Europa League, Ibra ipoteca il passaggio agli Ottavi per il Manchester United

La tripletta dello svedese permette ai Red Devils di sentirsi già con un piede negli Ottavi. Vittoria assolutamente meritata da parte dei padroni di casa, che hanno solamente rischiato sul finire di primo tempo. Ottima prova da parte di Pogba.

Manchester United
3 0
Saint Etienne
Manchester United: Romero; Valencia, Smalling, Bailly, Blind; Herrera, Fellaini (Lingard, min.46); Mata (Rashford, min.70), Pogba, Martial (Young, min.84); Ibrahimovic. A disp: de Gea, Darmian, Rojo, Schweinsteiger. All. Mourinho
Saint Etienne: Ruffier; Malcuit, Perrin, Theophile-Catherine, Pogba (Beric, min.80); Jorginho (Roux, min.65), Veretout, Pajot (Selnaes, min.72), Monnet-Paquet; Saivet, Hamouma. A disp: Moulin, Lemoine, Lacroix, Pierre-Gabriel. All. Galtier
SCORE: 1-0, min. 15, Ibrahimovic. 2-0, min. 75, Ibrahimovic. 3-0, min. 88, Ibrahimovic.
ARBITRO: Pavel Kralovec (CZE). Ammoniti Martial (min. 47), Herrera (min. 58), Pajot (min. 64), Lingard (min. 67), Pogba (min. 71)
NOTE: Andata Sedicesimi di Finale Uefa Europa League. Stadio "Old Trafford", Manchester.

Il Manchester United, come da pronostico, fa suo il match d'andata dei Sedicesimi di Finale della Uefa Europa League contro il Saint-Etienne. Evidente la differenza tecnica tra le due squadre, anche se fino alla fine del primo tempo i verts hanno provato a mettere in difficoltà i Red Devils andando vicini alla rete in svariate occasioni. Nella ripresa invece non c'è stata partita con il Manchester che avrebbe anche potuto rimpinguare il proprio bottino. Venendo alle formazioni iniziali, Mourinho, per non incorrere in sgradite sorprese, decide di affidarsi all'undici migliore possibile con Mata, Pogba e Martial alle spalle dell'unica punta Ibrahimovic. Dall'altra parte Galtier sceglie uno schieramento più equilibrato, ovvero il 4-4-2, con Monnet-Paquet e Jorginho larghi sulle fasce e Saivet ed Hamouma a comporre il duo offensivo.

Il Saint-Etienne parte subito aggredendo la metà campo avversaria: Monnet-Paquet va via sulla fascia sinistra e crossa in mezzo verso Hamouma, che viene provvidenzialmente anticipato da Bailly. Subito dopo il difensore centrale dell'United si rende protagonista di un grave errore che favorisce Hamouma, il quale salta Romero ma a porta vuota e da posizione defilata calcia incredibilmente sull'esterno della rete. Alla prima opportunità i padroni di casa vanno in rete, con Mata che fa da sponda per Fellaini, il quale col diagonale batte l'estremo difensore avversario, ma l'arbitra annulla per fuorigioco del trequartista spagnolo.

L'episodio del gol annullato sveglia il Manchester che si fa vedere in avanti con Martial, il quale calcia con potenza e precisione da fuori area ma Ruffier si fa trovare pronto nella parata. Al 16' l'United passa in vantaggio: Ibrahimovic si guadagna un'ottima punizione ai 16 metri, alla battuta va lo stesso n.9 che calcia col destro e grazie alla deviazione di Pajot beffa imparabilmente l'estremo difensore avversario. La rete dell'1-0 incoraggia ancora di più i padroni di casa che sfiorano il raddoppio al 25' con Mata, che servito da Pogba, calcia due volte addosso a Ruffier, il quale riesce così ad evitare la nuova capitolazione.

Alla mezz'ora il Saint-Etienne va vicinissimo al pareggio: Saivet riceve palla al limite dell'area e tenta subito la conclusione di precisione verso l'angolo più lontano, ma la palla sfiora il palo sinistro della porta avversaria per poi terminare sul fondo. L'occasione sciupata dall'attaccante senegalese permette ai verts di tornare ad alzare il proprio baricentro, esponendosi però al contropiede avversario, infatti Martial va via a tre difensori avversari per poi calciare verso Ruffier che riesce a respingere col piede la conclusione dell'attaccante francese. Su capovolgimento di fronte Pajot prova a sorprendere l'estremo difensore avversario con un tiro dalla distanza, ma la sua conclusione si spegne abbondantemente a lato.

Al 39' il Saint-Etienne sfiora nuovamente il pareggio: Hamouma ha una buonissima opportunità dall'interno dell'area di rigore ma la sua conclusione viene murata provvidenzialmente da Bailly. Ancora verts pericolosi con Pogba che crossa dalla fascia mancina per Monnet-Paquet, il quale prova la deviazione ravvicinata per ben due volte, ma in entrambe le situazioni la difesa dell'United riesce a respingere. Al 42' Hamouma va via in velocità a Bailly ed una volta giunto all'interno dell'area di rigore avversaria cerca la conclusione col sinistro, che però si spegne ben oltre la traversa. Il Saint-Etienne continua il proprio forcing offensivo con Veretout che cerca la conclusione vincente con un tiro da fuori area, che però termina a lato della porta avversaria. Prima dell'intervallo sono ancora i verts a rendersi pericolosi con due conclusioni dalla distanza di Pajot e Monnet-Paquet che finiscono però sul fondo. Il primo tempo quindi si conclude sul punteggio di 1-0 in favore dei padroni di casa grazie al gol di Ibrahimovic al 15'.

Il secondo tempo vede l'United andare subito alla ricerca del raddoppio e lo sfiora dopo appena 5 minuti: Mata crossa dalla destra per Ibrahimovic che va a segno con un preciso colpo di testa, ma l'arbitro annulla tutto per fuorigioco dell'attaccante svedese. I padroni di casa provano ad insistere con Pogba, che cerca il jolly da fuori area ma la sua conclusione si perde oltre la traversa. Subito dopo ci prova Martial che va via sulla fascia sinistra e da posizione defilata tenta d'impensierire Ruffier, che invece riesce a parare la conclusione del n.11 francese. Al 57' Ibrahimovic fa da sponda per Valencia che tenta il destro, ma il tiro del terzino colombiano viene provvidenzialmente deviato in calcio d'angolo dalla retroguardia avversaria.

Al 63' United ad un passo dal 2-0: Pogba dribbla Veretout e col sinistro cerca l'angolo lontano, ma la palla sfiora solamente il palo destro della porta avversaria. Il Manchester continua ad essere padrone del campo costringendo il Saint-Etienne a stare rinchiuso nei propri 20 metri, per questo motivo i Red Devils ci provano con conclusioni da fuori area di Martial prima e Pogba poi, ma entrambi i tiri vengono contrati dalla difesa avversaria. Al 69' la squadra di Mourinho va vicinissima al raddoppio: Pogba svetta più in alto di tutti sulla punizione battuta da Lingard, ma il suo colpo di testa termina contro la traversa.

Su capovolgimento di fronte il Saint-Etienne si divora il pari: Roux viene servito con i tempi giusti da Selnaes, poi il n.9 dei verts cerca di superare l'estremo difensore avversario con un pallonetto, ma dosa male la misura dello stesso che infatti termina oltre la traversa. Gol mangiato, gol subito: Rashford va via sulla fascia destra e crossa al centro trovando la smanacciata di Ruffier, che regala palla ad Ibrahimovic, il quale deve solamente depositare il pallone in fondo alla rete. I padroni di casa provano a sfruttare il momento favorevole con Lingard che calcia con potenza da fuori area, ma il suo tiro si spegne di poco oltre il palo sinistro della porta avversaria.

Il tris è solamente rimandato infatti all'88' l'United realizza il 3-0: Theophile-Catherine atterra in area di rigore Ibrahimovic e l'arbitro non può far altro che indicare il dischetto, dagli 11 metri va lo stesso n.9 svedese che sigla la tripletta personale. Nel recupero i padroni di casa hanno anche l'opportunità per fare poker, ma il calcio di punizione dal limite battuto da Pogba termina di un soffio a lato. Il match quindi termina con la netta vittoria del Manchester United, che così ipoteca il passaggio agli Ottavi di Finale.