la difesa degli Hornets e serve al centro per McArthur che di sinistro giustizia il portiere avversario.

Gli Hornets si posiziona così in nona posizione, a quota 22. Le Eagles salgono al 17esimo posto a 14 punti, sopra Wba, West Ham e Swansea.