Trabzonspor - Napoli: l'imperativo è cancellare Palermo

Alle 19 si affrontano Trabzonspor e Napoli, sfida valevole per i sedicesimi di Europa League.

Trabzonspor - Napoli: l'imperativo è cancellare Palermo
Trabzonspor - Napoli: l'imperativo è cancellare Palermo

Prima della partita col Palermo vi avevamo accennato al fatto che il Napoli grazie al suo periodo positivo aveva sotterrato tutti i problemi che si erano mostrati in quelle partite e come un vaso di Pandora questi difetti sono usciti tutti insieme nella trasferta siciliana. Ora c'è da dimostrare che quella è stata solo una serataccia in cui tutto è andato male.

L'Europa League è un'occasione di riscatto che il Napoli non può lasciarsi sfuggire e Benitez deve prendere le contromisure, quindi via tutti coloro che si sentono già sazi e dentro quelli che hanno ancora tanta fame di vittorie.

I tifosi non meritano prestazioni come quella di Sabato sera e quindi basta con asado e feste di Carnevale e sotto con gli allenamenti. Come diceva Arrigo Sacchi: "finchè il Napoli comprerà mercenari non vincerà mai" ed ora è il momento che i giocatori azzurri dimostrino che uno dei più grandi allenatori della storia del calcio abbia sbagliato a fare queste dichiarazioni.

Molti, se non tutti hanno imputato le colpe della sconfitta a Rafael Jorginho ma quando si perde, lo si fa tutti insieme. Ciò che è mancato in quella partita oltre alla voglia di lottare, è ancora una volta l'equilibrio: quando in campo manca uno tra David Lopez Gargano la squadra sbanda e questo non è assolutamente giustificabile.

Altro errore sarebbe sottovalutare questo Trabzonspor, che non avrà elementi di spicco, ma è da affrontare con umiltà, spirito di sacrificio e voglia di vincere. Tra l'altro la stagione è da considerarsi ancora negativa, nonostante la vittoria della SuperCoppa Italiana e l'impegno su tre fronti, ma solo l'arrivare in fondo a questa competizione e vincerla, potrebbe migliorare la valutazione dell'anno agonistico.

STATISTICHE - I turchi sono arrivati ai sedicesimi di Europa League qualificandosi come secondi in un girone composto da Legia Varsavia, Lokeren Metalist Kharkiv. Il Napoli invece ha vinto il suo gruppo con 13 punti, lasciandosi dietro Young Boys, Sparta Praga Slovan Bratislava. Non ci sono precedenti tra le due formazioni.

FORMAZIONI - Ersun Yanal non ha paura degli azzurri e schiera i suoi col 4-2-3-1:

Benitez cambia qualche elemento ma il modulo no, 4-2-3-1:

Il messaggio è chiaro: niente passi falsi, niente cali di concentrazione, nessuna superficialità, ma attenzione ai dettagli, grinta e determinazione. I tifosi vogliono che la squadra risolva la qualificazione già in questa partita in modo che il ritorno sia solo una formalità.