Europa League, Rebrov ci crede: "Abbiamo studiato come battere la Fiorentina"

Il tecnico della Dinamo Kiev: "La Fiorentina è una squadra di giocatori di altissimo livello e ed ha anche delle ottime riserve. Proveremo a fare il massimo"

Europa League, Rebrov ci crede: "Abbiamo studiato come battere la Fiorentina"
Europa League, Rebrov ci crede: "Abbiamo studiato come battere la Fiorentina"

 Serhij Rebrov, tecnico della Dinamo Kiev, in vista della gara di ritorno dei quarti di finale di Europa League contro la Fiorentina dovrà cercare l'impresa per approdare in semifinale dopo l'1-1 acciuffato dai viola al 92' meno di una settimana fa: " Abbiamo preparato la partita di domani come si deve e siamo pronti. All'andata siamo calati nel secondo tempo, dopo un'ottima prima frazione e domani dovremo fare meglio - aggiunge l'allenatore ucraino. La Fiorentina è una squadra di giocatori di altissimo livello e ed ha anche delle ottime riserve. Proveremo a fare il massimo tra campionato e coppa, anche col turnover: in classifica siamo in testa ma domani sarà una sfida importante. Siamo abituati, siamo professionisti. Tempo per godersi la città di Firenze? Al tempo libero non ci penso proprio, siamo concentrati su domani. Faremo due passi in riva all'Arno, certo, ma siamo concentrati su quello che succederà domani sera. La Fiorentina si trova in un campionato dove ci sono tante squadre di alto livello, è abituata a questo tipo di gioco. Da noi c'è anche lo Shakhtar, vero, ma le altre squadre non sono all'altezza. In Europa League non ci sono arbitri come in Ucraina. I giocatori non penseranno ad eventuali cartellini perché il livello della terna arbitrale è più alto. I nostri giocatori sono tutti pronti, anche quelli che avevano accusato alcuni dolori".

I nsieme al tecnico era presente anche Andriy Yarmolenko “L’arbitro? Stavolta spero di non avere nessun problema e di far vedere il mio miglior gioco. Abbiamo studiato la Fiorentina per bene. Salah è molto veloce e tecnico, è un giocatore di altissimo livello. Il mio futuro in Italia? Sono concentrato per quest’anno sul campionato e sulla coppa con la maglia della Dinamo Kiev”.