Europa League, Markevych: "Partita importante, ma non abbiamo paura"

Alla vigilia della partita di andata nel San Paolo, dopo l’allenamento pomeridiano, è intervenuto in conferenza stampa l’allenatore ucraino, insieme al difensore Oleksandr Svatok.

Europa League, Markevych: "Partita importante, ma non abbiamo paura"
Markevych:“Partita importante, ma non abbiamo paura”

“Ho analizzato tantìssime partite del Napoli”. Inizia così la conferenza stampa dell’allenatore del Dnipro, Myron Markevych insieme a Oleksandr Svatok, con gli ucraini dimostrandosi tranquilli e fiduciosi nel proprio valore, ma anche coscienti del valore del Napoli. Continua così Markevych: “Hanno tanti giocatori forti come Higuain, Callejon e Hamsik. Speriamo di contrastare il loro gioco perché non abbiamo intenzione di fare le comparse e vogliamo imporre il nostro gioco. Cerco di far stare tranquilli i giocatori: la partita è importante ma non bisogna avere paura”.

Senza paura, l’allenatore ucraino afferma che Konoplyanka è il loro leader, e anche lui sa bene la responsabilità di questa partita. Pura vendo il “vantaggio” di giocare l’andata in casa, il tecnico del Dnipro considera il Napoli come favorito: “Il Napoli è un avversario di ottimo livello e sono curioso di vedere come giocheranno contro di noi. I percentuali sul passaggio del turno sono di 40% Dnipro e 60% Napoli. Cercheremo di fare meglio del Milan, dobbiamo stare attenti a non perdere palloni in mediana. Contro giocatori come Hamsik e compagni è facile prendere goal, ma la squadra di Benítez ha anche punti deboli”. A Napoli, giocherà un suo ex, parlando ovviamente di Ivan Strinic, ma pare che non abbiano parlato neanche prima: “Non ho parlato con Strinic per avere ulteriori informazioni sul napoli. Mi sono ben documentato già da solo".

Interviene anche il difensore Oleksandr Svatok, che segue lo stesso discorso del suo allenatore: “Siamo pronti, siamo venuti qui per giocare contro una squadra molto forte. Abbiamo fatto molte partite dure quest'anno ma siamo pronti e faremo una buona gara. Sappiamo che il Napoli è una squadra di altissimo livello, e che ci sono poche come loro ma hanno sia punti forti che deboli, li abbiamo studiati bene".