Europa League - Sassuolo, al San Mamés per sovvertire i pronostici. Ma l'Athletic...

I neroverdi sono di scena questa sera in terra basca: una sconfitta potrebbe segnare il termine dell'avventura europea. Possibile che DI Francesco opti per il doppio attaccante. Ancora un paio di dubbi di formazione da risolvere, previste poche sorprese.

Europa League - Sassuolo, al San Mamés per sovvertire i pronostici. Ma l'Athletic...
Athletic
21 05
Sassuolo

Non tutto va come si pensava potesse andare, utilizzando un ricco eufemismo. In casa Sassuolo il momento nero tra campionato ed Europa League non sembra ancora essersi del tutto placato, anche se questa sera i neroverdi si trovano di fronte una ghiotta occasione dipinta di biancorosso. Eusebio Di Francesco e i suoi ragazzi saranno infatti impegnati al San Mamés, in casa di quell'Athletic di Bilbao che, all'esordio europeo Sassolese di un paio di mesi fa, ne prese tre al Mapei Stadium, in una delle migliori partite stagionali giocate dagli emiliani.

Oggi la storia è ben diversa, anche in classifica: i neroverdi hanno perso col Genk e pareggiato due volte col Rapid, fermandosi a quota 5 punti, come gli austriaci. I baschi invece hanno fatto bottino pieno in casa e vuoto in trasferta, e ora sono a quota 6, alla pari con il Genk, anch'egli specialista casalingo. Sia Athletic che Genk stasera giocano tra le mura amiche: dovesse il trend mantenersi tale, il Sassuolo saluterebbe la competizione. In qualsiasi altro caso, potrebbe rimanere in gioco, così come il Rapid. Insomma, sarebbe ancora tutto totalmente aperto.

Fonte immagine: Athletic - El Correo
Fonte immagine: Athletic - El Correo

Con la speranza di invertire il trend, Di Francesco si è tolto qualche sassolino dalla scarpa: "Non è vero che la pressione è tutta sull'Athletic Bilbao né che questa squadra ha perso la fame, come ho sentito dire da più parti", ha affermato ieri in conferenza stampa. Il tecnico non ha però dubbi sull'approccio dei suoi alla gara, chiede dedizione e voglia di sorprendere ancora. "E' un momento in cui spendiamo tanto e raccogliamo poco. Ma ora conta solo questa gara: non siamo venuti a fare un passeggiata, siamo qui per metterli in difficoltà e tenere viva la fiammella della qualificazione. Questa è la prima gara decisiva della stagione". Partita decisiva anche secondo Valverde, il quale ha affermato di temere i neroverdi e il loro "DNA competitivo tipico delle squadre italiane, che viene sempre fuori in questo tipo di partite decisive". 

Fonte immagine: La Vanguardia
Fonte immagine: La Vanguardia

QUI BILBAO

I convocati.
PORTIERI: Iraizoz, Herrerìn.
DIFENSORI: Boveda, Laporte, Lekue, Etxeita, Balenziaga, Yeray.
CENTROCAMPISTI: San José, Benat, Vesga, Mikel Rico, Merino, Raul Garcia.
ATTACCANTI: Muniain, Williams, Susaeta, Aduriz.

Assenze pesanti quelle di De Marcos e Iturraspe, due potenziali titolari fermi ai box, ma Valverde non dispera e sceglie di fatto l'undici di fiducia, Yeray al centro della difesa compreso. Susaeta dovrebbe partire dalla panchina, con Inaki Williams e Muniain larghi sulle ali. Tra i pali la scelta ricadrà su Herrerin.

QUI SASSUOLO

I convocati.
PORTIERI: Consigli, Pegolo, Pomini.
DIFENSORI: Antei, Peluso, Acerbi, Lirola, Cannavaro, Gazzola.
CENTROCAMPISTI: Magnanelli, Pellegrini, Missiroli, Biondini, Mazzitelli.
ATTACCANTI: Matri, Defrel, Politano, Ricci, Ragusa, Adjapong.

Di Francesco recupera Politano, ma solamente per la panchina: il tridente dovrebbe comporsi di Matri centralmente, con Ricci e Defrel larghi, anche se quest'ultimo potrebbe essere scalzato da Ragusa. In mediana Biondini dovrebbe esser preferito a Mazzitelli per accompagnare Magnanelli e Pellegrini, mentre dietro Lirola è avvantaggiato su Gazzola.

L'arbitro della sfida sarà d'élite, l'ungherese Viktor Kassai: internazionale dal 2003, è stato il fischietto di Italia - Germania allo scorso europeo. Sarà lui a fischiare l'inizio al San Mamés alle 21.05.