Europa League: al via il penultimo turno di qualificazione, il Sassuolo vuole entrare nella storia

Tantissime sfide incerte e molte gare interessanti: ce n'è per tutti i gusti in questo giovedì di coppa. Occhi puntati sulle big e sul Sassuolo, all'esordio assoluto in una competizione europea.

Europa League: al via il penultimo turno di qualificazione, il Sassuolo vuole entrare nella storia
news.superscommesse.it

Ormai mancano poche partite e nessuna rosa vuole fermarsi praticamente a pochi metri dal traguardo. In queste "semifinali" del torneo pre-gironi di Eurola League infatti, valido per capire quali saranno le formazioni qualificate alla fase finale del secondo torneo continentale, tanti spunti interessanti e, di riflesso, altrettante gare incerte e ricche di fascino. Tra le big, sfida delicata per il Saint Etienne contro gli arcigni greci dell'AEK Atene, di nuovo in auge in Europa dopo il traumatico fallimento di qualche anno fa. Sulla carta sono favoriti i francesi, occhio alle sorprese.

Esordio importante, poi, per il nostro US Sassuolo Calcio, contro un Lucerna forte ma non imbattibile. Di Francesco schiererà, molto probabilmente, una formazione simile a quelle della scorsa stagione, potendo dunque far leva sulle stelline Berardi e Trotta, apparso molto in condizione durante le amichevoli pre-campionato. Difficilissimo fare pronostici, soprattutto se si considera che i neroverdi sono alla loro primissima apparizione continentale. 

Dovrebbe avere vita facile, invece, l'AZ Alkmaar, contro i greci del Giannina, di certo non una corazzata. Gli olandesi hanno mostrato, nella scorsa stagione, sprazzi di buonissimo calcio, mettendo in scacco molte e più quotate rivali nazionali. Incerta e probabilmente in bilico fino all'ultimo, poi, Panathinaikos-AIK Stockholm, mai incrociatesi e dunque poco a conoscenza dei rispettivi modi di giocare. Gli svedesi dovrebbero essere maggiormente in condizione, occhio però al tifo greco. 

Uguale incertezza vige se si vuole pronosticare l'esito dell'incontro tra i tedeschi dell'Hertha Berlino e gli svedesi del Brondby, soprattutto se si considera i differenti livelli di preparazione. I padroni di casa di questo turno di andata non dovrebbero però avere problemi, considerando l'importante differenza qualitativa che vige tra le due compagini. Derby scandinavo da non perdere, infine, tra Goteborg e HJK, collettivi simili nel modo di giocare e quindi obbligati a cercare altre vie per superarsi a vicenda. 

DI SEGUITO LE GARE DI OGGI:
AEK Larnaca (Cyp) - Sp. Mosca (Rus)
Oleksandriya (Ukr) - Hajduk Split (Cro)
Heracles (Ned) - Arouca (Por)
Austria Vienna (Aut) - Trnava (Svk)
Göteborg (Swe) - HJK (Fin)
Jelgava (Lat) - B. Jerusalem (Isr)
Lilla (Fra) - Gabala (Aze)
Lok. Zagreb (Cro) - Vorskla (Ukr)
Slavia Praga (Cze) - Rio Ave (Por)
Zaglebie (Pol) - Sonderjyske (Den)
Zhodino (Blr) - Rapid Vienna (Aut)
Basaksehir (Tur) - Rijeka (Cro)
Birkirkara (Mlt) - Krasnodar (Rus)
Grasshoppers (Sui) - Apollon (Cyp)
Luzern (Sui) - Sassuolo (Ita)
Genk (Bel) - Cork City (Irl)
Osmanlispor (Tur) - Kalju (Est)
Panathinaikos (Gre) - AIK Stockholm (Swe)
Pandurii (Rou) - M. Tel Aviv (Isr)
Shkendija (Mac) - Mlada Boleslav (Cze)
Vojvodina (Srb) - Din. Minsk (Blr)
Hertha (Ger) - Brondby (Den)
Gent (Bel) - FC Viitorul (Rou)
Videoton (Hun) - Midtjylland (Den)
Aberdeen (Sco) - Maribor (Slo)
Alkmaar (Ned) - Giannina (Gre)
Domzale (Slo) - West Ham (Eng)
St. Etienne (Fra) - AEK (Gre)
Admira (Aut) - Liberec (Cze)