Europa League - Borré spaventa la Roma, Alisson la salva: il Villarreal vince, ma viene eliminato (0-1)

Borré la sblocca nel primo tempo, nella ripresa qualche brivido di troppo: in mezzo, problema muscolare per Manolas, che lascia il campo all'intervallo. Rudiger espulso all'82esimo. Lo 0-4 del Madrigàl sancisce comunque il passaggio del turno dei giallorossi.

Europa League - Borré spaventa la Roma, Alisson la salva: il Villarreal vince, ma viene eliminato (0-1)
El Shaarawy viene contrastato da Josè Angel in uno scatto del match. | AS Roma, Twitter.
Roma
0 1
Villarreal
Roma: (3-4-2-1): Alisson; Manolas (min. 46 Rudiger), Vermaelen, Juan Jesus; Bruno Peres (min. 84 Fazio), De Rossi (min. 76 Nainggolan), Paredes, Mario Rui; Perotti, El Shaarawy; Totti.
Villarreal: (4-4-2): Andreas Fernandez; Rukavina, Alvaro, Bonera, Josè Angel; Roberto Soriano, Rodrigo Hernandez, Bruno Soriano (min. 77 Jonathan Dos Santos), Cheryshev (min. 73 Bakambu); Soldado (min. 66 Adrian), Borré.
SCORE: 0-1, min. 15, Borré.
ARBITRO: Felix Zwayer (GER). Ammoniti: Rodrigo Hernandez (min. 21), Rudiger (min. 57). Espulso: Rudiger (min. 82).
NOTE: Ritorno dei sedicesimi di finale dell'Europa League 2016-2017: in campo all'Olimpico ci sono Roma e Villarreal, dopo lo 0-4 dell'andata. La partita è iniziata alle ore 20:45.

La Roma approda agli ottavi di finale dell'Europa League. Dopo lo straripante 0-4 ottenuto al Madrigàl sembrava che oggi contro il Villarreal si trattasse soltanto di una formalità all'Olimpico. I giallorossi, però, non sono scesi in campo nel primo tempo e soltanto un'importante serie di interventi di Alisson, dopo lo 0-1 siglato da Borré, ha evitato guai grossi ai giallorossi. Nella ripresa qualcosa di meglio si è visto da parte dei padroni di casa che hanno comunque tenuto botta ed evitato la clamorosa rimonta; uniche note stonate l'infortunio di Manolas, rilevato all'intervallo e l' espulsione per Rudiger, subentratogli, nel finale di gara.

Spalletti punta sul 3-4-2-1 per questo match. In porta spazio ad Alisson; davanti a lui il trio con Manolas, Vermaelen e Juan Jesus. Bruno Peres e Mario Rui fanno gli esterni, con in mezzo la coppia composta da De Rossi e Paredes. In avanti, dietro a capitan Totti ci sono Perotti ed El Shaarawy.

La risposta di Fran Escribà è schierata con un 4-4-2. In porta c'è Andreas Fernandez; Rukavina, Alvaro, Bonera ed Josè Angel completano il reparto difensivo Roberto Soriano, Hernandez, Bruno Soriano e Cheryshev a centrocampo. In avanti, Borré appoggia il rientrante Soldado.

La prima grande occasione del match dopo 10': una verticalizzazione, dopo una respinta da dentro l'area, trova Roberto Soriano che da posizione defilata cerca un pallonetto che gli riesce; l'italiano è tuttavia sfortunato e trova soltanto la parte più esterna della traversa. E' nell'aria però il vantaggio del Sottomarino Giallo che arriva con un po' di fortuna: Rafael Santos Borré approfitta di un rinvio svirgolato di Vermaelen sugli sviluppi di un cross e può agilmente segnare a tu-per-tu con l'impotente Alisson, è 0-1 al quarto d'ora di gioco.

La linea difensiva dei giallorossi è troppo passiva e poco oltre il 30esimo addirittura Rodrigo Hernandez dalla lunetta sfiora il raddoppio con un interno destro: Alisson è provvidenziale e va in calcio d'angolo, evitando il peggio. Dominio netto degli spagnoli che prima dell'intervallo rischiano di segnare ancora con Roberto Soriano: la botta dai 25 metri del centrocampista ex Sampdoria è fermata ancora una volta da Alisson, decisamente il migliore dei suoi in una prima frazione da incubo dei capitolini che al duplice fischio dell'arbitro devono ringraziare per essere sotto soltanto per 0-1.

La ripresa non inizia tanto meglio per i padroni di casa che devono rinunciare all' infortunato Manolas; il greco viene rilevato da Rudiger. Altro grosso brivido in avvio su una palla in profondità sulla sinistra al fondo che viene appoggiata al centro per Borré che stavolta tira quasi un rigore in movimento, piazzando la palla sotto la traversa senza angolarla tantissimo: Alisson se la cava e va in corner. Al 53esimo primo brivido per Fernandez, portiere degli spagnoli, che si fa trovare pronto dopo l'iniziativa di Perotti, terminata con un prevedibile destro da lontano. La gara comunque abbassa il bel ritmo sostenuto nei 45' iniziali.

Molto attivo nella gara odierna Roberto Soriano che al 72esimo riprova ancora a iscriversi al tabellino con una conclusione ravvicinata che non trova però il bersaglio. A 12' dal termine Totti ha la possibilità di chiudere definitivamente i giochi dopo un passaggio rasoterra dal fondo di Perotti, decisamente in ripresa nel secondo tempo: in area, il capitano giallorosso calcia col mancino, spedendo alto il pallone. Nel finale espulsione per Rudiger quando il cronometro segna l' 82': il tedesco, già ammonito, commette un gesto antisportivo verso un proprio avversario a palla ferma e salterà l'andata del prossimo turno. Poco prima del recupero, Alisson mette un altro paio di grandi parate nel suo curriculum: Borré e Soriano i tiratori di due palle ostiche dal limite, entrambe respinte con stile dal brasiliano. Termina così la gara: il Villarreal vince, ma viene comunque eliminato dalla Roma.