Europa League, Celta Vigo - Genk 3-2, i galiziani si aggiudicano il primo round

La squadra di Berizzo si aggiudica meritatamente la gara d'andata, infatti la formazione galiziana si è resa autrice di un autentico assedio per tutti i 90 minuti, concluso con il risultato di 3-2. Per i padroni di casa sono andati a segno Sisto, Aspas e Guidetti, i quali hanno risposto alle reti siglate da Boetius e Buffel.

Celta Vigo
3 2
Genk
Celta Vigo: Alvarez; Mallo, Fontas, Cabral, Castro; Hernandez, Radoja, Wass (Jozabed, min.78); Aspas, Guidetti (Beauvue, min.65), Sisto. A disp: Villar, Diaz, Bongonda, Gomez, Roncaglia. All. Berizzo
Genk : Ryan; Castagne, Brabec, Colley, Uronen; Pozuelo, Malinovsky (Heynen, min.92), Berge; Trossard (Schrijvers, min.81); Boetius (Buffel, min.61), Samata. A disp: Jackers, Nastic, Walsh, Dewaest. All. Bonano
SCORE: 0-1, min. 10, Boetius. 1-1, min. 15, Sisto. 2-1, min. 18, Aspas. 3-1, min. 38, Guidetti. 3-2, min. 67, Buffel.
ARBITRO: Clement Turpin (FRA). Ammoniti Castagne (min. 28), Trossard (min. 72), Schrijvers (min. 84)
NOTE: Andata Quarti di Finale Uefa Europa League. Stadio "Estadio de Balaidos", Vigo.

Il Celta Vigo vince la sfida d'andata dei Quarti di Finale di Uefa Europa League contro il Genk. Una partita tra due squadre che si possono definire le outsider di questa competizione, infatti nessuna delle due s'immaginava di arrivare a questo punto del torneo. Per questo motivo entrambe le formazioni se la sono giocata a viso aperto, e questa strategia ha favorito la maggior qualità dei galiziani, i quali hanno costruito occasioni su occasioni andando a segno in ben tre situazioni. Infatti prima Sisto pareggia il gol del vantaggio siglato da Boetius, poi Aspas con una bellissima azione personale ribalta il punteggio. Sul finire di primo tempo completa la rimonta Guidetti. Nella ripresa Buffel tiene vive le speranze di qualificazione della squadra belga.

Uno spettacolo dovuto anche alle scelte fatte dai due allenatori negli schieramenti iniziali. Berizzo per l'occasione ha decide di partire con il 4-3-3 con Aspas, Sisto e Guidetti a formare il trio d'attacco. Dall'altra parte invece Bonano preferisce il 4-3-1-2 Trossard ad agire alle spalle del duo Boetius - Samata.

Pronti, via ed il Genk passa in vantaggio: cross di Trossard dalla destra, testa di Boetius e palla in rete. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere ed infatti al 15' giungono al pareggio con Sisto, che finalizza al meglio un assist di Guidetti. Passano appena 3 minuti ed i galiziani ribaltano la situazione: Aspas ruba palla a Colley e s'invola verso la porta avversaria, una volta giunto al limite lascia partire un sinistro all'angolino, sul quale Ryan non può nulla. Il gol del vantaggio galvanizza ancora di più i padroni di casa che continuano ad attaccare con Aspas, che impegna l'estremo difensore avversario con una conclusione potente ed angolata, sulla quale però il n.70 del Genk non si fa trovare impreparato respingendo la sfera in calcio d'angolo.

Al 24' il Celta sfiora il 3-1 con Jonny, che viene ben imbeccato da Sisto, ma il suo tiro da buona posizione termina sul fondo. Il Genk torna a farsi vedere in attacco con il proprio terzino destro Castagne, che dall'interno dell'area di rigore avversaria lascia partire una conclusione che finisce lontana dai pali della porta difesa da Alvarez. A questo punto le due squadre se la giocano a viso aperto, lasciando ampi spazi alle iniziative avversarie. Prima Wass impensierisce Ryan con una conclusione potente ma poco angolata, dopodichè Trossard prova a soprendere Alvarez con un tiro da fuori area, ma il portiere del Celta Vigo risponde presente respingendo la sfera con grande reattività.

Alla mezz'ora ancora Celta pericoloso con Hernandez che stacca bene di testa sul cross di Mallo, ma la sua incornata termina di poco a lato. E' il preludio al gol che arriva al 38': Guidetti scambia bene con Aspas, dopodichè lascia partire una conclusione che sorprende completamente Ryan. La squadra di Berizzo prova a sfruttare il momento favorevole per chiudere definitivamente il discorso qualificazione: Guidetti ha la palla per siglare il poker, ma la sua conclusione viene respinta con provvidenziale reattività da Ryan. Prima dell'intervallo il Genk prova ad accorciare le distanze con il calcio di punizione battuto da Malinovsky, ma la conclusione del centrocampista ucraino risulta di facile preda per l'estremo difensore spagnolo. Su quest'azione finisce il primo tempo, che ha visto il Celta Vigo rimontare il Genk andando al riposo in vantaggio per 3-1.

Il secondo tempo vede i padroni di casa ancora riversati in attacco per rimpinguare il proprio bottino. Wass va alla battuta di un calcio d'angolo, che si sviluppa poi con la conclusione di Hernandez bloccata senza troppi problemi da Ryan. Il portiere del Genk si deve superare poco dopo sulla conclusione ravvicinata di Mallo, il quale sfiora il gol del 4-1. I galiziani continuano a spingere con Sisto che va al tiro da buona posizione, ma la sua conclusione si spegne a lato della porta avversaria. Ancora Celta Vigo in attacco con Wass che stacca con i tempi giusti sul cross di Mallo, ma il suo colpo di testa viene raccolto con buona reattività da Ryan.

Il Genk torna a proiettarsi in avanti con il neoentrato Buffel che impensierisce Alvarez con una conclusione potente ma priva di precisione. E' il preludio al gol che arriva 60 secondi più tardi: Buffel sfrutta una disattenzione di Castro su cross di Trossard per calciare in porta, ma inizialmente il suo tiro viene respinto dall'estremo difensore avversario, dopodichè la palla torna al centravanti belga che di testa deposita la sfera in fondo alla rete. La risposta del Celta Vigo non si fa attendere, infatti Wass s'incarica della battuta di un calcio di punizione da posizione interessante, ma la sua conclusione viene respinta con grandi riflessi da Ryan, che evita così la quarta capitolazione.

Il Celta prova a chiudere la contesa con Aspas, che cerca la soluzione vincente con un tiro dalla distanza, che viene però controllato senza troppi problemi dall'estremo difensore avversario, che si rifugia in calcio d'angolo. Sul corner successivo va alla conclusione Hernandez, il quale costringe Ryan all'intervento miracoloso per evitare il 4-2. L'assedio dei galiziani continua con Aspas che impegna l'estremo difensore avversario con una conclusione dall'interno dell'area di rigore, ma il n.70 dei belgi si fa nuovamente trovare pronto respingendo la sfera lontano dalla propria porta. Stessa scena poco dopo con il n.10 di casa che pecca nuovamente di precisione, infatti Ryan nonostante la potenza del tiro riesce ugualmente a deviare la sfera, impedendo alla stessa di depositarsi in fondo alla rete. E' l'ultima emozione del match che termina con la vittoria del Celta Vigo per 3-2.