Europa League, il Villarreal rimonta e batte lo Zurigo

Dopo lo shock iniziale dovuto al gol dopo 2 minuti di Sadiku il Villarreal reagisce e prima dell'intervallo ribalta il risultato con Dos Santos e Pato. Nel secondo tempo gli spagnoli controllano il punteggio e portano a casa la vittoria.

Europa League, il Villarreal rimonta e batte lo Zurigo
Villarreal
2 1
Zurigo
Villarreal: Fernandez; Rukavina, Alvaro, Victor Ruiz, Josè Angel; Dos Santos (Castillejo, min.71), N'Diaye, B. Soriano, Cheryshev (R. Soriano, min.81); Pato, Borrè (Sansone, min.67). A disp: Gaspar, Musacchio, Trigueros, Barbosa. All. Escriba
Zurigo: Vanins; Bangura, Nef, Kecojevic, Brunner; Voser, Sarr (Yapi, min.57), Kukeli, Winter (Schonbachler, min.65); Rodriguez (Cavusevic, min.84); Sadiku. A disp: Alesevic, Marchesano, Buff, Baumann. All. Forte
SCORE: 0-1, min. 2, Sadiku. 1-1, min. 29, Pato. 2-1, min. 46, Dos Santos.
ARBITRO: Sebastien Delferiere (BEL). Admonished Dos Santos (min. 21), Voser (min. 22), Winter (min. 51), Kecojevic (min. 65), Nef (min. 94)
NOTE: Prima giornata Gruppo L, Europa League. Stadio "El Madrigal", Villareal

Il Villarreal batte lo Zurigo per 2-1 e porta a casa i primi tre punti del proprio cammino in quest'edizione dell'Europa League. Gli spagnoli incontrano molte più difficoltà del previsto nel superare la squadra svizzera, militante nella Serie B nazionale, ma facente parte di questa competizione grazie alla vittoria della Coppa nazionale sul Lugano di Zdenek Zeman. La squadra di Escribà sbaglia l'approccio al match e paga col gol dello svantaggio siglato da Sadiku che sorprende Fernandez con una conclusione dai 20 metri. Gli spagnoli non si fanno intimorire dall'1-0 avversario ed iniziano il loro forcing nella metà campo avversaria. Il Villarreal crea tanto ma non segna, fino alla mezz'ora quando Dos Santos riceve una palla tra le linee e serve Pato che di controbalzo batte Vanins. Quando sembrava che si andasse all'intervallo sul risultato di parità, il Villarreal realizza il 2-1 con i due protagonisti della prima rete che s'invertono i ruoli, infatti l'ex Milan serve al volo Dos Santos che si coordina alla perfezione e beffa l'estremo difensore avversario con un tiro sul secondo palo. Nel secondo tempo la formazione di Escriba si limita a controllare il punteggio andando vicina alla terza rete con Santos Borrè. Lo Zurigo prova nel finale a trovare il gol del pareggio ma si deve arrendere all'organizzazione difensiva avversaria che chiude ogni spazio. Il Villarreal quindi rispetta i pronostici anche senza brillare.

Pronti, via e gli svizzeri passano in vantaggio: N'Diaye perde una palla nella propria metà campo, avviando così l'azione di Sadiku, il quale giunto al limite dell'area lascia partire un destro sul quale Fernandez non può nulla. Il Villarreal reagisce con Cheryshev che si accentra dalla sinistra e serve Pato che da posizione defilata tira sul fondo. Al 13' Borrè prova la conclusione da fuori area che però termina a lato. Alla mezz'ora i padroni di casa giungono al pareggio: Alvaro serve Dos Santos nella metà campo avversaria, il quale poi assiste Pato che di controbalzo spedisce la sfera alle spalle di Vanins. Al 36' Kukeli tenta la conclusione di precisione dal limite dell'area ma Fernandez non si fa sorprendere e blocca la sfera. Al 38' Cheryshev s'incarica della battuta di un calcio d'angolo, Ruiz stacca più in alto di tutti ma spedisce la sfera sul fondo. Poco dopo ci prova lo stesso Cheryshev ma il suo tiro dalla distanza risulta completamente impreciso. Nel finale Bruno Soriano prova a sorprendere Vanins con una conclusione dai 16 metri, ma il portiere del Zurigo riesce a bloccare la sfera senza problemi. Prima dell'intervallo arriva il 2-1 dei padroni di casa: Pato al volo serve all'interno dell'area di rigore Dos Santos che in diagonale supera l'estremo difensore avversario. Si va quindi al riposo con il Villarreal meritatamente in vantaggio dopo il gol subito a freddo.

Il secondo tempo si apre con lo Zurigo riversato in avanti alla ricerca del pareggio ma il Villarreal riesce a contenere il forcing avversario grazie alla propria organizzazione difensiva. Al 66' si rendono pericolosi i padroni di casa con un diagonale da posizione defilata scoccato da Borrè, ma il suo tiro viene deviato da Vanins che evita il 3-1. Nel recupero ci provano Sadiku e Kukeli ma entrambi i tentativi si esauriscono alle spalle della porta spagnola. Finisce quindi 2-1 per il Villarreal che nei secondi 45 minuti controlla il vantaggio siglato prima dell'intervallo. Lo Zurigo ha dimostrato di non avere nè la forza fisica nè quella tecnica per poter impensierire la porta di Fernandez. Grazie a questo risultato gli spagnoli salgono al primo posto in classifica insieme all'Osmanlispor che ha battuto nell'altra sfida del girone L lo Steaua Bucarest per 2-0. Lo Zurigo invece rimane logicamente a zero in coabitazione con i rumeni.